Rassegna Stampa e Delibere

Visualizza solo: Rassegna Stampa / Delibere



La Città di Gimigliano (CZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Gimigliano (CZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 17/07/2014

Il Sindaco della Città di Gimigliano (CZ), Sig. Massimo Chiarella, comunica con Delibera n. 53 del 17/07/2014 l'adesione della Città di Gimigliano agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte D

Download

 




 

La Città di Gimigliano (CZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Gimigliano (CZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 17/07/2014

Il Sindaco della Città di Gimigliano (CZ), Sig. Massimo Chiarella, comunica con Delibera n. 53 del 17/07/2014 l'adesione della Città di Gimigliano agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte C

Download

 




 

La Città di Gimigliano (CZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Gimigliano (CZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 17/07/2014

Il Sindaco della Città di Gimigliano (CZ), Sig. Massimo Chiarella, comunica con Delibera n. 53 del 17/07/2014 l'adesione della Città di Gimigliano agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte B

Download

 




 

La Città di Gimigliano (CZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Gimigliano (CZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 17/07/2014

Il Sindaco della Città di Gimigliano (CZ), Sig. Massimo Chiarella, comunica con Delibera n. 53 del 17/07/2014 l'adesione della Città di Gimigliano agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte A

Download

 




 

I grillini: liberate i briganti «detenuti» al museo Lombroso

I grillini: liberate i briganti «detenuti» al museo Lombroso

Pubblicato il 23/07/2014

Articolo pubblicato su IlGiornale.it.

Download

 




 

Chiudete il Museo Lombroso Grillini interrogano il ministro

Chiudete il Museo Lombroso Grillini interrogano il ministro

Pubblicato il 22/07/2014

Gazzetta del Sud del 22/07/2014: I due parlamentari: 900 teschi dimostrano il razzismo. Per la struttura spesi 5,5 milioni di € cinque anni fa.

Download

 




 

Interrogazione Parlamentare europea di Aldo Patriciello

Interrogazione Parlamentare europea di Aldo Patriciello

Pubblicato il 22/07/2014

Pubblichiamo l'interrogazione parlamentare europea dell.on. Aldo Patriciello, risalente al 24/02/2014 e comunicataci con ritardo.

Download

 




 

Museo Cesare Lombroso, Patriciello (FI): Offende i valori dell'Ue

Museo Cesare Lombroso, Patriciello (FI): Offende i valori dell'Ue

Pubblicato il 21/07/2014

Laprovinciaonline 18/04/2014

Download

 




 

Museo Cesare Lombroso Patriciello:

Museo Cesare Lombroso Patriciello: "Un'offesa ai principi e ai valori dell'Unione Europea"

Pubblicato il 21/07/2014

Il Giornale di Montesilvano 16/04/2014

Download

 




 

Interrogazione Parlamentare a risposta scritta

Interrogazione Parlamentare a risposta scritta

Pubblicato il 16/07/2014

ATTO CAMERArnINTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA 4/05550rnDati di presentazione dell'attornLegislatura: 17rnSeduta di annuncio: 265 del 16/07/2014rnFirmatarirnPrimo firmatario: BECHIS ELEONORArnGruppo: MOVIMENTO 5 STELLErnData firma: 16/07/2014rnElenco dei co-firmatari dell'attornNominativo co-firmatario Gruppo Data firmarnBARBANTI SEBASTIANO MOVIMENTO 5 STELLE 16/07/2014rnDestinatarirnMinistero destinatario:rn• MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITA' CULTURALI E DEL TURISMOrnAttuale delegato a rispondere: MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITA' CULTURALI E DEL TURISMO delegato inrndata 16/07/2014rnStato iter:rnIN CORSOrnAtto CamerarnInterrogazione a risposta scritta 4-05550rnpresentato darnBECHIS Eleonorarntesto dirnMercoledì 16 luglio 2014, seduta n. 265rnBECHIS

Download

 




 

La Città di Barletta ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Barletta ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 19/07/2014

Il Sindaco della Città di Barletta (BAT), Dott. Pasquale Cascella, comunica con Delibera consiliare n. 18 del 10/06/2014 l'adesione della Città di Barletta agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial.Voto Unanime dei presenti.rn

Download

 




 

La Città di Barletta ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Barletta ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 19/07/2014

Il Sindaco della Città di Barletta (BAT), Dott. Pasquale Cascella, comunica con Delibera consiliare n. 18 del 10/06/2014 l'adesione della Città di Barletta agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial.Voto Unanime dei presenti. Parte F

Download

 




 

La Città di Barletta ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Barletta ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 19/07/2014

Il Sindaco della Città di Barletta (BAT), Dott. Pasquale Cascella, comunica con Delibera consiliare n. 18 del 10/06/2014 l'adesione della Città di Barletta agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial.Voto Unanime dei presenti. Parte E

Download

 




 

La Città di Barletta ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Barletta ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 19/07/2014

Il Sindaco della Città di Barletta (BAT), Dott. Pasquale Cascella, comunica con Delibera consiliare n. 18 del 10/06/2014 l'adesione della Città di Barletta agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial.Voto Unanime dei presenti. Parte D

Download

 




 

La Città di Barletta ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Barletta ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 19/07/2014

Il Sindaco della Città di Barletta (BAT), Dott. Pasquale Cascella, comunica con Delibera consiliare n. 18 del 10/06/2014 l'adesione della Città di Barletta agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial.Voto Unanime dei presenti. Parte C

Download

 




 

La Città di Barletta ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Barletta ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 19/07/2014

rnIl Sindaco della Città di Barletta (BAT), Dott. Pasquale Cascella, comunica con Delibera consiliare n. 18 del 10/06/2014 l'adesione della Città di Barletta agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial.Voto Unanime dei presenti.Parte B

Download

 




 

La Città di Barletta ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Barletta ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 19/07/2014

rnIl Sindaco della Città di Barletta (BAT), Dott. Pasquale Cascella, comunica con Delibera consiliare n. 18 del 10/06/2014 l'adesione della Città di Barletta agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial.Voto Unanime dei presenti. Parte A

Download

 




 

Riconoscimento al ComitatoTecnico Scientifico No Lombroso

Riconoscimento al ComitatoTecnico Scientifico No Lombroso

Pubblicato il 19/07/2014

L'associazione Radici, già Membro Testimonial del Comitato No Lombroso attribuisce allo stesso e nella persona del suo Presidente Domenico Iannantuoni il Riconoscimento Internazionale "L'Impegno e L'amore per la mia Terra". La cerimonia sarà tenuta l'11 Agosto 2014 a Cirò Marina (ore 21,30)

Download

 




 

Un Comitato Contro Cesare Lombroso

Un Comitato Contro Cesare Lombroso

Pubblicato il 09/07/2014

Webpaper ArticoloTre; interessante Articolo di Luca Calcagno. Parte B

Download

 




 

Un Comitato Contro Cesare Lombroso

Un Comitato Contro Cesare Lombroso

Pubblicato il 09/07/2014

Webpaper ArticoloTre; interessante Articolo di Luca Calcagno. Parte Arn

Download

 




 

Domusnovas, la Delibera No Lombroso

Domusnovas, la Delibera No Lombroso

Pubblicato il 03/07/2014

Unione Sarda del 3 luglio 2014- Domusnovas c'è!

Download

 




 

Il cranio conteso di Giuseppe Villella (Parte 1)

Il cranio conteso di Giuseppe Villella (Parte 1)

Pubblicato il 02/07/2014

Rivista Foedus Giugno 2014: Prima parte del saggio del Prof. Giuseppe Gangemi: "Il cranio conteso di Giuseppe Villella".

Download

 




 

La Città di Terlizzi (BA) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Terlizzi (BA) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 01/07/2014

Il Sindaco della Città di Terlizzi (BA), Dott. Nicola Gemmato, comunica con Delibera n. 92 del 26/06/2014 l'adesione della Città di Terlizzi agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte B

Download

 




 

La Città di Terlizzi (BA) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Terlizzi (BA) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 01/07/2014

Il Sindaco della Città di Terlizzi (BA), Dott. Nicola Gemmato, comunica con Delibera n. 92 del 26/06/2014 l'adesione della Città di Terlizzi agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte A

Download

 




 

Razzismo, il Comune aderisce al comitato

Razzismo, il Comune aderisce al comitato "No LOmbroso"

Pubblicato il 29/06/2014

Gazzetta del Mezzogiorno, del 29/06/2014, articolo di Massimo Resta.

Download

 




 

La Città di Giovinazzo (BA) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Giovinazzo (BA) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 21/06/2014

Il Sindaco della Città di Giovinazzo (BA), Sig. Tommaso Depalma, comunica con Delibera n. 84 del 27/05/2014 l'adesione della Città di Giovinazzo agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte D

Download

 




 

La Città di Giovinazzo (BA) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Giovinazzo (BA) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 21/06/2014

Il Sindaco della Città di Giovinazzo (BA), Sig. Tommaso Depalma, comunica con Delibera n. 84 del 27/05/2014 l'adesione della Città di Giovinazzo agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera Parte C

Download

 




 

La Città di Giovinazzo (BA) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Giovinazzo (BA) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 21/06/2014

Il Sindaco della Città di Giovinazzo (BA), Sig. Tommaso Depalma, comunica con Delibera n. 84 del 27/05/2014 l'adesione della Città di Giovinazzo agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte B

Download

 




 

La Città di Giovinazzo (BA) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Giovinazzo (BA) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 21/06/2014

Il Sindaco della Città di Giovinazzo (BA), Sig. Tommaso Depalma, comunica con Delibera n. 84 del 27/05/2014 l'adesione della Città di Giovinazzo agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte A

Download

 




 

La Città di Settingiano (CZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Settingiano (CZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 18/06/2014

Il Sindaco della Città di Settingiano (CZ), Sig. Rodolfo Iozzo, comunica con Delibera n. 44 del 16/06/2014 l'adesione della Città di Settingiano agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte C

Download

 




 

La Città di Settingiano (CZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Settingiano (CZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 18/06/2014

Il Sindaco della Città di Settingiano (CZ), Sig. Rodolfo Iozzo, comunica con Delibera n. 44 del 16/06/2014 l'adesione della Città di Settingiano agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte B

Download

 




 

La Città di Settingiano (CZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Settingiano (CZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 18/06/2014

Il Sindaco della Città di Settingiano (CZ), Sig. Rodolfo Iozzo, comunica con Delibera n. 44 del 16/06/2014 l'adesione della Città di Settingiano agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial.

Download

 




 

La Città di Bitonto (BA) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Bitonto (BA) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 18/06/2014

Il Sindaco della Città di Bitonto (BA), Dott. Michele Abbaticchio, comunica con Delibera n. 179 del 05/06/2014 l'adesione della Città di Bitonto agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte E

Download

 




 

La Città di Bitonto (BA) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Bitonto (BA) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 18/06/2014

Il Sindaco della Città di Bitonto (BA), Dott. Michele Abbaticchio, comunica con Delibera n. 179 del 05/06/2014 l'adesione della Città di Bitonto agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte D

Download

 




 

La Città di Bitonto (BA) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Bitonto (BA) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 18/06/2014

Il Sindaco della Città di Bitonto (BA), Dott. Michele Abbaticchio, comunica con Delibera n. 179 del 05/06/2014 l'adesione della Città di Bitonto agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte C

Download

 




 

La Città di Bitonto (BA) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Bitonto (BA) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 18/06/2014

Il Sindaco della Città di Bitonto (BA), Dott. Michele Abbaticchio, comunica con Delibera n. 179 del 05/06/2014 l'adesione della Città di Bitonto agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte B

Download

 




 

La Città di Bitonto (BA) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Bitonto (BA) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 18/06/2014

Il Sindaco della Città di Bitonto (BA), Dott. Michele Abbaticchio, comunica con Delibera n. 179 del 05/06/2014 l'adesione della Città di Bitonto agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte A

Download

 




 

La Città di Domusnovas (Carbonia Iglesias) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Domusnovas (Carbonia Iglesias) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 16/06/2014

Il Sindaco della Città di Domusnovas (CI), Sig. Angelo Deidda e l'Assessore Matteo MOi, comunicano con Delibera n. 80 del 04/06/2014 l'adesione della Città di Domusnovas agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte D

Download

 




 

La Città di Domusnovas (Carbonia Iglesias) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Domusnovas (Carbonia Iglesias) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 16/06/2014

Il Sindaco della Città di Domusnovas (CI), Sig. Angelo Deidda e l'Assessore Matteo MOi, comunicano con Delibera n. 80 del 04/06/2014 l'adesione della Città di Domusnovas agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte C

Download

 




 

La Città di Domusnovas (Carbonia Iglesias) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Domusnovas (Carbonia Iglesias) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 16/06/2014

Il Sindaco della Città di Domusnovas (CI), Sig. Angelo Deidda e l'Assessore Matteo MOi, comunicano con Delibera n. 80 del 04/06/2014 l'adesione della Città di Domusnovas agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte B

Download

 




 

La Città di Domusnovas (Carbonia Iglesias) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Domusnovas (Carbonia Iglesias) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 16/06/2014

Il Sindaco della Città di Domusnovas (CI), Sig. Angelo Deidda e l'Assessore Matteo MOi, comunicano con Delibera n. 80 del 04/06/2014 l'adesione della Città di Domusnovas agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial.Delibera parte A

Download

 




 

La Città di Casole Bruzio (CS) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Casole Bruzio (CS) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 12/06/2014

Il Sindaco della Città di Casole Bruzio (CS), Dott. Salvatore Iazzolino, comunica con Delibera n. 19 del 08/05/2014 l'adesione della Città di Casole Bruzio agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte F

Download

 




 

La Città di Casole Bruzio (CS) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Casole Bruzio (CS) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 12/06/2014

Il Sindaco della Città di Casole Bruzio (CS), Dott. Salvatore Iazzolino, comunica con Delibera n. 19 del 08/05/2014 l'adesione della Città di Casole Bruzio agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial.Delibera parte E

Download

 




 

La Città di Casole Bruzio (CS) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Casole Bruzio (CS) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 12/06/2014

Il Sindaco della Città di Casole Bruzio (CS), Dott. Salvatore Iazzolino, comunica con Delibera n. 19 del 08/05/2014 l'adesione della Città di Casole Bruzio agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial.Delibera parte D

Download

 




 

La Città di Casole Bruzio (CS) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Casole Bruzio (CS) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 12/06/2014

Il Sindaco della Città di Casole Bruzio (CS), Dott. Salvatore Iazzolino, comunica con Delibera n. 19 del 08/05/2014 l'adesione della Città di Casole Bruzio agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial.Delibera parte C

Download

 




 

La Città di Casole Bruzio (CS) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Casole Bruzio (CS) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 12/06/2014

Il Sindaco della Città di Casole Bruzio (CS), Dott. Salvatore Iazzolino, comunica con Delibera n. 19 del 08/05/2014 l'adesione della Città di Casole Bruzio agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial.Delibera parte B

Download

 




 

La Città di Casole Bruzio (CS) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Casole Bruzio (CS) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 12/06/2014

Il Sindaco della Città di Casole Bruzio (CS), Dott. Salvatore Iazzolino, comunica con Delibera n. 19 del 08/05/2014 l'adesione della Città di Casole Bruzio agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte A

Download

 




 

Lombroso, la storia e le tesi a confronto...

Lombroso, la storia e le tesi a confronto...

Pubblicato il 11/05/2014

Replica del Prof. Gennaro De Crescenzo all'articolo apparso l'11/05/2014 su La Gazzetta del Mezzogiorno: La difesa dell'indifendibile...Lombroso, la storia e le tesi a confronto...

Download

 




 

La Città di Formia (LT) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Formia (LT) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 11/06/2014

Il Sindaco della Città di Formia (LT), Dott. Sandro Bartolomeo, comunica con Delibera n. 150 del 29/05/2014 l'adesione della Città di Formia agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte F

Download

 




 

La Città di Formia (LT) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Formia (LT) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 11/06/2014

Il Sindaco della Città di Formia (LT), Dott. Sandro Bartolomeo, comunica con Delibera n. 150 del 29/05/2014 l'adesione della Città di Formia agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte E

Download

 




 

La Città di Formia (LT) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Formia (LT) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 11/06/2014

Il Sindaco della Città di Formia (LT), Dott. Sandro Bartolomeo, comunica con Delibera n. 150 del 29/05/2014 l'adesione della Città di Formia agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte E

Download

 




 

La Città di Formia (LT) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Formia (LT) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 11/06/2014

Il Sindaco della Città di Formia (LT), Dott. Sandro Bartolomeo, comunica con Delibera n. 150 del 29/05/2014 l'adesione della Città di Formia agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte D

Download

 




 

La Città di Formia (LT) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Formia (LT) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 11/06/2014

Il Sindaco della Città di Formia (LT), Dott. Sandro Bartolomeo, comunica con Delibera n. 150 del 29/05/2014 l'adesione della Città di Formia agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte C

Download

 




 

La Città di Formia (LT) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Formia (LT) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 11/06/2014

Il Sindaco della Città di Formia (LT), Dott. Sandro Bartolomeo, comunica con Delibera n. 150 del 29/05/2014 l'adesione della Città di Formia agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte B

Download

 




 

La Città di Formia (LT) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Formia (LT) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 11/06/2014

Il Sindaco della Città di Formia (LT), Dott. Sandro Bartolomeo, comunica con Delibera n. 150 del 29/05/2014 l'adesione della Città di Formia agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte A

Download

 




 

Hanno ragione i Neoborbonici

Hanno ragione i Neoborbonici

Pubblicato il 05/06/2014

Il Mattino del 05/06/2014, Pietro Gargano risponde ad un lettore in merito a Cesare Lombroso...Hanno ragione i neoborbonici!

Download

 




 

La Città di Serrastretta (CZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Serrastretta (CZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 04/06/2014

Il Sindaco della Città di Serrastretta (CZ), Ing. Felice Maria Molinaro, comunica con Delibera n. 20 del 12/05/2014 l'adesione della Città di Serrastretta agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte B

Download

 




 

La Città di Serrastretta (CZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Serrastretta (CZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 04/06/2014

Il Sindaco della Città di Serrastretta (CZ), Ing. Felice Maria Molinaro, comunica con Delibera n. 20 del 12/05/2014 l'adesione della Città di Serrastretta agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte A

Download

 




 

MUSEI E RAZZISMO

MUSEI E RAZZISMO

Pubblicato il 04/06/2014

Periodico INIZIATIVA, Articolo del Penalista Avv. Ernesto d'Ippolito

Download

 




 

La Città di Rodi Garganico (FG) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Rodi Garganico (FG) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 02/06/2014

Il Sindaco della Città di Rodi Garganico (FG), Dott. Nicola Pinto, comunica con Delibera n. 112 del 24/04/2014 l'adesione della Città di Rodi Garganico agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte Crn

Download

 




 

La Città di Rodi Garganico (FG) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Rodi Garganico (FG) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 02/06/2014

Il Sindaco della Città di Rodi Garganico (FG), Dott. Nicola Pinto, comunica con Delibera n. 112 del 24/04/2014 l'adesione della Città di Rodi Garganico agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte B

Download

 




 

La Città di Rodi Garganico (FG) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Rodi Garganico (FG) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 02/06/2014

Il Sindaco della Città di Rodi Garganico (FG), Dott. Nicola Pinto, comunica con Delibera n. 112 del 24/04/2014 l'adesione della Città di Rodi Garganico agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte B

Download

 




 

La Città di Rodi Garganico (FG) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Rodi Garganico (FG) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 02/06/2014

Il Sindaco della Città di Rodi Garganico (FG), Dott. Nicola Pinto, comunica con Delibera n. 112 del 24/04/2014 l'adesione della Città di Rodi Garganico agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte A

Download

 




 

La Città di Rodi Garganico (FG) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Rodi Garganico (FG) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 02/06/2014

Il Sindaco della Città di Rodi Garganico (FG), Dott. Nicola Pinto, comunica con Delibera n. 112 del 24/04/2014 l'adesione della Città di Rodi Garganico agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte A

Download

 




 

La Città di Miglierina (CZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Miglierina (CZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 27/05/2014

Il Sindaco della Città di Miglierina (CZ), Sig. Gregorio Guzzo, comunica con Delibera n. 19 del 29/04/2014 l'adesione della Città di Miglierina agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte C

Download

 




 

La Città di Miglierina (CZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Miglierina (CZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 27/05/2014

Il Sindaco della Città di Miglierina (CZ), Sig. Gregorio Guzzo, comunica con Delibera n. 19 del 29/04/2014 l'adesione della Città di Miglierina agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte B

Download

 




 

La Città di Miglierina (CZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Miglierina (CZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 27/05/2014

Il Sindaco della Città di Miglierina (CZ), Sig. Gregorio Guzzo, comunica con Delibera n. 19 del 29/04/2014 l'adesione della Città di Miglierina agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte A

Download

 




 

La Città di Umbriatico (KR) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Umbriatico (KR) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 25/04/2014

Il Sindaco della Città di Umbriatico (KR), Dott. Rosario Pasquale Abenante, comunica che con delibera n. 13 del 17/02/2014 la Città di Umbriatico (KR) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte C

Download

 




 

La Città di Umbriatico (KR) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Umbriatico (KR) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 25/04/2014

Il Sindaco della Città di Umbriatico (KR), Dott. Rosario Pasquale Abenante, comunica che con delibera n. 13 del 17/02/2014 la Città di Umbriatico (KR) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte B

Download

 




 

La Città di Umbriatico (KR) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Umbriatico (KR) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 25/04/2014

Il Sindaco della Città di Umbriatico (KR), Dott. Rosario Pasquale Abenante, comunica che con delibera n. 13 del 17/02/2014 la Città di Umbriatico (KR) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte A

Download

 




 

LOmbroso e il Sud più di uno è dall aparte del torto

LOmbroso e il Sud più di uno è dall aparte del torto

Pubblicato il 24/05/2014

Gazzetta del Mezzogiorno del 24/05/2014, Rossella Palmieri

Download

 




 

La Città di Sannicandro di Bari (BA) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Sannicandro di Bari (BA) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 24/05/2014

Il Sindaco della Città di Sannicandro di Bari (BA), Dott. Vito Michele Domenico Novielli, comunica con protocollo n. 4984 del 2/05/2014 la propria personale adesione e quella della Città di Sannicandro di Bari (BA) agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial.

Download

 




 

La Città di Assisi (PG) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Assisi (PG) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 09/05/2014

Il Sindaco della Città di Assisi (PG), Dott.Ing. Claudio Ricci, comunica che con delibera n. 108 del 16/05/2014 la Città di Assisi (PG) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte E

Download

 




 

La Città di Assisi (PG) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Assisi (PG) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 22/05/2014

Il Sindaco della Città di Assisi (PG), Dott.Ing. Claudio Ricci, comunica che con delibera n. 108 del 16/05/2014 la Città di Assisi (PG) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte D

Download

 




 

La Città di Assisi (PG) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Assisi (PG) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 22/05/2014

Il Sindaco della Città di Assisi (PG), Dott.Ing. Claudio Ricci, comunica che con delibera n. 108 del 16/05/2014 la Città di Assisi (PG) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte C

Download

 




 

La Città di Assisi (PG) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Assisi (PG) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 22/05/2014

Il Sindaco della Città di Assisi (PG), Dott.Ing. Claudio Ricci, comunica che con delibera n. 108 del 16/05/2014 la Città di Assisi (PG) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte B

Download

 




 

La Città di Assisi (PG) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Assisi (PG) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 22/05/2014

Il Sindaco della Città di Assisi (PG), Dott.Ing. Claudio Ricci, comunica che con delibera n. 108 del 16/05/2014 la Città di Assisi (PG) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte A

Download

 




 

Restituiteci il Brigante Villella...Cento Città hanno condiviso

Restituiteci il Brigante Villella...Cento Città hanno condiviso

Pubblicato il 20/015/2014

Quei crani ammucchiati sono illegittimi!: Quotidiano Gazzetta del Sud, 20/015/2014

Download

 




 

Pubblicato il

I francesi restituiranno alla Caledonia, il 24/09/2014, con festa trionfale, la testa del glorioso guerriero canaco ATAI...portata a Parigi nel 1878 perché il consimile di Cesare Lombroso, Paul Broca, potesse studiarla...sic. Il tutto avviene su semplice richiesta della Caledeonia in applicazione delle normative etiche internazionali dei musei (ICOM).rnrnNoi in Italia abbiamo invece l'Università degli Studi di Torino, alias Museo Cesare Lombroso che, offendendo l'intelligenza planetaria, si ostina a trattenere i resti umani del "brigante" Giuseppe Villella ( e non solo)...senza volerli restituire alla sua Comunità di Appartenenza , cioè al suo paese natale Motta Santa Lucia, nonostante il Giudice Gustavo Danise lo abbia ordinato fin dal 2012 con sentenza di primo grado!rnrnSolo un pensiero "razzista" può sottendere a tale bieco atteggiamento. Museo Cesare Lombroso=Vergogna di Torino e di tutta l'Italia nel mondo!rnComitato No Lombroso

Download

 




 

La Città di Calitri (AV) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Calitri (AV) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 07/05/2014

Il Sindaco della Città di Calitri (AV), Sig. Antonio Gerardo Rubinetti, comunica che con delibera n. 36 del 28/04/2014 la Città di Calitri (AV) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte E

Download

 




 

La Città di Calitri (AV) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Calitri (AV) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 07/05/2014

Il Sindaco della Città di Calitri (AV), Sig. Antonio Gerardo Rubinetti, comunica che con delibera n. 36 del 28/04/2014 la Città di Calitri (AV) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte D

Download

 




 

La Città di Calitri (AV) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Calitri (AV) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 07/05/2014

Il Sindaco della Città di Calitri (AV), Sig. Antonio Gerardo Rubinetti, comunica che con delibera n. 36 del 28/04/2014 la Città di Calitri (AV) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte D

Download

 




 

La Città di Calitri (AV) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Calitri (AV) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 07/05/2014

Il Sindaco della Città di Calitri (AV), Sig. Antonio Gerardo Rubinetti, comunica che con delibera n. 36 del 28/04/2014 la Città di Calitri (AV) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial.Delibera parte C

Download

 




 

La Città di Calitri (AV) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Calitri (AV) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 07/05/2014

Il Sindaco della Città di Calitri (AV), Sig. Antonio Gerardo Rubinetti, comunica che con delibera n. 36 del 28/04/2014 la Città di Calitri (AV) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte B

Download

 




 

La Città di Calitri (AV) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Calitri (AV) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 07/05/2014

Il Sindaco della Città di Calitri (AV), Sig. Antonio Gerardo Rubinetti, comunica che con delibera n. 36 del 28/04/2014 la Città di Calitri (AV) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera Parte A

Download

 




 

La Città di Lucera (FG) ha aderito al  Comitato No Lombroso

La Città di Lucera (FG) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 06/05/2014

Il Sindaco della Città di Lucera (FG), Dott. Dotoli Pasquale, comunica che con delibera n. 144 del 17/04/2014 la Città di Lucera (FG) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte C

Download

 




 

La Città di Lucera (FG) ha aderito al  Comitato No Lombroso

La Città di Lucera (FG) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 06/05/2014

Il Sindaco della Città di Lucera (FG), Dott. Dotoli Pasquale, comunica che con delibera n. 144 del 17/04/2014 la Città di Lucera (FG) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte B

Download

 




 

La Città di Lucera (FG) ha aderito al  Comitato No Lombroso

La Città di Lucera (FG) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 06/05/2014

Il Sindaco della Città di Lucera (FG), Dott. Dotoli Pasquale, comunica che con delibera n. 144 del 17/04/2014 la Città di Lucera (FG) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte A

Download

 




 

Lettera aperta a  Massimo Novelli (la Repubblica)

Lettera aperta a Massimo Novelli (la Repubblica)

Pubblicato il 03/05/2014

AAA Lettera aperta a Massimo Novelli (la Repubblica), massima diffusione Grazie!rnrnCaro Massimo Novelli, si vede che sei una persona seria...non farti pilotare come un burattino, reagisci!rnrn Ti informo (cosa che ho già comunicato anche a Corrado Augias) che il 9/11/2012, sul Corriere della Sera , fu pubblicato a firma di Antonio Carioti, un articolo (Polemica sul teschio studiato da Lombroso:"Non era un ladro", dove il Comitato No Lombroso comunicava l'assoluta estraneità del Giuseppe Villella morto nell'agosto 1964, a qualsiasi fatto malavitoso. Dunque la tua recensione , http://video.repubblica.it/edizione/torino/il-libro-della-settimana-lombroso-e-il-brigante/163529 , dovrebbe essere certamente revisionata. La "scienziata" padovana ma di origini calabresi, come la definisci tu, arriva in ritardo su tale informazione e pertanto l'aggettivo da te utilizzato, per fortuna rn solo nel tuo filmato e non nello scritto, mi pare francamente fuori luogo e plagiante nei confronti degli inaccorti ascoltatori.rn Ma...Massimo, siamo stati a telefono oltre mezzora per discutere sul tuo articolo "L'ultima polemica su lombroso minacce alla studiosa che lo difende" del 28/03/2013. rn Ti avevo spiegato per filo e per segno che il motivo del rinvio non fu dovuto a nessuna minaccia NEOBORBONICA come qualche "idiota" ti aveva falsamente comunicato, ma al fatto che tale libro doveva essere presentato insieme a quello scritto da Francesco Cefalì " Perchè Briganti?", ed al quale ho avuto l'onore di partecipare anch'io.rn Francesco Cefalì fu incaricato ufficialmente dal Sindaco di Motta Santa Lucia (Amedeo Colacino), ancora nel 2011 se non prima, di scrivere un saggio su Giuseppe Villella. In questa vicenda si è "infiltrata", non chiedermi come e perchè, Maria Teresa Milicia, che era perfettamente a conoscenza dell'incarico assegnato a Francesco Cefalì. L'uscita del libro "Lombroso e il brigante", che nessuno si aspettava, lasciò tutti esterefatti, non per i suoi contenuti chiaramente filo lombrosiani e ad aperta difesa del museo Lombroso, dei suoi finanziamenti milionari ( e a Torino non si pagano più le mense scolastiche per i meno abbienti da diversi anni!), dei suoi coordinatori e dell'Università degli Studi di Torino...ma perchè veniva richiesta la presentazione del libro nel Comune di Motta Santa Lucia (CZ), Comune che già aveva assunto un impegno preciso in materia nei confronti di Francesco Cefalì. Una cosa francamente orribile più che riprovevole e comunque deontologicamente inaccettabile. Sul fatto che parte della documentazione recuperata da Francesco Cefalì, prima di Maria Teresa Milicia, fu utilizzata per scrivere ambedue i libri in questione, i legali del Comitato No Lombroso, stanno studiando le eventuali azioni di tutela per ciò che è di competenza dello stesso.rn Massimo, come fai poi a ridurre il Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso, a così basso livello. Io ti leggevo negli occhi un imbarazzo immenso mentre lo dicevi. Al Comitato No Lombroso hanno aderito ad oggi 97 Città (di cui moltissime del Nord Italia), una Regione, due Province, due Arcivescovi, tre vescovi, oltre 5.000 Cittadini, centinaia di Testimonial tra i quali molti tuoi colleghi...come fai a tacere una cosa simile?rn Una persona del tuo spessore culturale avrebbe dovuto riflettere meglio e non farsi trascinare da colleghi impreparati e pieni di livore gratuito nei confronti di una parte d'Italia che comunque si è sacrificata o lo è stata, consapevolmente o no, per far grande l'altra ove tu ed io viviamo. rn Se non farai ammenda di ciò, caro Massimo, il tuoi bei saggi storici scritti con critica sopraffine e sempre equilibrata diventeranno per te stesso medesimo carta straccia, il tuo sincero "Saint Iorioz" tornerà nell'oblio e così tanti altri "personaggi" della storia dimenticata che hai saputo reidentificare. Pensaci.rn Se al posto di mancare il nostro appuntamento a Torino di poche settimane fa per via di un tuo urgente impedimento familiare, noi ci fossimo incontrati, caro Massimo, tu questa recensione non l'avresti mai scritta.rnrn Massimo, sento che staresti meglio con noi in qualità di Testimonial del Comitato No Lombroso piuttosto che dall'Altra Parte...pensaci, è un invito sincero.rnrn Cordiali saluti,rn Domenico Iannantuoni (Comitato No Lombroso)rnrn P.S. Quando avrai tempo e se vorrai documentarti in modo esauriente su ciò che oggi è il Comitato No LOmbroso consulta il sito www.nolombroso.org sezione PRESS.

Download

 




 

Il cranio (conteso) del ladruncolo diventato eroe dei neoborbonici

Il cranio (conteso) del ladruncolo diventato eroe dei neoborbonici

Pubblicato il 30/04/2014

In allegato l'incredibile articolo di Corrado Augias...si sconsiglia la lettura ai deboli di stomaco e di cuore! "Il Cranio (conteso) del ladruncolo diventato eroe dei neoborbonici"rnSotto le mie osservazioni:rnTutti conosciamo Corrado Augias, fa parte di quei personaggi che la TV ci ha insegnato ad "amare". Sempre gentile con i suoi interlocutori e dotato di dialettica avvincente, parola ponderata e capacità di sintesi.rnAccade però che nella sua rubrica (La mia Babele di ieri 30 aprile 2014)) ri-presenta, dopo averlo già fatto in TV, il libro di Maria rnTeresa Milicia "Lombroso e il brigante" di cui ormai tutti conosciamo le ragioni della sua divulgazione "pro museo Lombroso" . In questo pezzo Augias però non parla del libro ma dei neoborbonici e degli improvvisati storici (noi?) che non la vedono come il "vate" Alessandro Barbero.rn Avviso tutti coloro che leggeranno l'articolo in questione (in allegato) che potrebbero provare conàti di vomito e sicuramente stenterebbero a credere che sia stato scritto da Corrado Augias...ma tant'è. Ho evidenziato in giallo i passaggi che ritengo utile porre alla vostra attenzione.rnrn1) il titolo : " Il cranio (conteso) del ladruncolo diventato eroe dei neoborbonici"rnEd ecco che il violento brigante che fece la fortuna economica (vendendo libri a gogò sull'uomo delinquente) ed accademica di Cesare Lombroso, l'essere non proprio umano ma risalente ai "primari carnivori" sul quale egli costruì l'atavismo criminale tipicamente meridionale e sardo (doligocefalo), il pensiero discriminatorio delle "DUE ITALIE", l'individuo al quale l'attuale museo Cesare Lombroso ha dedicato la sala della "rivelazione"...Ma dai Augias, dicci chi ti ha suggerito questo titolo, non puoi essere stato tu, proprio tu, sardo di origine!rn2) "Poi l'articolo stende tappeti rossi al GRANDISSIMO STORICO "Alessandro Barbero" (alias Piero Pinolo?) piemontese DOC che sfata la leggenda di morti del disciolto esercito delle Due Sicilie nel carcere di Fenestrelle (TO) e, guarda caso, tale Barbero, è il responsabile delle edizioni Salerno che hanno pubblicato il "libretto" di Maria Teresa Milicia ( La nativa meridionale, così dice la Stampa, utilizzata ad hoc, che contesta i meridionali, ossia sè stessa e con quale credibilità?).rn"Augias, per favore! Chi scrive in questo momento è in possesso di diverse decine di nominativi (completi di dati anagrafici e data di morte) dei pochi soldati delle Due Sicilie deceduti nell'infermeria del carcere di Fenestrelle(la gran parte moriva nelle camerate come è riportato dalla Civiltà Cattolica e da innumerevoli documenti del medesimo carcere), ora museo e presso il quale l'Associazione Culturale Due Sicilie (Antonio Pagano) ottenne di far aggiungere nel libro di presentazione ai visitatori, un ricco paragrafo che riportava a memoria i numerosissimi morti dei soldati meridionali.rn3) "Il libretto di Maria Teresa Milicia diventa "uno studio molto affascinante"... e che è destinato a 12 € la copia a far molto rndiscutere." rnAugias, sono certo che tu sull'uso dei congiuntivi sei sempre rnstato scrupoloso, ma lo hai veramente letto quel libro?rn4) "Augias sottolinea l'origine calabro-siciliana di Milicia per sfatare un'altra favola del MEZZOGIORNO nata attorno al povero ladro di polli Giuseppe Villella." Ma Corrado, qui non ti riconosco più. Ladro di polli a chi?. Ricordati che tu sei un sardo di origine e che nel museo che tu rntanto difendi consciamente od inconsciamente, sono esposti in bella vista centinaia di tuoi corregionali...ladri di polli anche loro rn ovviamente. Povera Sardegna!rn5) Augias...almeno le date giuste le devi riportare...Giuseppe Villella, quello della folgorante rivelazione "atavica", morì nell'agosto del 1864 e non nel 1872 come scrivi impropriamente...un bravo giornalista come te deve sempre verificare le fonti...rn6) Maria Teresa Milicia si recò presso l'archivio di Stato "per le sue rnapprofondite ricerche già ricercate dall'ing. Francesco Cefalì" dopo che andò il sottoscritto a trovarla a Padova (non da solo). Ella si interessò della vicenda Villella molto, molto dopo (due anni) dalla nascita del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso che rappresenta in Italia l'indignazione di Cento Città, Regioni, Province, Arcivescovi, Vescovi, oltre 5000 sottoscrittori.rnMa "business is business" caro Augias e... Barbero&C lo sanno benissimo.rnCordiali saluti,rnDomenico Iannantuoni rn(Comitato No Lombroso)

Download

 




 

La Città di Valenzano (BA) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Valenzano (BA) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 25/04/2014

Il Sindaco della Città di Valenzano (BA), Sig. LOMORO ANTONIO, comunica che con delibera n. 32 del 04/04/2014 la Città di Valenzano (BA) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte C

Download

 




 

La Città di Valenzano (BA) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Valenzano (BA) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 25/04/2014

Il Sindaco della Città di Valenzano (BA), Sig. LOMORO ANTONIO, comunica che con delibera n. 32 del 04/04/2014 la Città di Valenzano (BA) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte B

Download

 




 

La Città di Valenzano (BA) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Valenzano (BA) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 25/04/2014

Il Sindaco della Città di Valenzano (BA), Sig. LOMORO ANTONIO, comunica che con delibera n. 32 del 04/04/2014 la Città di Valenzano (BA) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte A

Download

 




 

La Città di Grumo Appula (BA) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Grumo Appula (BA) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 24/04/2014

Il Sindaco della Città di Grumo Appula (BA), Sig. Michele D'Atri, comunica che con delibera n. 113 del 15/04/2014 la Città di Grumo Appula (BA) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial.Delibera parte D

Download

 




 

La Città di Grumo Appula (BA) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Grumo Appula (BA) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 24/04/2014

Il Sindaco della Città di Grumo Appula (BA), Sig. Michele D'Atri, comunica che con delibera n. 113 del 15/04/2014 la Città di Grumo Appula (BA) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial.Delibera parte C

Download

 




 

La Città di Grumo Appula (BA) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Grumo Appula (BA) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 24/04/2014

Il Sindaco della Città di Grumo Appula (BA), Sig. Michele D'Atri, comunica che con delibera n. 113 del 15/04/2014 la Città di Grumo Appula (BA) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial.Delibera parte B

Download

 




 

La Città di Grumo Appula (BA) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Grumo Appula (BA) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 24/04/2014

Il Sindaco della Città di Grumo Appula (BA), Sig. Michele D'Atri, comunica che con delibera n. 113 del 15/04/2014 la Città di Grumo Appula (BA) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial.Delibera parte A

Download

 




 

La Città di Opera (MI) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Opera (MI) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 23/04/2014

Il Sindaco della Città di Opera (MI), Sig. Ettore Fusco, comunica che con delibera n. 65 del 17/04/2014 la Città di Opera (MI) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte Drn

Download

 




 

La Città di Opera (MI) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Opera (MI) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 23/04/2014

Il Sindaco della Città di Opera (MI), Sig. Ettore Fusco, comunica che con delibera n. 65 del 17/04/2014 la Città di Opera (MI) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte C

Download

 




 

La Città di Opera (MI) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Opera (MI) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 23/04/2014

Il Sindaco della Città di Opera (MI), Sig. Ettore Fusco, comunica che con delibera n. 65 del 17/04/2014 la Città di Opera (MI) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte B

Download

 




 

La Città di Opera (MI) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Opera (MI) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 23/04/2014

Il Sindaco della Città di Opera (MI), Sig. Ettore Fusco, comunica che con delibera n. 65 del 17/04/2014 la Città di Opera (MI) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte A

Download

 




 

Chiudere quel museo che offende l'umanità

Chiudere quel museo che offende l'umanità

Pubblicato il 10/04/2014

Quotidiano la Gazzetta del Sud; articolo di Margherita Esposito.

Download

 




 

La Città di Sirignano (AV) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Sirignano (AV) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 31/03/2014

Il Sindaco della Città di Sirignano (AV), Sig. Raffaele Colucci, comunica che con delibera n. 23 del 25/03/2014 la Città di Sirignano (AV) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte E

Download

 




 

La Città di Sirignano (AV) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Sirignano (AV) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 31/03/2014

Il Sindaco della Città di Sirignano (AV), Sig. Raffaele Colucci, comunica che con delibera n. 23 del 25/03/2014 la Città di Sirignano (AV) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte D

Download

 




 

La Città di Sirignano (AV) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Sirignano (AV) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 31/03/2014

Il Sindaco della Città di Sirignano (AV), Sig. Raffaele Colucci, comunica che con delibera n. 23 del 25/03/2014 la Città di Sirignano (AV) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte C

Download

 




 

La Città di Sirignano (AV) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Sirignano (AV) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 31/03/2014

Il Sindaco della Città di Sirignano (AV), Sig. Raffaele Colucci, comunica che con delibera n. 23 del 25/03/2014 la Città di Sirignano (AV) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte B

Download

 




 

La Città di Sirignano (AV) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Sirignano (AV) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 31/03/2014

Il Sindaco della Città di Sirignano (AV), Sig. Raffaele Colucci, comunica che con delibera n. 23 del 25/03/2014 la Città di Sirignano (AV) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte A

Download

 




 

Il pregiudizio antimeridionale? Marta Petrusewicz: “E’ tra i lineamenti fondativi dell’Italia”

Il pregiudizio antimeridionale? Marta Petrusewicz: “E’ tra i lineamenti fondativi dell’Italia”

Pubblicato il 15/04/2014

l cranio di Villella? Da consegnare ai discendenti che lo reclamano. Incontriamo la professoressa Marta Petrusewicz, ordinario di storia moderna all’Università della Calabria. Già titolare di cattedra presso i prestigiosi atenei americani di Harvard, Princeton e City University di New York, ha all’attivo numerosi saggi sul Sud e la Questione meridionale.rnrnCon lei parliamo della controversa questione del cranio di Giuseppe Villella, esposto a Torino al Museo di antropologia criminale “Cesare Lombroso”. Una questione che proprio in questi giorni ha visto un rinfocolarsi del dibattito (e delle polemiche), dopo l’uscita del libro dell’antropologa di origini calabresi Maria Teresa Milicia “Lombroso e il brigante. Storia di un cranio conteso” (Salerno Editrice, 2014).

Download

 




 

SÒ ' GASBARRONE.... DE SONNINO!

SÒ ' GASBARRONE.... DE SONNINO!

Pubblicato il 16/04/2014

Da molto tempo Antonio Gasbarrone è atteso. Fiaccole antiche sono pronte ad essere accese per illuminare i sentieri di Sonnino ed accogliere con materno affetto un suo figlio amato dagli umili e temuto dai potenti...presto, ciò deve accadere presto...le catene del museo Lombroso vanno spezzate ORA!rnrnAntonio Cugini ci narra in vernacolo sonninese la meravigliosa storia di un grande uomo ridotto in scherno per dar luce ad un piccolo uomo: Cesare Lombroso.rn SÒ ' GASBARRONE.... DE SONNINO!rnrnDùdece decèmbre millesettecentonovantatre/rn È 'lla dì che sò' 'nnato jé/rn Chigl(j) ' anne ce steva la carestìa/rn La peste, jo tifo i 'lla malaria 'bbìa/rn Je bracciante lavoraveno sidece ore la dì/rn Pe 'nno mucceco de pane ila 'gghianna a mèsadì/rn Staccaveno je péschie dalla montagna/rn Pe 'ffà' 'ca 'mmacèra i guaje a 'cchì se lagna/rn 'N' anno sì i gl'(j) ètro puro la siccetà/rn Je padrune s' attreppaveno i nù 'npotavèmo magnà/rn Ecco c' arevéro je Francese/rn Voleveno arollà jo Sonnenese/rn Tra 'glio Papa, je Francese i 'glie padrune/rn A 'nnù ne spresciàveno comm' aglie lemune/rn 1798, a settembre je Francese/rn fecero trebbunale puro le chiese/rn Sant' angelo era jo pòsto 'che scellìreno/rn Alla Portella je ragazze j' accetireno/rn Pe' 'll' accusa ereno delenquènte/rn Pe' 'lla storia rebbèlle e renetènte/rn Da vaglione mamma i tata se morìro/rn Pe 'ffratemo Gennaro la macchia jo retìro/rn Tra stente, fame, mesèria i desperazione/rn Addevènto 'n' òme contro l' oppressione/rn Jo governo che 'zz' aricca è 'nna gentaglia/rn Jo popolo se rebbèlla pe' rappresaglia/rn Jo delenquènte duppio è 'glio governante/rn Ch' affama i doppo jo chiama puro bregante/rn Debole co' 'glie debole, forte co' 'glie forte/rn Da capobanda non me mette paura manco la morte/rn 1825, anno 'glio Giubbelèo/rn Me costitoivo co ' ttutto jo gruppo méo/rn Diceca 'ne deveno 'ca 'ddì 'n' amnestìa/rn Ce consegnèmo pe 'nno stà' ammes' alla vìa/rn Quarantacinc' anne de galèra senza procèsso/rn Se 'cchesta è la giustizia è meglio jo cèsso/rn Da vivo prima spresciato, doppo tradito/rn Da morto a 'nno musèo so 'ffenìto/rn 'No certo Lombroso, che 'nc(i) ha capito 'ncazzo/rn Me chiama delenquènte, i pe' 'lla storia è 'ppazzo/.rnrnAntonio Cugini

Download

 




 

Appeso da 142 anni all'albero della scienza-bis

Appeso da 142 anni all'albero della scienza-bis

Pubblicato il 9/04/2014

il Quotidiano della Calabria, Autori VV: Romano Pitaro Rosanna Bergamo e l'Ordinario di storia moderna UNICAL

Download

 




 

La Città di Rionero in Vulture (PZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Rionero in Vulture (PZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 11/04/2014

Il Sindaco della Città di Rionero in Vulture (PZ), Sig- Antonio Placido, comunica che con delibera n. 66 del 24/03/2014 la Città di Rionero in Vulture (PZ) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte Drn

Download

 




 

La Città di Rionero in Vulture (PZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Rionero in Vulture (PZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 11/04/2014

Il Sindaco della Città di Rionero in Vulture (PZ), Sig- Antonio Placido, comunica che con delibera n. 66 del 24/03/2014 la Città di Rionero in Vulture (PZ) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte C

Download

 




 

La Città di Rionero in Vulture (PZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Rionero in Vulture (PZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 11/04/2014

Il Sindaco della Città di Rionero in Vulture (PZ), Sig- Antonio Placido, comunica che con delibera n. 66 del 24/03/2014 la Città di Rionero in Vulture (PZ) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte B

Download

 




 

La Città di Rionero in Vulture (PZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Rionero in Vulture (PZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 11/04/2014

Il Sindaco della Città di Rionero in Vulture (PZ), Sig- Antonio Placido, comunica che con delibera n. 66 del 24/03/2014 la Città di Rionero in Vulture (PZ) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte A

Download

 




 

Appeso da 142 anni all'albero della scienza

Appeso da 142 anni all'albero della scienza

Pubblicato il 09/04/14

Il quotidiano della Calabria, articolo di Romano Pitaro -B

Download

 




 

Appeso da 142 anni all'albero della scienza

Appeso da 142 anni all'albero della scienza

Pubblicato il 09/04/2014

Il quotidiano della Calabria, articolo di Romano Pitaro -A

Download

 




 

La Città di Roccasecca dei Volsci (LT) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Roccasecca dei Volsci (LT) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 09/04/2014

Il Sindaco della Città di Roccasecca dei Volsci (LT), Dott.ssa Barbara Petroni, comunica che con delibera n. 15 del 27/02/2014 la Città di Roccasecca dei Volsci (LT) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte D

Download

 




 

La Città di Roccasecca dei Volsci (LT) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Roccasecca dei Volsci (LT) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 09/04/2014

Il Sindaco della Città di Roccasecca dei Volsci (LT), Dott.ssa Barbara Petroni, comunica che con delibera n. 15 del 27/02/2014 la Città di Roccasecca dei Volsci (LT) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte C

Download

 




 

La Città di Roccasecca dei Volsci (LT) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Roccasecca dei Volsci (LT) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 09/04/2014

Il Sindaco della Città di Roccasecca dei Volsci (LT), Dott.ssa Barbara Petroni, comunica che con delibera n. 15 del 27/02/2014 la Città di Roccasecca dei Volsci (LT) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte B

Download

 




 

La Città di Roccasecca dei Volsci (LT) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Roccasecca dei Volsci (LT) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 09/04/2014

Il Sindaco della Città di Roccasecca dei Volsci (LT), Dott.ssa Barbara Petroni, comunica che con delibera n. 15 del 27/02/2014 la Città di Roccasecca dei Volsci (LT) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte A

Download

 




 

Consenso del Vescovo della Diocesi di Lucera-Troia

Consenso del Vescovo della Diocesi di Lucera-Troia

Pubblicato il 02/04/2014

Lettera di consenso del Vescovo di Lucera-Troia all'iniziativa del Comitato No Lombroso.

Download

 




 

L'ultima polemica su lombroso minacce alla studiosa che lo difende

L'ultima polemica su lombroso minacce alla studiosa che lo difende

Pubblicato il 28/03/2014

Replica di Romano Pitaro all'articolo di Massimo Novelli: LOMBROSO E VILLELLA E LE CAZZATE IN LIBERTA’. MA PER FORTUNA “C’E’ UN GIUDICE A BERLINO!”rnOggi 28 MARZO su “Repubblica” (pag 31) viene servita una paginata per buttare fango sul “brigante” Villella, SCREDITARE la campagna volta a seppellire il suo cranio ed esaltare (ma dai!) l’ineffabile Museo Cesare Lombroso di Torino. rn Una “controinformazione” la cui regia è scontata. Finalizzata ad impedire sia la chiusura del Museo degli orrori di Torino che la sepoltura di un cranio assurdamente trattenuto per far ridere i i polli (dato che parliamo di un ladro di polli) . E giustificare l’utilizzo di risorse pubbliche? rn Ricordare che c’è una sentenza di un tribunale secondo cui il cranio di Villella va riportato in Calabria, “perché ingiustamente sequestrato”, certo impugnata dal Museo (vedremo come evolverà), sarà pure superfluo, ma tant’è… La sentenza esiste, vogliamo renderne conto?, il secondo round è in corso… rnIl sillogismo praticato dall’articolista, in breve, è il seguente: i neoborbonici sono puzzoni (sarà pure vero, ma non sarebbe stato simpatico - lasciamo perdere la deontologia che è diventata una brutta parola - sentire anche l’opinione del presidente del Comitato “No Lombroso”: tanto per fornire un’informazione credibile, no?); tra chi contesta il Museo ci sono molte associazioni neoborboniche, ergo: il Museo è specchio di civiltà e virtù. rn Peccato che la cosa non funzioni. rn Io - tanto per intenderci - come tanti altri, sono non tanto per la chiusura di quel Museo (ci sono tante porcherie “culturali” in circolazione!) ma assolutamente convinto dell’urgenza, per un Paese dignitoso, di restituire il cranio di Villella al suo paese d’origine: Motta Santa Lucia. rn Ma il bello di quest’operazione, evidentemente studiata a tavolino in vista del secondo grado di giudizio, è che si intenderebbe dimostrare di aver ragione non soltanto sulla “marmaglia” neoborbonica, ma sull’intera vicenda Lombroso/Villella, in quanto a scrivere di Lombroso genio incompreso (in realtà bocciato dalla scienza mondiale), di Villella “non brigante ma poveraccio ladro di polli” (quindi, se capiamo bene, uno il cui cranio, appunto perché poveraccio?, può impunemente essere trattenuto per far ridere i polli) e che in Calabria di questa storia se n’è fatta un’epopea (ma quando mai? Se in Calabria ci fosse stata un po’ di consapevolezza con tanto di adesioni a quest’ora quel cranio sarebbe già seppellito! Manu militari…) è un’antropologa calabrese. Beh!, allora sì. I conti tornano. Se persino “una stimata docente di antropologia culturale all’Università di Padova”, “calabrese”, asserisce che la testa mozzata di Villella può continuare ad essere esposta al pubblico, cosa volete di più? rn Il punto è che da un pezzo alla logica è stata dato l’ostracismo, anche nei luoghi meno sospetti, motivo per cui cresce la disaffezione verso i giornali e crolla l’acquisto dei libri (se ne scrivono troppi, se ne leggono pochi e si sparano puttanate!) rn Dunque,a proposito di logica: se Villella non era un brigante (ma questo è strarisaputo; nell’Italia appena unita, a colpi di fucilate nel Mezzogiorno, tutti quelli che disapprovavano erano definiti briganti e presi a calci in culo; eppoi, guardate che è stato proprio il Comitato “No Lombroso” a chiarire lo status di Villella; bastava che l’estensore dell’eccelso pezzo sentisse l’ingegnere Iannantuoni, 338 4146300, per evitare di accreditare stupidaggini) non vi pare che l’unica domanda da farsi è la seguente: che ci fa ancora il suo cranio (il cranio di un poverocristo nullatenente finito, suo malgrado, nelle grinfie di Lombroso) nel museo Lombroso di Torino? rn C’è bisogno che un’alta istituzione culturale aspetti altre sentenze, perche si consenta di seppellire il cranio di una persona umana esposto bellamente in un Museo? All’autrice del libro in questione, o a chi per l’occasione ne ha sintetizzato il contenuto, che mette all’indice “una crociata antilombroso in Calabria” (tra l’altro il comitato antilombroso ha sede a Milano) ci sarebbe da consigliare un buon oculista. Perché di crociate simili, PURTROPPO, in una regione che ha già tanti affanni di cui occuparsi, non c’è assolutamente traccia. (La Basilicata ce l’ha fatta, dopo anni, a seppellire, grazie all’impegno della sua classe dirigente, del cinema e della cultura, Passannante: ma questa è un’altra storia…)rnViene da sorridere, infine, quando si lascia intendere che “i media hanno trasformato Villella in totem contro il razzismo meridionale” (quest’amenità, invero, l’ha scritta l’altro giorno La Stampa torinese). Non perché sia falsa (fermo restando che a scrivere con ragionevolezza su/di Villella sono stati pochissimi giornali), ma perché chi la scrive non l’ha proprio capita. Gli sfugge il senso, la portata storica del tema, non comprende proprio l’animus del Mezzogiorno di ieri e di oggi, che ha poco da spartire con il Borbone o i velleitari slogan secessionisti. … E spiegargliela è difficile. Falso assolutamente è che i resti di Villella non siano stati reclamati dai suoi eredi (anche questa cosa è risaputa); ma anche qui, occorrerebbe spiegare che il punto non è più il brigantaggio (valore o disvalore comunque lo s’intenda considerare) o il parentado, ma l’interesse di un Paese (di cui facciamo tutti parte ed a tutti noi caro) a rimediare ad errori ed orrori compiuti quando s’è fatta l’Unità, bene ormai imprescindibile quanto il progetto europeo. rn Ecco: seppellire il cranio di un poveraccio meridionale, tra l’altro scambiato per brigante, ed esposto in un museo incentrato su teorie balorde, è la giusta cosa da fare. La giusta cosa da farsi che l’Università di Torino, nonostante dalla sua non vi sia uno straccio di ragione giuridica, etica, civile e religiosa (la Bibbia parla chiaro sul seppellimento dei morti, anche di quelli uccisi nel nome di Dio!) , non consente ancora di fare. Ma, come ricorda Bertold Brecht, in riferimento al famoso mugnaio che si scontra con l’imperatore a causa di un torto madigerito, per fortuna “ c’è un giudice a Berlino”. Saluti!

Download

 




 

L'ultima polemica su lombroso minacce alla stidiosa che lo difende

L'ultima polemica su lombroso minacce alla stidiosa che lo difende

Pubblicato il 28/03/2013

La Repubblica, articolo di Massimo Novelli:Il Comitato Tecnico Scientifico No lombroso a difesa delle proprie prerogative di serietà e onorabilità ha fatto sentire la sua voce presso "la Repubblica", ottenendo un colloquio diretto con l'autore dell'articolo comparso sulle pagine nazionali del quotidiano dal titolo fuorviante "L'ultima polemica su Lombroso - minacce alla studiosa che lo difende". L'iniziativa è prodromica alla richiesta di una replica a cura del Comitato o quantomeno un'intervista al suo presidente al fine di una pubblica smentita di ogni nota scorretta rivolta nell'articolo in questione al Comitato stesso

Download

 




 

Basta con Lombroso antimeridionale

Basta con Lombroso antimeridionale

Pubblicato il 25/03/2014

Articolo apparso su diversi quotidiani regionali che, volendo salvare Cesare Lombroso oggetto di nuova ed approfondita ricerca da parte di una studiosa padovana nativa calabrese, declassa Giuseppe Villella a semplice contadino...sempre però con doverosa dignità di esposizione del suo cranio al pubblico ludibrio.

Download

 




 

La Città di Locri (RC) h aaderito al Comitato No Lombroso

La Città di Locri (RC) h aaderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 26/03/2014

Il Sindaco della Città di Locri (RC), Avv. Giovanni Calabrese e l'Assessore alla Cultura Avv.Anna Rosa Sofia, comunicano che con delibera n. 34 del 24/03/2014 la Città di Locri (RC) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Comunicazione di avvenuta delibera.

Download

 




 

La Città di Isola di Capo Rizzuto (KR) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Isola di Capo Rizzuto (KR) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 06/03/2014

Il Sindaco della Città di Isola di Capo Rizzuto (KR), Sig. Gianluca Bruno, comunica che con delibera n. 24 del 27/02/2014 la Città di Isola di Capo Rizzuto (KR) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera Parte E

Download

 




 

La Città di Isola di Capo Rizzuto (KR) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Isola di Capo Rizzuto (KR) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 06/03/2014

Il Sindaco della Città di Isola di Capo Rizzuto (KR), Sig. Gianluca Bruno, comunica che con delibera n. 24 del 27/02/2014 la Città di Isola di Capo Rizzuto (KR) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera Parte D

Download

 




 

La Città di Isola di Capo Rizzuto (KR) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Isola di Capo Rizzuto (KR) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 06/03/2014

Il Sindaco della Città di Isola di Capo Rizzuto (KR), Sig. Gianluca Bruno, comunica che con delibera n. 24 del 27/02/2014 la Città di Isola di Capo Rizzuto (KR) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera Parte C

Download

 




 

La Città di Isola di Capo Rizzuto (KR) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Isola di Capo Rizzuto (KR) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 06/03/2014

Il Sindaco della Città di Isola di Capo Rizzuto (KR), Sig. Gianluca Bruno, comunica che con delibera n. 24 del 27/02/2014 la Città di Isola di Capo Rizzuto (KR) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera Parte B

Download

 




 

La Città di Isola di Capo Rizzuto (KR) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Isola di Capo Rizzuto (KR) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 06/03/2014

Il Sindaco della Città di Isola di Capo Rizzuto (KR), Sig. Gianluca Bruno, comunica che con delibera n. 24 del 27/02/2014 la Città di Isola di Capo Rizzuto (KR) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera Parte A

Download

 




 

La Pro-Loco Santo Spirito (BA) ha aderito Comitato No Lombroso

La Pro-Loco Santo Spirito (BA) ha aderito Comitato No Lombroso

Pubblicato il 25/02/2014

Il Prof. Vincenzo Colonna, Direttore della Pro-Loco Santo Spirito ci comunica in data 25/02/2014, l'avvenuta adesione dell''Associazione Turistica agli scopi del Comitato no Lombroso. Lettera di adesione.

Download

 




 

Il Brigante Imprigionato

Il Brigante Imprigionato

Pubblicato il 23/02/2014

Quotidiano: Latina Oggi

Download

 




 

L'Associazione Turistica PRO-LOCO Sonnino h aaderito al Comitato No Lombroso

L'Associazione Turistica PRO-LOCO Sonnino h aaderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 20/02/2014

Il Direttore della PRO-LOCO di SONNINO Dr. Vincenzo Ventre, comunica con lettera del 17/02/2014 : Condivisione e Sostegno alle iniziative ed agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso"

Download

 




 

La Città di San Bartolomeo in Galdo (BN) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di San Bartolomeo in Galdo (BN) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 19/02/2014

Il Sindaco della Città di San Bartolomeo in Galdo (BN), Ing.Vincenzo Sangregorio, comunica che con delibera Consiliare Unanime ed in seduta Pubblica. n. 4 del 12/02/2014, la Città di San Bartolomeo in Galdo (BN) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonia e segnatamente: "Di aderire all’invito del Comitato Tecnico Scientifico “ No Lombroso” affinchè l’intera Amministrazione assuma il ruolo di qualificato testimonial del Comitato stesso, contribuendo a dare efficacia all’azione di quest’ultimo e forte impulso alla realizzazione dei propri scopi , tesi alla difesa dei più alti valori umani, avverso qualsiasi forma di discriminazione, sollecitando altresì un Disegno di Legge che metta al bando la memoria di uomini colpevoli direttamente o indirettamente di delitti connessi con crimini di guerra o di razzismo.Delibera Parte C

Download

 




 

La Città di San Bartolomeo in Galdo (BN) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di San Bartolomeo in Galdo (BN) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 19/02/2014

Il Sindaco della Città di San Bartolomeo in Galdo (BN), Ing.Vincenzo Sangregorio, comunica che con delibera Consiliare Unanime ed in seduta Pubblica. n. 4 del 12/02/2014, la Città di San Bartolomeo in Galdo (BN) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonia e segnatamente: "Di aderire all’invito del Comitato Tecnico Scientifico “ No Lombroso” affinchè l’intera Amministrazione assuma il ruolo di qualificato testimonial del Comitato stesso, contribuendo a dare efficacia all’azione di quest’ultimo e forte impulso alla realizzazione dei propri scopi , tesi alla difesa dei più alti valori umani, avverso qualsiasi forma di discriminazione, sollecitando altresì un Disegno di Legge che metta al bando la memoria di uomini colpevoli direttamente o indirettamente di delitti connessi con crimini di guerra o di razzismo.Delibera Parte B

Download

 




 

La Città di San Bartolomeo in Galdo (BN) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di San Bartolomeo in Galdo (BN) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 19/02/2014

Il Sindaco della Città di San Bartolomeo in Galdo (BN), Ing.Vincenzo Sangregorio, comunica che con delibera Consiliare Unanime ed in seduta Pubblica. n. 4 del 12/02/2014, la Città di San Bartolomeo in Galdo (BN) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonia e segnatamente: "Di aderire all’invito del Comitato Tecnico Scientifico “ No Lombroso” affinchè l’intera Amministrazione assuma il ruolo di qualificato testimonial del Comitato stesso, contribuendo a dare efficacia all’azione di quest’ultimo e forte impulso alla realizzazione dei propri scopi , tesi alla difesa dei più alti valori umani, avverso qualsiasi forma di discriminazione, sollecitando altresì un Disegno di Legge che metta al bando la memoria di uomini colpevoli direttamente o indirettamente di delitti connessi con crimini di guerra o di razzismo.Delibera Parte A

Download

 




 

La Città di Verbicaro (CS) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Verbicaro (CS) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 19/02/2014

Il Sindaco della Città di Verbicaro (CS), Dott. Felice Spingola, comunica che con delibera n. 13 del 30/01/2014 la Città di Verbicaro (CS) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte B

Download

 




 

La Città di Verbicaro (CS) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Verbicaro (CS) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 19/02/2014

Il Sindaco della Città di Verbicaro (CS), Dott. Felice Spingola, comunica che con delibera n. 13 del 30/01/2014 la Città di Verbicaro (CS) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte A

Download

 




 

La Città di Cropalati (CS) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Cropalati (CS) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 14/02/2014

Il Sindaco della Città di Cropalati (CS), Sig. Fabrizio Grillo, comunica che con delibera n. 10 del 11/02/2014 la Città di Cropalati (CS) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial.

Download

 




 

La Città di Cropalati (CS) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Cropalati (CS) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 14/02/2014

Il Sindaco della Città di Cropalati (CS), Sig. Fabrizio Grillo, comunica che con delibera n. 10 del 11/02/2014 la Città di Cropalati (CS) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte B

Download

 




 

La Città di Cropalati (CS) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Cropalati (CS) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 14/02/2014

Il Sindaco della Città di Cropalati (CS), Sig. Fabrizio Grillo, comunica che con delibera n. 10 del 11/02/2014 la Città di Cropalati (CS) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte A

Download

 




 

E il Museo LOmbroso restituisce spoglie...al Nord

E il Museo LOmbroso restituisce spoglie...al Nord

Pubblicato il 11/02/2014

Quotidiano Ora della Calabria: Tiziana Bagnato

Download

 




 

Il Museo Cesare Lombroso dice

Il Museo Cesare Lombroso dice "Sì" alla Toscana e "No" alla Calabria

Pubblicato il 06/02/2014

Comunicato Congiunto: Il Museo Cesare Lombroso dice "Sì" alla Toscana e "No" alla Calabria...

Download

 




 

Fu Cesare Lombroso antisemita?

Fu Cesare Lombroso antisemita?

Pubblicato il 04/02/2014

Il Comitato No Lombroso è lieto di segnalare la traduzione in italiano del saggio del prof. Gabriel Cavaglion che, con nostra ampia soddisfazione, fa emergere con chiarezza una nuova e più vera immagine di Cesare Lombroso. In esso egli dimostra, con dotte e documentate dissertazioni, che Cesare Lombroso non fu solo antisemita (pur essendo egli stesso ebreo), ma che lo fu in modo dicotomico e opportunista, da persona chiaramente instabile e dimostrante un proprio permanente conflitto tra ciò che effettivamente era e ciò che desiderava essere agli occhi della società del tempo. Dunque emerge un'immagine, quella del Lombroso, inattendibile non solo sul piano scientifico, cosa già dibattuta da tanti studiosi del settore, ma anche sul piano morale, ed è questo il centro di novità del saggio del prof. Cavaglion. Una seconda novità, non meno importante, largamente documentata, è che Cesare Lombroso risulterebbe poco criticato dagli studiosi coevi e postumi per una specie di timore reverenziale di intaccare una ormai riconosciuta sua immagine di padre dell'antropologia criminale. In sostanza non se ne parlava, e ancora oggi si fa fatica a farlo, per non doverne parlare male. Quest'accusa di omertà da parte degli addetti ai lavori getta nuove ed inquietanti ombre sulla valenza dell'uomo "Lombroso", più ancora che nuovo discredito sulle sue bislacche teorie sull'atavismo criminale e men che meno sulle millantate supremazie delle razze brachicefale ariane su quelle doligocefale semitiche o di colore. Dunque l'antisemitismo di Cesare Lombroso, in sostanza, fu una delle pietre angolari sulle quali i fascisti e poi i nazisti, costruirono l'edificio dell'odio razziale nel quale fu perpetrato il genocidio degli ebrei, tra i più efferati crimini che l'Umanità ricordi.

Download

 




 

dal Presidente del Consiglio del Comune di Torino

dal Presidente del Consiglio del Comune di Torino

Pubblicato il 27/01/2014

Riceviamo dal Presidente del Consiglio del Comune di Torino, ing. Giovanni Maria Ferraris con prot. 54 (21/01/2014), riscontro scritto ad una nostra nota, per l'interessamento in itinere, da parte del Comune di Torino, del rispetto da parte dell' Università di Torino (Museo Lombroso), della mozione del 14 gennaio 2013, a favore delle istanze del Comitato No Lombroso.rn

Download

 




 

Fu Cesare Lombroso antisemita?

Fu Cesare Lombroso antisemita?

Pubblicato il 17/01/2014

Journal for the Study of Antisemitism, Was Cesare Lombroso antisemitic? Gabriel Cavaglion Associate Professor Ashkelon Academic College http://www.jsantisemitism.org/essays/Cavaglion (2).pdf Il Comitato No Lombroso è lieto di segnalare il saggio del prof Gabriel Cavaglion che, con nostra ampia soddisfazione, fa emergere con chiarezza una nuova e più vera immagine di Cesare Lombroso. In esso egli dimostra, con dotte e documentate dissertazioni, che Cesare Lombroso non fu solo antisemita (pur essendo egli stesso ebreo), ma che lo fu in modo dicotomico e opportunista, da persona chiaramente instabile e dimostrante un proprio permanente conflitto tra ciò che effettivamente era e ciò che desiderava essere agli occhi della società del tempo. Dunque emerge un'immagine, quella del Lombroso, inattendibile non solo sul piano scientifico, cosa già dibattuta da tanti studiosi del settore, ma anche sul piano morale, ed è questo il centro di novità del saggio del prof. Cavaglion. Una seconda novità, non meno importante, largamente documentata, è che Cesare Lombroso risulterebbe poco criticato dagli studiosi coevi e postumi per una specie di timore reverenziale di intaccare una ormai riconosciuta sua immagine di padre dell'antropologia criminale. In sostanza non se ne parlava, e ancora oggi si fa fatica a farlo, per non doverne parlare male. Quest'accusa di omertà da parte degli addetti ai lavori getta nuove ed inquietanti ombre sulla valenza dell'uomo "Lombroso", più ancora che nuovo discredito sulle sue bislacche teorie sull'atavismo criminale e men che meno sulle millantate supremazie delle razze brachicefale ariane su quelle doligocefale semitiche o di colore. Dunque l'antisemitismo di Cesare Lombroso, in sostanza, fu una delle pietre angolari sulle quali i fascisti e poi i nazisti, costruirono l'edificio dell'odio razziale nel quale fu perpetrato il genocidio degli ebrei, tra i più efferati crimini che l'Umanità ricordi.

Download

 




 

La Città di Valverde (CT) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Valverde (CT) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 14/01/2014

Il Sindaco della Città di Valverde (CT), Dott. Rosario Giuseppe D'Agata, comunica che con delibera n. 108 del 24/12/2013 la Città di Valverde (CT) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte C

Download

 




 

La Città di Valverde (CT) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Valverde (CT) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 14/01/2014

Il Sindaco della Città di Valverde (CT), Dott. Rosario Giuseppe D'Agata, comunica che con delibera n. 108 del 24/12/2013 la Città di Valverde (CT) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte B

Download

 




 

La Città di Valverde (CT) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Valverde (CT) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 14/01/2014

Il Sindaco della Città di Valverde (CT), Dott. Rosario Giuseppe D'Agata, comunica che con delibera n. 108 del 24/12/2013 la Città di Valverde (CT) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte A

Download

 




 

La Città di Colosimi (CS) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Colosimi (CS) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 02/01/2014

Il Sindaco della Città di Colosimi (CS), Geom. Raffaele Rizzuto, comunica che con delibera n. 99 del 18/12/2013 la Città di Colosimi (CS) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte C

Download

 




 

La Città di Colosimi (CS) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Colosimi (CS) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 02/01/2014

Il Sindaco della Città di Colosimi (CS), Geom. Raffaele Rizzuto, comunica che con delibera n. 99 del 18/12/2013 la Città di Colosimi (CS) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera Parte B

Download

 




 

La Città di Colosimi (CS) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Colosimi (CS) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 02/01/2014

Il Sindaco della Città di Colosimi (CS), Geom. Raffaele Rizzuto, comunica che con delibera n. 99 del 18/12/2013 la Città di Colosimi (CS) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera Parte A

Download

 




 

La Città di Fuscaldo ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Fuscaldo ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 29/12/2013

Il Sindaco della Città di Fuscaldo (CS), Arch. Gianfranco Ramundo, comunica che con delibera n. 75 del 18/12/2013 la Città di Fuscaldo (CS) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte D

Download

 




 

La Città di Fuscaldo ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Fuscaldo ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 29/12/2013

Il Sindaco della Città di Fuscaldo (CS), Arch. Gianfranco Ramundo, comunica che con delibera n. 75 del 18/12/2013 la Città di Fuscaldo (CS) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte C

Download

 




 

La Città di Fuscaldo ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Fuscaldo ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 29/12/2013

Il Sindaco della Città di Fuscaldo (CS), Arch. Gianfranco Ramundo, comunica che con delibera n. 75 del 18/12/2013 la Città di Fuscaldo (CS) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte B

Download

 




 

La Città di Fuscaldo ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Fuscaldo ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 29/12/2013

Il Sindaco della Città di Fuscaldo (CS), Arch. Gianfranco Ramundo, comunica che con delibera n. 75 del 18/12/2013 la Città di Fuscaldo (CS) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte A

Download

 




 

La Città di Solofra (AV) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Solofra (AV) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 28/12/2013

Il Sindaco della Città di Solofra (AV), Sig. Michele Vignola, comunica che con delibera n. 219 del 19/12/2013 la Città di Solofra (AV) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte E

Download

 




 

La Città di Solofra (AV) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Solofra (AV) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 28/12/2013

Il Sindaco della Città di Solofra (AV), Sig. Michele Vignola, comunica che con delibera n. 219 del 19/12/2013 la Città di Solofra (AV) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte D

Download

 




 

La Città di Solofra (AV) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Solofra (AV) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 28/12/2013

Il Sindaco della Città di Solofra (AV), Sig. Michele Vignola, comunica che con delibera n. 219 del 19/12/2013 la Città di Solofra (AV) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte C

Download

 




 

La Città di Solofra (AV) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Solofra (AV) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 28/12/2013

Il Sindaco della Città di Solofra (AV), Sig. Michele Vignola, comunica che con delibera n. 219 del 19/12/2013 la Città di Solofra (AV) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte B

Download

 




 

La Città di Solofra (AV) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Solofra (AV) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 28/12/2013

Il Sindaco della Città di Solofra (AV), Sig. Michele Vignola, comunica che con delibera n. 219 del 19/12/2013 la Città di Solofra (AV) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte A

Download

 




 

La Città di Annone di Brianza ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Annone di Brianza ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 27/12/2013

Il Sindaco della Città di Annone di Brianza (LC), Dott. Carlo Pasquale Colombo, comunica che con delibera n. 86 del 03/12/2013 la Città di Annone di Brianza (LC) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte E

Download

 




 

La Città di Annone di Brianza ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Annone di Brianza ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 27/12/2013

Il Sindaco della Città di Annone di Brianza (LC), Dott. Carlo Pasquale Colombo, comunica che con delibera n. 86 del 03/12/2013 la Città di Annone di Brianza (LC) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte D

Download

 




 

La Città di Annone di Brianza ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Annone di Brianza ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 27/12/2013

Il Sindaco della Città di Annone di Brianza (LC), Dott. Carlo Pasquale Colombo, comunica che con delibera n. 86 del 03/12/2013 la Città di Annone di Brianza (LC) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte C

Download

 




 

La Città di Annone di Brianza ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Annone di Brianza ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 27/12/2013

Il Sindaco della Città di Annone di Brianza (LC), Dott. Carlo Pasquale Colombo, comunica che con delibera n. 86 del 03/12/2013 la Città di Annone di Brianza (LC) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte B

Download

 




 

La Città di Annone di Brianza ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Annone di Brianza ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 27/12/2013

Il Sindaco della Città di Annone di Brianza (LC), Dott. Carlo Pasquale Colombo, comunica che con delibera n. 86 del 03/12/2013 la Città di Annone di Brianza (LC) ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte A

Download

 




 

La Città di Badolato (CZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Badolato (CZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 11/09/2013

Il Sindaco della Città di Badolato (CZ), Giuseppe Nicola Parretta, ci ha comunicato personalmente l'avvenuta Delibera (del 10/09/2013) relativa all'adesione dell’Amministrazione comunale al “Comitato tecnico scientifico No Lombroso”, condividendone l'attività e gli obiettivi che animano l'origine del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso" e assumendone il ruolo di Testimonial. Ringraziamo di cuore Pasquale Rudi, membro del nostro Comitato, che ha curato la procedura istituzionale dell'Istanza nonchè Cesare Stranges per il suo instancabile lavoro di coordinamento territoriale in terra di Calabria. Delibera parte B

Download

 




 

La Città di Badolato (CZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Badolato (CZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 11/09/2013

Il Sindaco della Città di Badolato (CZ), Giuseppe Nicola Parretta, ci ha comunicato personalmente l'avvenuta Delibera (del 10/09/2013) relativa all'adesione dell’Amministrazione comunale al “Comitato tecnico scientifico No Lombroso”, condividendone l'attività e gli obiettivi che animano l'origine del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso" e assumendone il ruolo di Testimonial. Ringraziamo di cuore Pasquale Rudi, membro del nostro Comitato, che ha curato la procedura istituzionale dell'Istanza nonchè Cesare Stranges per il suo instancabile lavoro di coordinamento territoriale in terra di Calabria. Delibera parte A

Download

 




 

Per legittima difesa - Dodicesima puntata: intervista a Domenico Iannantuoni

Pubblicato il 17/12/2013

"Per legittima difesa" 12^ Puntata - Intervista a Domenico Iannantuoni



 




 

La Città di Soveria Simeri ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Soveria Simeri ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 16/12/2013

rnIl Sindaco della Città di Soveria Simeri (CZ), Prof. Aldo Carmine Olivo, comunica che con delibera n. 101 dell' 11/12/2013 la Città di Soveria Simeri ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte B

Download

 




 

La Città di Soveria Simeri ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Soveria Simeri ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 16/12/2013

rnIl Sindaco della Città di Soveria Simeri (CZ), Prof. Aldo Carmine Olivo, comunica che con delibera n. 101 dell' 11/12/2013 la Città di Soveria Simeri ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte A

Download

 




 

La Città nel Comitato No Lombroso per confutare quelle discutibili teorie

La Città nel Comitato No Lombroso per confutare quelle discutibili teorie

Pubblicato il 16/12/2013

Gazzetta del Sud 12/12/2013: L'Assessore Giungata: " Abbiamo aderito ad una battaglia di civiltà"

Download

 




 

La Città di Cammarata Ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Cammarata Ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 15/12/2013

Il Sindaco della Città di Cammarata (AG) Sig. Vito Mangiapane ed il Consigliere Dott. Nicolò Gabriele Madonia, comunica che con deliberazione unanime del Consiglio Comunale del 21/11/2013 n. 33 la Città di Cammarata ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte B

Download

 




 

La Città di Cammarata ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Cammarata ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 15/12/2013

Il Sindaco della Città di Cammarata (AG) Sig. Vito Mangiapane ed il Consigliere Dott. Nicolò Gabriele Madonia, comunica che con deliberazione unanime del Consiglio Comunale del 21/11/2013 n. 33 la Città di Cammarata ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte A

Download

 




 

La Città di Crotone ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Crotone ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 10/12/2013

Il Sindaco della Città di Crotone, Avv. Peppino Vallone, comunica che con delibera n. 336 del 6/12/2013 la Città di Crotone ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte E

Download

 




 

La Città di Crotone ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Crotone ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 10/12/2013

Il Sindaco della Città di Crotone, Avv. Peppino Vallone, comunica che con delibera n. 336 del 6/12/2013 la Città di Crotone ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte D

Download

 




 

La Città di Crotone ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Crotone ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 10/12/2013

Il Sindaco della Città di Crotone, Avv. Peppino Vallone, comunica che con delibera n. 336 del 6/12/2013 la Città di Crotone ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte C

Download

 




 

La Città di Crotone ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Crotone ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 10/12/2013

Il Sindaco della Città di Crotone, Avv. Peppino Vallone, comunica che con delibera n. 336 del 6/12/2013 la Città di Crotone ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial Delibera parte B

Download

 




 

La Città di Crotone ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Crotone ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 10/12/2013

Il Sindaco della Città di Crotone, Avv. Peppino Vallone, comunica che con delibera n. 336 del 6/12/2013 la Città di Crotone ha aderito agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte A

Download

 




 

La Città di Scigliano (CS) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Scigliano (CS) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 9/12/2013

Il Sindaco della Città di Scigliano (CS), Dott. Carlo Arcuri, comunica che con delibera n. 91 del 25/11/2013 la Città di Scigliano ha aderito agli scopi del Comitato No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte C

Download

 




 

La Città di Scigliano (CS) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Scigliano (CS) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 9/12/2013

Il Sindaco della Città di Scigliano (CS), Dott. Carlo Arcuri, comunica che con delibera n. 91 del 25/11/2013 la Città di Scigliano ha aderito agli scopi del Comitato No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte B

Download

 




 

La Città di Scigliano (CS) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Scigliano (CS) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 9/12/2013

Il Sindaco della Città di Scigliano (CS), Dott. Carlo Arcuri, comunica che con delibera n. 91 del 25/11/2013 la Città di Scigliano ha aderito agli scopi del Comitato No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte A

Download

 




 

La Città di Badolato è Testimonial del Comitato No Lombroso

La Città di Badolato è Testimonial del Comitato No Lombroso

Pubblicato il 09/12/2013

Il Sindaco di Badolato Sig. Giuseppe Nicola Parretta ci comunica che con delibera del 10/09/2013 la Città di Badolato è Testimonial del Comitato No Lombroso

Download

 




 

La Città di Mandatoriccio (CS) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Mandatoriccio (CS) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 05/12/2013

Il Sindaco della Città di Mandatoriccio (CS), Dott. Angelo Donnici, comunica che con delibera Consiliare n. 33 del 25/11/2013 la Città di Mandatoriccio ha aderito agli scopi del Comitato No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte C

Download

 




 

La Città di Mandatoriccio (CS) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Mandatoriccio (CS) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 05/12/2013

Il Sindaco della Città di Mandatoriccio (CS), Dott. Angelo Donnici, comunica che con delibera Consiliare n. 33 del 25/11/2013 la Città di Mandatoriccio ha aderito agli scopi del Comitato No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte Brn

Download

 




 

La Città di Mandatoriccio (CS) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Mandatoriccio (CS) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 05/12/2013

Il Sindaco della Città di Mandatoriccio (CS), Dott. Angelo Donnici, comunica che con delibera Consiliare n. 33 del 25/11/2013 la Città di Mandatoriccio ha aderito agli scopi del Comitato No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte Arn

Download

 




 

Sud, tutta un'altra storia...

Sud, tutta un'altra storia...

Pubblicato il 01/12/2013

Sud, tutta un'altra storia,...ed il museo Cesare Lombroso luogo di delitto contro la Dignità dell'Uomo... di Antonella Musitano (prefazione di Lino Patruno, Laruffa Editore).rnrnDon Ferdinando Mittiga ha ritrovato finalmente, dopo 152 anni di oblio, la ragione della sua esistenza per merito di Antonella Musitano alla quale va il nostro più sincero ringraziamento. Cittadino possidente di Platì, Mittiga decide di andare contro il corso della Storia difendendosi a mano armata contro l'invasore piemontese ed i suoi stessi pari pur di sostenere le ragioni del popolo proletario vieppiù affamato ed angariato dal nuovo governo liberale. Muore combattendo e la sua memoria è volutamente infangata da inesistenti fatti delittuosi attribuitigli proprio per associare al malavitoso anche l'immagine del brigante legittimista che egli incarna con coraggio e spirito di sacrificio. Antonella Musitano parte da questo frammento di storia di Platì, del poco conosciuto don Ferdinando Mittiga, per presentare al lettore una storia del risorgimento italiano tutt'altro che piacevole ma purtroppo vera. Affronta di petto la questione "Cesare Lombroso", a cui dedica un intero capitolo, descrivendo con precisione accurata il satanico e progettato legame tra la pseudo-scienza lombrosiana e le volontà politiche, ancora oggi presenti in Italia, tese all'artificiosa e calunniosa costruzione della minorità del Sud.rn Il Comitato No Lombroso ringrazia la Prof.ssa Antonella Musitano per il suo prezioso contributo.

Download

 




 

Museo

Museo "Cesare Lombroso" e il caso Villella, Molinari (M5S)

Pubblicato il 27/11/2013

Da Calabresi in movimento, intervento del senatore Francesco Molinari

Download

 




 

La Città di Pentone (CZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Pentone (CZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 25/11/2013

Il Sindaco della Città di Pentone (CZ), Sig.Raffaele Mirenzi, comunica che con delibera n. 67 del 12/11/2013 la Città di Pentone ha aderito agli scopi del Comitato No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte D

Download

 




 

La Città di Pentone (CZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Pentone (CZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 25/11/2013

Il Sindaco della Città di Pentone (CZ), Sig.Raffaele Mirenzi, comunica che con delibera n. 67 del 12/11/2013 la Città di Pentone ha aderito agli scopi del Comitato No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte C

Download

 




 

La Città di Pentone (CZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Pentone (CZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 25/11/2013

Il Sindaco della Città di Pentone (CZ), Sig.Raffaele Mirenzi, comunica che con delibera n. 67 del 12/11/2013 la Città di Pentone ha aderito agli scopi del Comitato No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte B

Download

 




 

La Città di Pentone (CZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Pentone (CZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 25/11/2013

Il Sindaco della Città di Pentone (CZ), Sig.Raffaele Mirenzi, comunica che con delibera n. 67 del 12/11/2013 la Città di Pentone ha aderito agli scopi del Comitato No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte A

Download

 




 

Quella improponibile teoria di Cesare Lombroso

Quella improponibile teoria di Cesare Lombroso

Pubblicato il 19/11/2013

Gazzetta del Sud, 19/11/2013, articolo di Carmine Mustari: Fossato Serralta, Comitato Tecnico Scientifico contro il museo dedicato allo scienziato.

Download

 




 

La Città di Baselice (BN) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Baselice (BN) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 31/10/2013

Il Sindaco della Città di Baselice (BN), Dott. Domenico Canonico, comunica che con delibera di Consiglio, con voto unanime, N. 36 del 02/10/2013 , la Città di Baselice ha aderito agli scopi del Comitato No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte E

Download

 




 

La Città di Baselice (BN) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Baselice (BN) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 31/10/2013

Il Sindaco della Città di Baselice (BN), Dott. Domenico Canonico, comunica che con delibera di Consiglio, con voto unanime, N. 36 del 02/10/2013 , la Città di Baselice ha aderito agli scopi del Comitato No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte D

Download

 




 

La Città di Baselice (BN) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Baselice (BN) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 31/10/2013

Il Sindaco della Città di Baselice (BN), Dott. Domenico Canonico, comunica che con delibera di Consiglio, con voto unanime, N. 36 del 02/10/2013 , la Città di Baselice ha aderito agli scopi del Comitato No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte C

Download

 




 

La Città di Baselice (BN) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Baselice (BN) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 31/10/2013

Il Sindaco della Città di Baselice (BN), Dott. Domenico Canonico, comunica che con delibera di Consiglio, con voto unanime, N. 36 del 02/10/2013 , la Città di Baselice ha aderito agli scopi del Comitato No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte B

Download

 




 

La Città di Baselice (BN) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Baselice (BN) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 31/10/2013

Il Sindaco della Città di Baselice (BN), Dott. Domenico Canonico, comunica che con delibera di Consiglio, con voto unanime, N. 36 del 02/10/2013 , la Città di Baselice ha aderito agli scopi del Comitato No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte A

Download

 




 

Museo Lombroso: c'è chi dice no

Museo Lombroso: c'è chi dice no

Pubblicato il 23/10/2013

Focus Storia: replica del Comitato No Lombroso all'articolo su Cesare Lombroso apparso nel numero di Ottobre sul medesimo Magazine.

Download

 




 

La Città di Suello (LC) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Suello (LC) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 23/10/2013

Il Sindaco della Città di Suello (LC), Sig. Carlo Valsecchi, comunica personalmente con lettera Prot. 3807 del 19/10/2013 che la Città di Suello ha aderito agli scopi del Comitato No Lombroso diventandone Testimonial. Comunicazione del Sindaco

Download

 




 

La Città di Longobardi (CS) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Longobardi (CS) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 22/10/2013

Il Sindaco della Città di Longobardi (CS), Sig. Giacinto Mannarino, comunica che con delibera 86 del 17/10/2013 la Città di Longobardi ha aderito agli scopi del Comitato No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte C

Download

 




 

La Città di Longobardi (CS) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Longobardi (CS) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 22/10/2013

Il Sindaco della Città di Longobardi (CS), Sig. Giacinto Mannarino, comunica che con delibera 86 del 17/10/2013 la Città di Longobardi ha aderito agli scopi del Comitato No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte B

Download

 




 

La Città di Longobardi (CS) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Longobardi (CS) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 22/10/2013

Il Sindaco della Città di Longobardi (CS), Sig. Giacinto Mannarino, comunica che con delibera 86 del 17/10/2013 la Città di Longobardi ha aderito agli scopi del Comitato No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte A

Download

 




 

La Città di Casteldaccia (PA) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Casteldaccia (PA) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 22/10/2013

Il Sindaco della Città di Casteldaccia (PA), Ing. Fabio Spatafora, comunica che con lettera personale Prot. 16584 dell' 11/10/2013 che la Città di Casteldaccia ha aderito agli scopi del Comitato No Lombroso diventandone Testimonial. Comunicazione del Sindaco

Download

 




 

La Città di Maruggio (TA) ha aderito al  Comitato No Lombroso

La Città di Maruggio (TA) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 16/10/2013

Il Sindaco della Città di Maruggio (TA), Dott. Alberto Chimienti, comunica che con Delibera 180 del 11/10/2013 la Città di Maruggio ha aderito agli scopi del Comitato No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte D

Download

 




 

La Città di Maruggio (TA) ha aderito al  Comitato No Lombroso

La Città di Maruggio (TA) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 16/10/2013

Il Sindaco della Città di Maruggio (TA), Dott. Alberto Chimienti, comunica che con Delibera 180 del 11/10/2013 la Città di Maruggio ha aderito agli scopi del Comitato No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte C

Download

 




 

La Città di Maruggio (TA) ha aderito al  Comitato No Lombroso

La Città di Maruggio (TA) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 16/10/2013

Il Sindaco della Città di Maruggio (TA), Dott. Alberto Chimienti, comunica che con Delibera 180 del 11/10/2013 la Città di Maruggio ha aderito agli scopi del Comitato No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte B

Download

 




 

La Città di Maruggio (TA) ha aderito al  Comitato No Lombroso

La Città di Maruggio (TA) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 16/10/2013

Il Sindaco della Città di Maruggio (TA), Dott. Alberto Chimienti, comunica che con Delibera 180 del 11/10/2013 la Città di Maruggio ha aderito agli scopi del Comitato No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte A

Download

 




 

La Città di Fossato Serralta (CZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Fossato Serralta (CZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 15/10/2013

Il Sindaco della Città di Fossato Serralta (CZ), Geom. Fratto Francesco Fiorino, comunica che con Delibera 45 del 3/10/2013 la Città di Fossato Serralta ha aderito agli scopi del Comitato No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte D

Download

 




 

La Città di Fossato Serralta (CZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Fossato Serralta (CZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 15/10/2013

Il Sindaco della Città di Fossato Serralta (CZ), Geom. Fratto Francesco Fiorino, comunica che con Delibera 45 del 3/10/2013 la Città di Fossato Serralta ha aderito agli scopi del Comitato No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte C

Download

 




 

La Città di Fossato Serralta (CZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Fossato Serralta (CZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 15/10/2013

Il Sindaco della Città di Fossato Serralta (CZ), Geom. Fratto Francesco Fiorino, comunica che con Delibera 45 del 3/10/2013 la Città di Fossato Serralta ha aderito agli scopi del Comitato No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte B

Download

 




 

La Città di Fossato Serralta (CZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Fossato Serralta (CZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 15/10/2013

Il Sindaco della Città di Fossato Serralta (CZ), Geom. Fratto Francesco Fiorino, comunica che con Delibera 45 del 3/10/2013 la Città di Fossato Serralta ha aderito agli scopi del Comitato No Lombroso diventandone Testimonial.Delibera parte A

Download

 




 

"No Lombroso", Falerna Testimonial

Pubblicato il 13/10/2013

L'Ora della Calabria, articolo di Tiziana Bagnato.

Download

 




 

La Città di Amato (CZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Amato (CZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 13/10/2013

Il Sindaco della Città di Amato (CZ), Sig. Giuseppe Masi, comunica che con Delibera 47 del 23/09/2013 la Città di Amato ha aderito agli scopi del Comitato No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte C

Download

 




 

La Città di Amato (CZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Amato (CZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 13/10/2013

Il Sindaco della Città di Amato (CZ), Sig. Giuseppe Masi, comunica che con Delibera 47 del 23/09/2013 la Città di Amato ha aderito agli scopi del Comitato No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte B

Download

 




 

La Città di Amato (CZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Amato (CZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 13/10/2013

Il Sindaco della Città di Amato (CZ), Sig. Giuseppe Masi, comunica che con Delibera 47 del 23/09/2013 la Città di Amato ha aderito agli scopi del Comitato No Lombroso diventandone Testimonial. Delibera parte A

Download

 




 

I cori anti-Napoli? Molto più che razzismo

I cori anti-Napoli? Molto più che razzismo

Pubblicato il 11/10/2013

La Gazzetta del Mezzogiorno dell'11/10/2013; Lino Patruno....quando si dice Lombroso...

Download

 




 

La Città di Aquara (SA) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Aquara (SA) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 11/10/2013

Il Sindaco della Città di Aquara (SA), Dott. Pasquale Brenca, ci comunica personalmente che con Delibera 72 dell'11/10/2013 la Città di Aquara ha aderito agli scopi del Comitato No Lombroso diventandone Testimonial. Lettera del Sindaco.

Download

 




 

Cittadinanza onoraria al presidente del Comitato No Lombroso

Cittadinanza onoraria al presidente del Comitato No Lombroso

Pubblicato il 11/10/2013

Calabria in Strada, articolo di Domenico Romeo.rnrnhttp://www.lameziainstrada.it/rubriche/spazio-domenico-romeo/il-comune-di-motta-santa-lucia-assegna-la-cittadinanza-onoraria-al-presidente-del-comitato-scientifico-no-lombroso.html rn

Download

 




 

La Città di Falerna aderisce al Comitato No Lombroso

La Città di Falerna aderisce al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 10/10/2013

Il Sindaco di Falerna (CZ), Sig. Costanzo Giovanni, comunica con DELIBERA N.175 del 23/09/2013 L'desione del Comune Di Falerna al Comitato Tecnico Scientifico “No Lombroso” assumendo il ruolo di testimonial e l'impegno a contribuire, dare efficacia all'azione del Comitato “No Lombroso”, nonchérnimpulso per la realizzazione dei propri scopi; Delibera parte B

Download

 




 

La Città di Falerna aderisce al Comitato No Lombroso

La Città di Falerna aderisce al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 10/10/2013

Il Sindaco di Falerna (CZ), Sig. Costanzo Giovanni, comunica con DELIBERA N.175 del 23/09/2013 L'desione del Comune Di Falerna al Comitato Tecnico Scientifico “No Lombroso” assumendo il ruolo di testimonial e l'impegno a contribuire, dare efficacia all'azione del Comitato “No Lombroso”, nonchérnimpulso per la realizzazione dei propri scopi; Delibera parte A

Download

 




 

Motta S. Lucia (CZ) Conferisce la cittadinanza onoraria a Domenico Iannantuoni

Motta S. Lucia (CZ) Conferisce la cittadinanza onoraria a Domenico Iannantuoni

Pubblicato il 01/10/2013

La Gazzetta del Sud del 01/10/2013; Giovambattista Caravia comunica l'onorificenza assegnata al presidente del Comitato No Lombroso e pone all'attenzione dei lettori l'assoluta estraneità di Giuseppe Villella a qualsivoglia azione delittuosa. Tale fatto, documentato, ridicolizza la già confutata teoria dell'atavismo criminale di Cesare Lombroso.

Download

 




 

La Città di Acquappesa (CS), ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Acquappesa (CS), ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 01/10/2013

Il Sindaco della Città di Acquappesa, Sig. Giovanni Saverio Capua, ci comunica l'avvenuta Delibera n. 74 adottata il 26/09/2013 relativa all'adesione dell’Amministrazione comunale al “Comitato tecnico scientifico No Lombroso”, condividendo gli scopi del Comune di Motta S, Lucia e del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso", legati alla difesa di irrinunciabili principi etici, religiosi, morali e giuridici e così di supportarne l'Iniziativa assumendone il ruolo di Testimonial.rnDelibera parte D

Download

 




 

La Città di Acquappesa (CS), ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Acquappesa (CS), ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 01/10/2013

Il Sindaco della Città di Acquappesa, Sig. Giovanni Saverio Capua, ci comunica l'avvenuta Delibera n. 74 adottata il 26/09/2013 relativa all'adesione dell’Amministrazione comunale al “Comitato tecnico scientifico No Lombroso”, condividendo gli scopi del Comune di Motta S, Lucia e del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso", legati alla difesa di irrinunciabili principi etici, religiosi, morali e giuridici e così di supportarne l'Iniziativa assumendone il ruolo di Testimonial.rnDelibera parte C

Download

 




 

La Città di Acquappesa (CS), ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Acquappesa (CS), ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 01/10/2013

Il Sindaco della Città di Acquappesa, Sig. Giovanni Saverio Capua, ci comunica l'avvenuta Delibera n. 74 adottata il 26/09/2013 relativa all'adesione dell’Amministrazione comunale al “Comitato tecnico scientifico No Lombroso”, condividendo gli scopi del Comune di Motta S, Lucia e del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso", legati alla difesa di irrinunciabili principi etici, religiosi, morali e giuridici e così di supportarne l'Iniziativa assumendone il ruolo di Testimonial.rnDelibera parte B

Download

 




 

La Città di Acquappesa (CS), ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Acquappesa (CS), ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 01/10/2013

Il Sindaco della Città di Acquappesa, Sig. Giovanni Saverio Capua, ci comunica l'avvenuta Delibera n. 74 adottata il 26/09/2013 relativa all'adesione dell’Amministrazione comunale al “Comitato tecnico scientifico No Lombroso”, condividendo gli scopi del Comune di Motta S, Lucia e del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso", legati alla difesa di irrinunciabili principi etici, religiosi, morali e giuridici e così di supportarne l'Iniziativa assumendone il ruolo di Testimonial.rnDelibera parte A

Download

 




 

Nostra nota di plauso ad Amedeo Colacino, Sindaco di Motta S. Lucia

Nostra nota di plauso ad Amedeo Colacino, Sindaco di Motta S. Lucia

Pubblicato il 27/09/2013

Parte B

Download

 




 

Nostra nota di plauso ad Amedeo Colacino, Sindaco di Motta S. Lucia

Nostra nota di plauso ad Amedeo Colacino, Sindaco di Motta S. Lucia

Pubblicato il 27/09/2013

Parte A

Download

 




 

Il Comune di Galbiate ha aderito al Comitato No Lombroso

Il Comune di Galbiate ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 25/09/2013

Il Sindaco della Città di Galbiate (LC), Sig. Livio Bonacina, ci comunica l\'adesione della Giunta Comunale alle iniziative ed agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico \"No Lombroso\". In particolare per quanto riguarda le modifiche che si vorrebbero apportare al Museo Cesare Lombroso, recuperando i resti ivi collocati anche a difesa di irrinunciabili principi umani e sociali. Lettera del Sindaco Livio Bonacina

Download

 




 

Fisiognomica di un Luminare, ovvero le cantonate di Cesare Lombroso!

Fisiognomica di un Luminare, ovvero le cantonate di Cesare Lombroso!

Pubblicato il 22/09/2013

Pubblichiamo l'articolo della Dott.ssa Marta Erba apparso su Focus Storia N.ro 84, ottobre 2013, dal titolo "Fisiognomica di un Luminare" e con sottotitolo nell'indice di pag. 3 "Le Cantonate di Lombroso, per l'800 un grande scienziato". Finalmente leggiamo un articolo che, pur riportando alcuni pareri del direttore del museo Cesare Lombroso, prof. Silvano Montaldo, sempre scientificamente e storicamente molto discutibili, oltre che partigiani, finalmente boccia in modo chiaro ed incontrovertibile le teorie di Cesare Lombroso e soprattutto boccia l'Uomo "Cesare Lombroso" cui, a nostro avviso, gli è stato immeritatamente ed offensivamente dedicato un museo nel 2009. L'Autrice non salva nulla dell'opera di Cesare Lombroso ed espone in sequenza i suoi errori principali spogliandolo completamente anche di quella parvenza di uomo di scienza che il museo si affanna ad attribuirgli in una logica di contestualizzazione del suo pensiero nel periodo "positivista". In parole povere il museo sostiene che le teorie di Lombroso sono superate ma che : ...dice Montaldo "...la sua vicenda (di Lombroso) insegna che il metodo proprio della scienza è la revisione costante dei suoi assunti. Una riflessione, valida ancora oggi, sulla vicenda (non quella di un ciarlatano), ma di un uomo che era per tutti un grande scienziato..."ndr. Dunque, aggiugiamo noi, un bel museo intitolato a Josef Mengele, che possiamo considerare l'erede germanico delle teorie lombrosiane quando lo inauguriamo? Tornando all'articolo della Dott.ssa Marta Erba, ella contesta a Cesare Lombroso la mancata applicazione da parte sua delle regole scientifiche proprie del positivismo e necessarie a confermare la veridicità di una qualsiasi ipotesi; gli rimprovera l'uso dei dati statistici a suo uso e consumo scartando i dati non convenienti ai propri assunti;lo squalifica sui suoi metodi da apprendista stregone per la cura della "pellagra", a suo dire curabile con l'arsenico e la semplice essicazione del mais; lo redarguisce pesantemente sulla sessista visione della prostituzione femminile come lato femminile della criminalità; lo incastra come uno scolaretto preso a copiare il compito quando gli contesta l'incongruenza tra la teoria del criminale atavico e i metodi di punizione e di reinserimento sociale che sarebbero dunque del tutto inutili. Insomma la Dott.ssa Marta Erba, senza bisogno di aggiungere le altre amenità di Cesare Lombroso quali la bicicletta come attrezzo per delinquere o l'analogia tra la gobba del cammello e i calli dei "camalli" e graziandolo della sua certezza granitica sull'inferiorità biologica della "Donna", smonta senza alcun appello anche la sola lontana ipotesi che Cesare Lombroso potesse essere uno scienziato già nell'800. Ma l'affondo mortale ella lo dà (alla Cirano) quando entra nella vita di Cesare Lombroso, e cioè in quella parte dei suoi anni senili che lo videro sposare in modo maniacale la causa dello "spiritismo". Uno scienziato spiritista in attesa del "bacio della mamma"...ma siamo matti? Sembra la conclusione "non scritta" di Marta Erba. Forse ci voleva la sensibilità oggettiva di una donna per scrivere finalmente queste verità su Cesare Lombroso e che il museo a lui intitolato si guarda bene dal divulgare. Possiamo quindi, noi del Comitato, finalmente leggere un resoconto sul finto "Luminare" che sostiene le nostre tesi e che soprattutto non enfatizza alcun valore storico di Cesare Lombroso come invece si affanna a fare il direttore del museo. Tuttavia siamo costretti a bocciare la documentazione fotografica che correda l'articolo e che rende praticamente irriconoscibile il museo Cesare Lombroso come di fatto si presenterebbe al comune visitatore. Vero è che sarebbe anche stato utile almeno sottolinere e descrivere nell'articolo la presenza di un gran numero di resti umani che nulla hanno di scientifico da dimostrare, per dare al lettore non solo una descrizione di ciò che fu Cesare Lombroso ma anche una visione critica delle disutibili e contestate scelte fatte dal museo e dalle sue dirigenze. Nel report fotografico sono riprese teche colme delle maschere mortuarie del "Tenchini" (ottenute con l'applicazione dell'epidermide del defunto, completa di barba, capelli, sopracciglia, ciglia etc. sul getto di cera...una cosa stomachevole!); tre maschere mortuarie ben definite, orci d'acqua usati dai detenuti accuratamente emendati del titolo di "Ceramiche Criminali" presente nel museo e nella monografia ivi in vendita, la strumentazione antropometrica, l'armadio contenente le soluzioni arseniose per la finta cura della pellagra, un abito fatto di stracci del detenuto Versino, calchi in gesso di volti ignoti e una fotografia degli orribili ed impensabili strumenti per delinquere di un certo Giuliano (un coltello, una lampada tascabile, una maschera carnevalesca ed un rocchetto di corda). Ora degli oltre 900 teschi e dei diversi scheletri completi che tappezzano letteralmente i poco meno di 400 mq di esposizione del museo (costato qualche milione di Eur) nemmeno una fotografia! Nessuna fotografia dei presunti abiti del brigante "Gasparone", del suo teschio e di quello di Giuseppe Villella presentato in buona compagnia di amici nella sala della "rivelazione", orribilmente scoperchiato a mostra della nota "fossetta occipitale". Nemmeno la fotografia dello scheletro di Cesare Lombroso! Chi ha visitato il museo lo sa benissimo; oltre l'80% dei reperti museali è rappresentato da resti osteologici di persone dell'età dei nostri bisnonni, per lo più crani con la calotta segata da fronte ad occipite per poterne estrarre il cervello, studiarlo, pesarlo e quindi scrutare l'esistenza o meno della fossetta cranica detta ormai "lombrosiana". Nessuna fotografia dell'abito da festa tipico di una delle nazioni pellerossa irochesi con tanto di copricapo piumato, non sappiamo se Mohawk, Oneida, Onondaga, Cayuga, Seneca o Tuscarora, che il visitatore trova innanzi a sè in una grande teca alla fine del percorso museale; sappiamo solo che fu indossato da un sedicente principe indiano, tal Laplante, e così alla fine del percorso museale del " Museo di Antropologia Criminale Cesare Lombroso" il visitatore si trova al cospetto di un abito "criminale", quello di un pellerossa. Che senso ha esporre un abito in cui si riconoscono popolazioni intere? Ci viene in mente la famosa frase di "quel generale" statunitense dai capelli biondi e gli occhi turchini:l'unico indiano buono che conosco è un'indiano morto. La criminalizzazione subliminale è il forte di questo museo. Ecco il razzismo di Cesare Lombroso come emerge pulsante e con energia rinnovata in questo museo delle assurdità. I cervelli "stabilizzati",forse troppo sconvenienti alla vista, sono stati portati nell'adiacente museo di Anatomia. Tra questi c'è quello di Domenico Tiburzi, "Robin Hood" maremmano, del quale la Città di Grosseto si appresta a chiederne la restituzione. L'articolo pubblicato da Focus Storia dalla dott.ssa Marta Erba, considerando il parziale e fuorviante report fotografico, è forse di tipo predittivo. Esso ci fa immaginare il futuro percorso museale una volta che il nostro Comitato sarà riuscito a far restituire ai discendenti ed alle comunità di origine i resti umani, ossia la refurtiva, che Cesare Lombroso collezionò in spregio alle normative del tempo, forte della sua immunità posizionale. Ma se il museo restarà aperto anche dopo la restituzione e l'inumazione dei resti umani oggi esposti, noi del Comitato continueremo la nostra lotta fino alla cancellazione dell'intitolazione del museo a Cesare Lombroso, persona indegna che va ricordata per quello che fu: una persona insana di mente al quale fu dato potere immenso che tanto male fece all'Italia in genere e a quella meridionale in particolare nonchè a tutto il mondo, in una parola un "cretino", come ebbe a dire il prof. Pino Foà che ne fece l'autopsia: “Sembra che il cervello sia piuttosto ricco di pieghe di passaggio”, che Lombroso e la sua Scuola ritengono frequenti nell’alienato e nel criminale. Amen! rnPagina 8

Download

 




 

Fisiognomica di un Luminare, ovvero le cantonate di Cesare Lombroso!

Fisiognomica di un Luminare, ovvero le cantonate di Cesare Lombroso!

Pubblicato il 22/09/2013

Pubblichiamo l'articolo della Dott.ssa Marta Erba apparso su Focus Storia N.ro 84, ottobre 2013, dal titolo "Fisiognomica di un Luminare" e con sottotitolo nell'indice di pag. 3 "Le Cantonate di Lombroso, per l'800 un grande scienziato". Finalmente leggiamo un articolo che, pur riportando alcuni pareri del direttore del museo Cesare Lombroso, prof. Silvano Montaldo, sempre scientificamente e storicamente molto discutibili, oltre che partigiani, finalmente boccia in modo chiaro ed incontrovertibile le teorie di Cesare Lombroso e soprattutto boccia l'Uomo "Cesare Lombroso" cui, a nostro avviso, gli è stato immeritatamente ed offensivamente dedicato un museo nel 2009. L'Autrice non salva nulla dell'opera di Cesare Lombroso ed espone in sequenza i suoi errori principali spogliandolo completamente anche di quella parvenza di uomo di scienza che il museo si affanna ad attribuirgli in una logica di contestualizzazione del suo pensiero nel periodo "positivista". In parole povere il museo sostiene che le teorie di Lombroso sono superate ma che : ...dice Montaldo "...la sua vicenda (di Lombroso) insegna che il metodo proprio della scienza è la revisione costante dei suoi assunti. Una riflessione, valida ancora oggi, sulla vicenda (non quella di un ciarlatano), ma di un uomo che era per tutti un grande scienziato..."ndr. Dunque, aggiugiamo noi, un bel museo intitolato a Josef Mengele, che possiamo considerare l'erede germanico delle teorie lombrosiane quando lo inauguriamo? Tornando all'articolo della Dott.ssa Marta Erba, ella contesta a Cesare Lombroso la mancata applicazione da parte sua delle regole scientifiche proprie del positivismo e necessarie a confermare la veridicità di una qualsiasi ipotesi; gli rimprovera l'uso dei dati statistici a suo uso e consumo scartando i dati non convenienti ai propri assunti;lo squalifica sui suoi metodi da apprendista stregone per la cura della "pellagra", a suo dire curabile con l'arsenico e la semplice essicazione del mais; lo redarguisce pesantemente sulla sessista visione della prostituzione femminile come lato femminile della criminalità; lo incastra come uno scolaretto preso a copiare il compito quando gli contesta l'incongruenza tra la teoria del criminale atavico e i metodi di punizione e di reinserimento sociale che sarebbero dunque del tutto inutili. Insomma la Dott.ssa Marta Erba, senza bisogno di aggiungere le altre amenità di Cesare Lombroso quali la bicicletta come attrezzo per delinquere o l'analogia tra la gobba del cammello e i calli dei "camalli" e graziandolo della sua certezza granitica sull'inferiorità biologica della "Donna", smonta senza alcun appello anche la sola lontana ipotesi che Cesare Lombroso potesse essere uno scienziato già nell'800. Ma l'affondo mortale ella lo dà (alla Cirano) quando entra nella vita di Cesare Lombroso, e cioè in quella parte dei suoi anni senili che lo videro sposare in modo maniacale la causa dello "spiritismo". Uno scienziato spiritista in attesa del "bacio della mamma"...ma siamo matti? Sembra la conclusione "non scritta" di Marta Erba. Forse ci voleva la sensibilità oggettiva di una donna per scrivere finalmente queste verità su Cesare Lombroso e che il museo a lui intitolato si guarda bene dal divulgare. Possiamo quindi, noi del Comitato, finalmente leggere un resoconto sul finto "Luminare" che sostiene le nostre tesi e che soprattutto non enfatizza alcun valore storico di Cesare Lombroso come invece si affanna a fare il direttore del museo. Tuttavia siamo costretti a bocciare la documentazione fotografica che correda l'articolo e che rende praticamente irriconoscibile il museo Cesare Lombroso come di fatto si presenterebbe al comune visitatore. Vero è che sarebbe anche stato utile almeno sottolinere e descrivere nell'articolo la presenza di un gran numero di resti umani che nulla hanno di scientifico da dimostrare, per dare al lettore non solo una descrizione di ciò che fu Cesare Lombroso ma anche una visione critica delle disutibili e contestate scelte fatte dal museo e dalle sue dirigenze. Nel report fotografico sono riprese teche colme delle maschere mortuarie del "Tenchini" (ottenute con l'applicazione dell'epidermide del defunto, completa di barba, capelli, sopracciglia, ciglia etc. sul getto di cera...una cosa stomachevole!); tre maschere mortuarie ben definite, orci d'acqua usati dai detenuti accuratamente emendati del titolo di "Ceramiche Criminali" presente nel museo e nella monografia ivi in vendita, la strumentazione antropometrica, l'armadio contenente le soluzioni arseniose per la finta cura della pellagra, un abito fatto di stracci del detenuto Versino, calchi in gesso di volti ignoti e una fotografia degli orribili ed impensabili strumenti per delinquere di un certo Giuliano (un coltello, una lampada tascabile, una maschera carnevalesca ed un rocchetto di corda). Ora degli oltre 900 teschi e dei diversi scheletri completi che tappezzano letteralmente i poco meno di 400 mq di esposizione del museo (costato qualche milione di Eur) nemmeno una fotografia! Nessuna fotografia dei presunti abiti del brigante "Gasparone", del suo teschio e di quello di Giuseppe Villella presentato in buona compagnia di amici nella sala della "rivelazione", orribilmente scoperchiato a mostra della nota "fossetta occipitale". Nemmeno la fotografia dello scheletro di Cesare Lombroso! Chi ha visitato il museo lo sa benissimo; oltre l'80% dei reperti museali è rappresentato da resti osteologici di persone dell'età dei nostri bisnonni, per lo più crani con la calotta segata da fronte ad occipite per poterne estrarre il cervello, studiarlo, pesarlo e quindi scrutare l'esistenza o meno della fossetta cranica detta ormai "lombrosiana". Nessuna fotografia dell'abito da festa tipico di una delle nazioni pellerossa irochesi con tanto di copricapo piumato, non sappiamo se Mohawk, Oneida, Onondaga, Cayuga, Seneca o Tuscarora, che il visitatore trova innanzi a sè in una grande teca alla fine del percorso museale; sappiamo solo che fu indossato da un sedicente principe indiano, tal Laplante, e così alla fine del percorso museale del " Museo di Antropologia Criminale Cesare Lombroso" il visitatore si trova al cospetto di un abito "criminale", quello di un pellerossa. Che senso ha esporre un abito in cui si riconoscono popolazioni intere? Ci viene in mente la famosa frase di "quel generale" statunitense dai capelli biondi e gli occhi turchini:l'unico indiano buono che conosco è un'indiano morto. La criminalizzazione subliminale è il forte di questo museo. Ecco il razzismo di Cesare Lombroso come emerge pulsante e con energia rinnovata in questo museo delle assurdità. I cervelli "stabilizzati",forse troppo sconvenienti alla vista, sono stati portati nell'adiacente museo di Anatomia. Tra questi c'è quello di Domenico Tiburzi, "Robin Hood" maremmano, del quale la Città di Grosseto si appresta a chiederne la restituzione. L'articolo pubblicato da Focus Storia dalla dott.ssa Marta Erba, considerando il parziale e fuorviante report fotografico, è forse di tipo predittivo. Esso ci fa immaginare il futuro percorso museale una volta che il nostro Comitato sarà riuscito a far restituire ai discendenti ed alle comunità di origine i resti umani, ossia la refurtiva, che Cesare Lombroso collezionò in spregio alle normative del tempo, forte della sua immunità posizionale. Ma se il museo restarà aperto anche dopo la restituzione e l'inumazione dei resti umani oggi esposti, noi del Comitato continueremo la nostra lotta fino alla cancellazione dell'intitolazione del museo a Cesare Lombroso, persona indegna che va ricordata per quello che fu: una persona insana di mente al quale fu dato potere immenso che tanto male fece all'Italia in genere e a quella meridionale in particolare nonchè a tutto il mondo, in una parola un "cretino", come ebbe a dire il prof. Pino Foà che ne fece l'autopsia: “Sembra che il cervello sia piuttosto ricco di pieghe di passaggio”, che Lombroso e la sua Scuola ritengono frequenti nell’alienato e nel criminale. Amen! rnPagina 7

Download

 




 

Fisiognomica di un Luminare, ovvero le cantonate di Cesare Lombroso!

Fisiognomica di un Luminare, ovvero le cantonate di Cesare Lombroso!

Pubblicato il 22/09/2013

Pubblichiamo l'articolo della Dott.ssa Marta Erba apparso su Focus Storia N.ro 84, ottobre 2013, dal titolo "Fisiognomica di un Luminare" e con sottotitolo nell'indice di pag. 3 "Le Cantonate di Lombroso, per l'800 un grande scienziato". Finalmente leggiamo un articolo che, pur riportando alcuni pareri del direttore del museo Cesare Lombroso, prof. Silvano Montaldo, sempre scientificamente e storicamente molto discutibili, oltre che partigiani, finalmente boccia in modo chiaro ed incontrovertibile le teorie di Cesare Lombroso e soprattutto boccia l'Uomo "Cesare Lombroso" cui, a nostro avviso, gli è stato immeritatamente ed offensivamente dedicato un museo nel 2009. L'Autrice non salva nulla dell'opera di Cesare Lombroso ed espone in sequenza i suoi errori principali spogliandolo completamente anche di quella parvenza di uomo di scienza che il museo si affanna ad attribuirgli in una logica di contestualizzazione del suo pensiero nel periodo "positivista". In parole povere il museo sostiene che le teorie di Lombroso sono superate ma che : ...dice Montaldo "...la sua vicenda (di Lombroso) insegna che il metodo proprio della scienza è la revisione costante dei suoi assunti. Una riflessione, valida ancora oggi, sulla vicenda (non quella di un ciarlatano), ma di un uomo che era per tutti un grande scienziato..."ndr. Dunque, aggiugiamo noi, un bel museo intitolato a Josef Mengele, che possiamo considerare l'erede germanico delle teorie lombrosiane quando lo inauguriamo? Tornando all'articolo della Dott.ssa Marta Erba, ella contesta a Cesare Lombroso la mancata applicazione da parte sua delle regole scientifiche proprie del positivismo e necessarie a confermare la veridicità di una qualsiasi ipotesi; gli rimprovera l'uso dei dati statistici a suo uso e consumo scartando i dati non convenienti ai propri assunti;lo squalifica sui suoi metodi da apprendista stregone per la cura della "pellagra", a suo dire curabile con l'arsenico e la semplice essicazione del mais; lo redarguisce pesantemente sulla sessista visione della prostituzione femminile come lato femminile della criminalità; lo incastra come uno scolaretto preso a copiare il compito quando gli contesta l'incongruenza tra la teoria del criminale atavico e i metodi di punizione e di reinserimento sociale che sarebbero dunque del tutto inutili. Insomma la Dott.ssa Marta Erba, senza bisogno di aggiungere le altre amenità di Cesare Lombroso quali la bicicletta come attrezzo per delinquere o l'analogia tra la gobba del cammello e i calli dei "camalli" e graziandolo della sua certezza granitica sull'inferiorità biologica della "Donna", smonta senza alcun appello anche la sola lontana ipotesi che Cesare Lombroso potesse essere uno scienziato già nell'800. Ma l'affondo mortale ella lo dà (alla Cirano) quando entra nella vita di Cesare Lombroso, e cioè in quella parte dei suoi anni senili che lo videro sposare in modo maniacale la causa dello "spiritismo". Uno scienziato spiritista in attesa del "bacio della mamma"...ma siamo matti? Sembra la conclusione "non scritta" di Marta Erba. Forse ci voleva la sensibilità oggettiva di una donna per scrivere finalmente queste verità su Cesare Lombroso e che il museo a lui intitolato si guarda bene dal divulgare. Possiamo quindi, noi del Comitato, finalmente leggere un resoconto sul finto "Luminare" che sostiene le nostre tesi e che soprattutto non enfatizza alcun valore storico di Cesare Lombroso come invece si affanna a fare il direttore del museo. Tuttavia siamo costretti a bocciare la documentazione fotografica che correda l'articolo e che rende praticamente irriconoscibile il museo Cesare Lombroso come di fatto si presenterebbe al comune visitatore. Vero è che sarebbe anche stato utile almeno sottolinere e descrivere nell'articolo la presenza di un gran numero di resti umani che nulla hanno di scientifico da dimostrare, per dare al lettore non solo una descrizione di ciò che fu Cesare Lombroso ma anche una visione critica delle disutibili e contestate scelte fatte dal museo e dalle sue dirigenze. Nel report fotografico sono riprese teche colme delle maschere mortuarie del "Tenchini" (ottenute con l'applicazione dell'epidermide del defunto, completa di barba, capelli, sopracciglia, ciglia etc. sul getto di cera...una cosa stomachevole!); tre maschere mortuarie ben definite, orci d'acqua usati dai detenuti accuratamente emendati del titolo di "Ceramiche Criminali" presente nel museo e nella monografia ivi in vendita, la strumentazione antropometrica, l'armadio contenente le soluzioni arseniose per la finta cura della pellagra, un abito fatto di stracci del detenuto Versino, calchi in gesso di volti ignoti e una fotografia degli orribili ed impensabili strumenti per delinquere di un certo Giuliano (un coltello, una lampada tascabile, una maschera carnevalesca ed un rocchetto di corda). Ora degli oltre 900 teschi e dei diversi scheletri completi che tappezzano letteralmente i poco meno di 400 mq di esposizione del museo (costato qualche milione di Eur) nemmeno una fotografia! Nessuna fotografia dei presunti abiti del brigante "Gasparone", del suo teschio e di quello di Giuseppe Villella presentato in buona compagnia di amici nella sala della "rivelazione", orribilmente scoperchiato a mostra della nota "fossetta occipitale". Nemmeno la fotografia dello scheletro di Cesare Lombroso! Chi ha visitato il museo lo sa benissimo; oltre l'80% dei reperti museali è rappresentato da resti osteologici di persone dell'età dei nostri bisnonni, per lo più crani con la calotta segata da fronte ad occipite per poterne estrarre il cervello, studiarlo, pesarlo e quindi scrutare l'esistenza o meno della fossetta cranica detta ormai "lombrosiana". Nessuna fotografia dell'abito da festa tipico di una delle nazioni pellerossa irochesi con tanto di copricapo piumato, non sappiamo se Mohawk, Oneida, Onondaga, Cayuga, Seneca o Tuscarora, che il visitatore trova innanzi a sè in una grande teca alla fine del percorso museale; sappiamo solo che fu indossato da un sedicente principe indiano, tal Laplante, e così alla fine del percorso museale del " Museo di Antropologia Criminale Cesare Lombroso" il visitatore si trova al cospetto di un abito "criminale", quello di un pellerossa. Che senso ha esporre un abito in cui si riconoscono popolazioni intere? Ci viene in mente la famosa frase di "quel generale" statunitense dai capelli biondi e gli occhi turchini:l'unico indiano buono che conosco è un'indiano morto. La criminalizzazione subliminale è il forte di questo museo. Ecco il razzismo di Cesare Lombroso come emerge pulsante e con energia rinnovata in questo museo delle assurdità. I cervelli "stabilizzati",forse troppo sconvenienti alla vista, sono stati portati nell'adiacente museo di Anatomia. Tra questi c'è quello di Domenico Tiburzi, "Robin Hood" maremmano, del quale la Città di Grosseto si appresta a chiederne la restituzione. L'articolo pubblicato da Focus Storia dalla dott.ssa Marta Erba, considerando il parziale e fuorviante report fotografico, è forse di tipo predittivo. Esso ci fa immaginare il futuro percorso museale una volta che il nostro Comitato sarà riuscito a far restituire ai discendenti ed alle comunità di origine i resti umani, ossia la refurtiva, che Cesare Lombroso collezionò in spregio alle normative del tempo, forte della sua immunità posizionale. Ma se il museo restarà aperto anche dopo la restituzione e l'inumazione dei resti umani oggi esposti, noi del Comitato continueremo la nostra lotta fino alla cancellazione dell'intitolazione del museo a Cesare Lombroso, persona indegna che va ricordata per quello che fu: una persona insana di mente al quale fu dato potere immenso che tanto male fece all'Italia in genere e a quella meridionale in particolare nonchè a tutto il mondo, in una parola un "cretino", come ebbe a dire il prof. Pino Foà che ne fece l'autopsia: “Sembra che il cervello sia piuttosto ricco di pieghe di passaggio”, che Lombroso e la sua Scuola ritengono frequenti nell’alienato e nel criminale. Amen! rnPagina 6

Download

 




 

Fisiognomica di un Luminare, ovvero le cantonate di Cesare Lombroso!

Fisiognomica di un Luminare, ovvero le cantonate di Cesare Lombroso!

Pubblicato il 22/09/2013

Pubblichiamo l'articolo della Dott.ssa Marta Erba apparso su Focus Storia N.ro 84, ottobre 2013, dal titolo "Fisiognomica di un Luminare" e con sottotitolo nell'indice di pag. 3 "Le Cantonate di Lombroso, per l'800 un grande scienziato". Finalmente leggiamo un articolo che, pur riportando alcuni pareri del direttore del museo Cesare Lombroso, prof. Silvano Montaldo, sempre scientificamente e storicamente molto discutibili, oltre che partigiani, finalmente boccia in modo chiaro ed incontrovertibile le teorie di Cesare Lombroso e soprattutto boccia l'Uomo "Cesare Lombroso" cui, a nostro avviso, gli è stato immeritatamente ed offensivamente dedicato un museo nel 2009. L'Autrice non salva nulla dell'opera di Cesare Lombroso ed espone in sequenza i suoi errori principali spogliandolo completamente anche di quella parvenza di uomo di scienza che il museo si affanna ad attribuirgli in una logica di contestualizzazione del suo pensiero nel periodo "positivista". In parole povere il museo sostiene che le teorie di Lombroso sono superate ma che : ...dice Montaldo "...la sua vicenda (di Lombroso) insegna che il metodo proprio della scienza è la revisione costante dei suoi assunti. Una riflessione, valida ancora oggi, sulla vicenda (non quella di un ciarlatano), ma di un uomo che era per tutti un grande scienziato..."ndr. Dunque, aggiugiamo noi, un bel museo intitolato a Josef Mengele, che possiamo considerare l'erede germanico delle teorie lombrosiane quando lo inauguriamo? Tornando all'articolo della Dott.ssa Marta Erba, ella contesta a Cesare Lombroso la mancata applicazione da parte sua delle regole scientifiche proprie del positivismo e necessarie a confermare la veridicità di una qualsiasi ipotesi; gli rimprovera l'uso dei dati statistici a suo uso e consumo scartando i dati non convenienti ai propri assunti;lo squalifica sui suoi metodi da apprendista stregone per la cura della "pellagra", a suo dire curabile con l'arsenico e la semplice essicazione del mais; lo redarguisce pesantemente sulla sessista visione della prostituzione femminile come lato femminile della criminalità; lo incastra come uno scolaretto preso a copiare il compito quando gli contesta l'incongruenza tra la teoria del criminale atavico e i metodi di punizione e di reinserimento sociale che sarebbero dunque del tutto inutili. Insomma la Dott.ssa Marta Erba, senza bisogno di aggiungere le altre amenità di Cesare Lombroso quali la bicicletta come attrezzo per delinquere o l'analogia tra la gobba del cammello e i calli dei "camalli" e graziandolo della sua certezza granitica sull'inferiorità biologica della "Donna", smonta senza alcun appello anche la sola lontana ipotesi che Cesare Lombroso potesse essere uno scienziato già nell'800. Ma l'affondo mortale ella lo dà (alla Cirano) quando entra nella vita di Cesare Lombroso, e cioè in quella parte dei suoi anni senili che lo videro sposare in modo maniacale la causa dello "spiritismo". Uno scienziato spiritista in attesa del "bacio della mamma"...ma siamo matti? Sembra la conclusione "non scritta" di Marta Erba. Forse ci voleva la sensibilità oggettiva di una donna per scrivere finalmente queste verità su Cesare Lombroso e che il museo a lui intitolato si guarda bene dal divulgare. Possiamo quindi, noi del Comitato, finalmente leggere un resoconto sul finto "Luminare" che sostiene le nostre tesi e che soprattutto non enfatizza alcun valore storico di Cesare Lombroso come invece si affanna a fare il direttore del museo. Tuttavia siamo costretti a bocciare la documentazione fotografica che correda l'articolo e che rende praticamente irriconoscibile il museo Cesare Lombroso come di fatto si presenterebbe al comune visitatore. Vero è che sarebbe anche stato utile almeno sottolinere e descrivere nell'articolo la presenza di un gran numero di resti umani che nulla hanno di scientifico da dimostrare, per dare al lettore non solo una descrizione di ciò che fu Cesare Lombroso ma anche una visione critica delle disutibili e contestate scelte fatte dal museo e dalle sue dirigenze. Nel report fotografico sono riprese teche colme delle maschere mortuarie del "Tenchini" (ottenute con l'applicazione dell'epidermide del defunto, completa di barba, capelli, sopracciglia, ciglia etc. sul getto di cera...una cosa stomachevole!); tre maschere mortuarie ben definite, orci d'acqua usati dai detenuti accuratamente emendati del titolo di "Ceramiche Criminali" presente nel museo e nella monografia ivi in vendita, la strumentazione antropometrica, l'armadio contenente le soluzioni arseniose per la finta cura della pellagra, un abito fatto di stracci del detenuto Versino, calchi in gesso di volti ignoti e una fotografia degli orribili ed impensabili strumenti per delinquere di un certo Giuliano (un coltello, una lampada tascabile, una maschera carnevalesca ed un rocchetto di corda). Ora degli oltre 900 teschi e dei diversi scheletri completi che tappezzano letteralmente i poco meno di 400 mq di esposizione del museo (costato qualche milione di Eur) nemmeno una fotografia! Nessuna fotografia dei presunti abiti del brigante "Gasparone", del suo teschio e di quello di Giuseppe Villella presentato in buona compagnia di amici nella sala della "rivelazione", orribilmente scoperchiato a mostra della nota "fossetta occipitale". Nemmeno la fotografia dello scheletro di Cesare Lombroso! Chi ha visitato il museo lo sa benissimo; oltre l'80% dei reperti museali è rappresentato da resti osteologici di persone dell'età dei nostri bisnonni, per lo più crani con la calotta segata da fronte ad occipite per poterne estrarre il cervello, studiarlo, pesarlo e quindi scrutare l'esistenza o meno della fossetta cranica detta ormai "lombrosiana". Nessuna fotografia dell'abito da festa tipico di una delle nazioni pellerossa irochesi con tanto di copricapo piumato, non sappiamo se Mohawk, Oneida, Onondaga, Cayuga, Seneca o Tuscarora, che il visitatore trova innanzi a sè in una grande teca alla fine del percorso museale; sappiamo solo che fu indossato da un sedicente principe indiano, tal Laplante, e così alla fine del percorso museale del " Museo di Antropologia Criminale Cesare Lombroso" il visitatore si trova al cospetto di un abito "criminale", quello di un pellerossa. Che senso ha esporre un abito in cui si riconoscono popolazioni intere? Ci viene in mente la famosa frase di "quel generale" statunitense dai capelli biondi e gli occhi turchini:l'unico indiano buono che conosco è un'indiano morto. La criminalizzazione subliminale è il forte di questo museo. Ecco il razzismo di Cesare Lombroso come emerge pulsante e con energia rinnovata in questo museo delle assurdità. I cervelli "stabilizzati",forse troppo sconvenienti alla vista, sono stati portati nell'adiacente museo di Anatomia. Tra questi c'è quello di Domenico Tiburzi, "Robin Hood" maremmano, del quale la Città di Grosseto si appresta a chiederne la restituzione. L'articolo pubblicato da Focus Storia dalla dott.ssa Marta Erba, considerando il parziale e fuorviante report fotografico, è forse di tipo predittivo. Esso ci fa immaginare il futuro percorso museale una volta che il nostro Comitato sarà riuscito a far restituire ai discendenti ed alle comunità di origine i resti umani, ossia la refurtiva, che Cesare Lombroso collezionò in spregio alle normative del tempo, forte della sua immunità posizionale. Ma se il museo restarà aperto anche dopo la restituzione e l'inumazione dei resti umani oggi esposti, noi del Comitato continueremo la nostra lotta fino alla cancellazione dell'intitolazione del museo a Cesare Lombroso, persona indegna che va ricordata per quello che fu: una persona insana di mente al quale fu dato potere immenso che tanto male fece all'Italia in genere e a quella meridionale in particolare nonchè a tutto il mondo, in una parola un "cretino", come ebbe a dire il prof. Pino Foà che ne fece l'autopsia: “Sembra che il cervello sia piuttosto ricco di pieghe di passaggio”, che Lombroso e la sua Scuola ritengono frequenti nell’alienato e nel criminale. Amen! rnPagina 5

Download

 




 

Fisiognomica di un Luminare, ovvero le cantonate di Cesare Lombroso!

Fisiognomica di un Luminare, ovvero le cantonate di Cesare Lombroso!

Pubblicato il 22/09/2013

Pubblichiamo l'articolo della Dott.ssa Marta Erba apparso su Focus Storia N.ro 84, ottobre 2013, dal titolo "Fisiognomica di un Luminare" e con sottotitolo nell'indice di pag. 3 "Le Cantonate di Lombroso, per l'800 un grande scienziato". Finalmente leggiamo un articolo che, pur riportando alcuni pareri del direttore del museo Cesare Lombroso, prof. Silvano Montaldo, sempre scientificamente e storicamente molto discutibili, oltre che partigiani, finalmente boccia in modo chiaro ed incontrovertibile le teorie di Cesare Lombroso e soprattutto boccia l'Uomo "Cesare Lombroso" cui, a nostro avviso, gli è stato immeritatamente ed offensivamente dedicato un museo nel 2009. L'Autrice non salva nulla dell'opera di Cesare Lombroso ed espone in sequenza i suoi errori principali spogliandolo completamente anche di quella parvenza di uomo di scienza che il museo si affanna ad attribuirgli in una logica di contestualizzazione del suo pensiero nel periodo "positivista". In parole povere il museo sostiene che le teorie di Lombroso sono superate ma che : ...dice Montaldo "...la sua vicenda (di Lombroso) insegna che il metodo proprio della scienza è la revisione costante dei suoi assunti. Una riflessione, valida ancora oggi, sulla vicenda (non quella di un ciarlatano), ma di un uomo che era per tutti un grande scienziato..."ndr. Dunque, aggiugiamo noi, un bel museo intitolato a Josef Mengele, che possiamo considerare l'erede germanico delle teorie lombrosiane quando lo inauguriamo? Tornando all'articolo della Dott.ssa Marta Erba, ella contesta a Cesare Lombroso la mancata applicazione da parte sua delle regole scientifiche proprie del positivismo e necessarie a confermare la veridicità di una qualsiasi ipotesi; gli rimprovera l'uso dei dati statistici a suo uso e consumo scartando i dati non convenienti ai propri assunti;lo squalifica sui suoi metodi da apprendista stregone per la cura della "pellagra", a suo dire curabile con l'arsenico e la semplice essicazione del mais; lo redarguisce pesantemente sulla sessista visione della prostituzione femminile come lato femminile della criminalità; lo incastra come uno scolaretto preso a copiare il compito quando gli contesta l'incongruenza tra la teoria del criminale atavico e i metodi di punizione e di reinserimento sociale che sarebbero dunque del tutto inutili. Insomma la Dott.ssa Marta Erba, senza bisogno di aggiungere le altre amenità di Cesare Lombroso quali la bicicletta come attrezzo per delinquere o l'analogia tra la gobba del cammello e i calli dei "camalli" e graziandolo della sua certezza granitica sull'inferiorità biologica della "Donna", smonta senza alcun appello anche la sola lontana ipotesi che Cesare Lombroso potesse essere uno scienziato già nell'800. Ma l'affondo mortale ella lo dà (alla Cirano) quando entra nella vita di Cesare Lombroso, e cioè in quella parte dei suoi anni senili che lo videro sposare in modo maniacale la causa dello "spiritismo". Uno scienziato spiritista in attesa del "bacio della mamma"...ma siamo matti? Sembra la conclusione "non scritta" di Marta Erba. Forse ci voleva la sensibilità oggettiva di una donna per scrivere finalmente queste verità su Cesare Lombroso e che il museo a lui intitolato si guarda bene dal divulgare. Possiamo quindi, noi del Comitato, finalmente leggere un resoconto sul finto "Luminare" che sostiene le nostre tesi e che soprattutto non enfatizza alcun valore storico di Cesare Lombroso come invece si affanna a fare il direttore del museo. Tuttavia siamo costretti a bocciare la documentazione fotografica che correda l'articolo e che rende praticamente irriconoscibile il museo Cesare Lombroso come di fatto si presenterebbe al comune visitatore. Vero è che sarebbe anche stato utile almeno sottolinere e descrivere nell'articolo la presenza di un gran numero di resti umani che nulla hanno di scientifico da dimostrare, per dare al lettore non solo una descrizione di ciò che fu Cesare Lombroso ma anche una visione critica delle disutibili e contestate scelte fatte dal museo e dalle sue dirigenze. Nel report fotografico sono riprese teche colme delle maschere mortuarie del "Tenchini" (ottenute con l'applicazione dell'epidermide del defunto, completa di barba, capelli, sopracciglia, ciglia etc. sul getto di cera...una cosa stomachevole!); tre maschere mortuarie ben definite, orci d'acqua usati dai detenuti accuratamente emendati del titolo di "Ceramiche Criminali" presente nel museo e nella monografia ivi in vendita, la strumentazione antropometrica, l'armadio contenente le soluzioni arseniose per la finta cura della pellagra, un abito fatto di stracci del detenuto Versino, calchi in gesso di volti ignoti e una fotografia degli orribili ed impensabili strumenti per delinquere di un certo Giuliano (un coltello, una lampada tascabile, una maschera carnevalesca ed un rocchetto di corda). Ora degli oltre 900 teschi e dei diversi scheletri completi che tappezzano letteralmente i poco meno di 400 mq di esposizione del museo (costato qualche milione di Eur) nemmeno una fotografia! Nessuna fotografia dei presunti abiti del brigante "Gasparone", del suo teschio e di quello di Giuseppe Villella presentato in buona compagnia di amici nella sala della "rivelazione", orribilmente scoperchiato a mostra della nota "fossetta occipitale". Nemmeno la fotografia dello scheletro di Cesare Lombroso! Chi ha visitato il museo lo sa benissimo; oltre l'80% dei reperti museali è rappresentato da resti osteologici di persone dell'età dei nostri bisnonni, per lo più crani con la calotta segata da fronte ad occipite per poterne estrarre il cervello, studiarlo, pesarlo e quindi scrutare l'esistenza o meno della fossetta cranica detta ormai "lombrosiana". Nessuna fotografia dell'abito da festa tipico di una delle nazioni pellerossa irochesi con tanto di copricapo piumato, non sappiamo se Mohawk, Oneida, Onondaga, Cayuga, Seneca o Tuscarora, che il visitatore trova innanzi a sè in una grande teca alla fine del percorso museale; sappiamo solo che fu indossato da un sedicente principe indiano, tal Laplante, e così alla fine del percorso museale del " Museo di Antropologia Criminale Cesare Lombroso" il visitatore si trova al cospetto di un abito "criminale", quello di un pellerossa. Che senso ha esporre un abito in cui si riconoscono popolazioni intere? Ci viene in mente la famosa frase di "quel generale" statunitense dai capelli biondi e gli occhi turchini:l'unico indiano buono che conosco è un'indiano morto. La criminalizzazione subliminale è il forte di questo museo. Ecco il razzismo di Cesare Lombroso come emerge pulsante e con energia rinnovata in questo museo delle assurdità. I cervelli "stabilizzati",forse troppo sconvenienti alla vista, sono stati portati nell'adiacente museo di Anatomia. Tra questi c'è quello di Domenico Tiburzi, "Robin Hood" maremmano, del quale la Città di Grosseto si appresta a chiederne la restituzione. L'articolo pubblicato da Focus Storia dalla dott.ssa Marta Erba, considerando il parziale e fuorviante report fotografico, è forse di tipo predittivo. Esso ci fa immaginare il futuro percorso museale una volta che il nostro Comitato sarà riuscito a far restituire ai discendenti ed alle comunità di origine i resti umani, ossia la refurtiva, che Cesare Lombroso collezionò in spregio alle normative del tempo, forte della sua immunità posizionale. Ma se il museo restarà aperto anche dopo la restituzione e l'inumazione dei resti umani oggi esposti, noi del Comitato continueremo la nostra lotta fino alla cancellazione dell'intitolazione del museo a Cesare Lombroso, persona indegna che va ricordata per quello che fu: una persona insana di mente al quale fu dato potere immenso che tanto male fece all'Italia in genere e a quella meridionale in particolare nonchè a tutto il mondo, in una parola un "cretino", come ebbe a dire il prof. Pino Foà che ne fece l'autopsia: “Sembra che il cervello sia piuttosto ricco di pieghe di passaggio”, che Lombroso e la sua Scuola ritengono frequenti nell’alienato e nel criminale. Amen! rnPagina 4

Download

 




 

Fisiognomica di un Luminare, ovvero le cantonate di Cesare Lombroso!

Fisiognomica di un Luminare, ovvero le cantonate di Cesare Lombroso!

Pubblicato il 22/09/2013

Pubblichiamo l'articolo della Dott.ssa Marta Erba apparso su Focus Storia N.ro 84, ottobre 2013, dal titolo "Fisiognomica di un Luminare" e con sottotitolo nell'indice di pag. 3 "Le Cantonate di Lombroso, per l'800 un grande scienziato". Finalmente leggiamo un articolo che, pur riportando alcuni pareri del direttore del museo Cesare Lombroso, prof. Silvano Montaldo, sempre scientificamente e storicamente molto discutibili, oltre che partigiani, finalmente boccia in modo chiaro ed incontrovertibile le teorie di Cesare Lombroso e soprattutto boccia l'Uomo "Cesare Lombroso" cui, a nostro avviso, gli è stato immeritatamente ed offensivamente dedicato un museo nel 2009. L'Autrice non salva nulla dell'opera di Cesare Lombroso ed espone in sequenza i suoi errori principali spogliandolo completamente anche di quella parvenza di uomo di scienza che il museo si affanna ad attribuirgli in una logica di contestualizzazione del suo pensiero nel periodo "positivista". In parole povere il museo sostiene che le teorie di Lombroso sono superate ma che : ...dice Montaldo "...la sua vicenda (di Lombroso) insegna che il metodo proprio della scienza è la revisione costante dei suoi assunti. Una riflessione, valida ancora oggi, sulla vicenda (non quella di un ciarlatano), ma di un uomo che era per tutti un grande scienziato..."ndr. Dunque, aggiugiamo noi, un bel museo intitolato a Josef Mengele, che possiamo considerare l'erede germanico delle teorie lombrosiane quando lo inauguriamo? Tornando all'articolo della Dott.ssa Marta Erba, ella contesta a Cesare Lombroso la mancata applicazione da parte sua delle regole scientifiche proprie del positivismo e necessarie a confermare la veridicità di una qualsiasi ipotesi; gli rimprovera l'uso dei dati statistici a suo uso e consumo scartando i dati non convenienti ai propri assunti;lo squalifica sui suoi metodi da apprendista stregone per la cura della "pellagra", a suo dire curabile con l'arsenico e la semplice essicazione del mais; lo redarguisce pesantemente sulla sessista visione della prostituzione femminile come lato femminile della criminalità; lo incastra come uno scolaretto preso a copiare il compito quando gli contesta l'incongruenza tra la teoria del criminale atavico e i metodi di punizione e di reinserimento sociale che sarebbero dunque del tutto inutili. Insomma la Dott.ssa Marta Erba, senza bisogno di aggiungere le altre amenità di Cesare Lombroso quali la bicicletta come attrezzo per delinquere o l'analogia tra la gobba del cammello e i calli dei "camalli" e graziandolo della sua certezza granitica sull'inferiorità biologica della "Donna", smonta senza alcun appello anche la sola lontana ipotesi che Cesare Lombroso potesse essere uno scienziato già nell'800. Ma l'affondo mortale ella lo dà (alla Cirano) quando entra nella vita di Cesare Lombroso, e cioè in quella parte dei suoi anni senili che lo videro sposare in modo maniacale la causa dello "spiritismo". Uno scienziato spiritista in attesa del "bacio della mamma"...ma siamo matti? Sembra la conclusione "non scritta" di Marta Erba. Forse ci voleva la sensibilità oggettiva di una donna per scrivere finalmente queste verità su Cesare Lombroso e che il museo a lui intitolato si guarda bene dal divulgare. Possiamo quindi, noi del Comitato, finalmente leggere un resoconto sul finto "Luminare" che sostiene le nostre tesi e che soprattutto non enfatizza alcun valore storico di Cesare Lombroso come invece si affanna a fare il direttore del museo. Tuttavia siamo costretti a bocciare la documentazione fotografica che correda l'articolo e che rende praticamente irriconoscibile il museo Cesare Lombroso come di fatto si presenterebbe al comune visitatore. Vero è che sarebbe anche stato utile almeno sottolinere e descrivere nell'articolo la presenza di un gran numero di resti umani che nulla hanno di scientifico da dimostrare, per dare al lettore non solo una descrizione di ciò che fu Cesare Lombroso ma anche una visione critica delle disutibili e contestate scelte fatte dal museo e dalle sue dirigenze. Nel report fotografico sono riprese teche colme delle maschere mortuarie del "Tenchini" (ottenute con l'applicazione dell'epidermide del defunto, completa di barba, capelli, sopracciglia, ciglia etc. sul getto di cera...una cosa stomachevole!); tre maschere mortuarie ben definite, orci d'acqua usati dai detenuti accuratamente emendati del titolo di "Ceramiche Criminali" presente nel museo e nella monografia ivi in vendita, la strumentazione antropometrica, l'armadio contenente le soluzioni arseniose per la finta cura della pellagra, un abito fatto di stracci del detenuto Versino, calchi in gesso di volti ignoti e una fotografia degli orribili ed impensabili strumenti per delinquere di un certo Giuliano (un coltello, una lampada tascabile, una maschera carnevalesca ed un rocchetto di corda). Ora degli oltre 900 teschi e dei diversi scheletri completi che tappezzano letteralmente i poco meno di 400 mq di esposizione del museo (costato qualche milione di Eur) nemmeno una fotografia! Nessuna fotografia dei presunti abiti del brigante "Gasparone", del suo teschio e di quello di Giuseppe Villella presentato in buona compagnia di amici nella sala della "rivelazione", orribilmente scoperchiato a mostra della nota "fossetta occipitale". Nemmeno la fotografia dello scheletro di Cesare Lombroso! Chi ha visitato il museo lo sa benissimo; oltre l'80% dei reperti museali è rappresentato da resti osteologici di persone dell'età dei nostri bisnonni, per lo più crani con la calotta segata da fronte ad occipite per poterne estrarre il cervello, studiarlo, pesarlo e quindi scrutare l'esistenza o meno della fossetta cranica detta ormai "lombrosiana". Nessuna fotografia dell'abito da festa tipico di una delle nazioni pellerossa irochesi con tanto di copricapo piumato, non sappiamo se Mohawk, Oneida, Onondaga, Cayuga, Seneca o Tuscarora, che il visitatore trova innanzi a sè in una grande teca alla fine del percorso museale; sappiamo solo che fu indossato da un sedicente principe indiano, tal Laplante, e così alla fine del percorso museale del " Museo di Antropologia Criminale Cesare Lombroso" il visitatore si trova al cospetto di un abito "criminale", quello di un pellerossa. Che senso ha esporre un abito in cui si riconoscono popolazioni intere? Ci viene in mente la famosa frase di "quel generale" statunitense dai capelli biondi e gli occhi turchini:l'unico indiano buono che conosco è un'indiano morto. La criminalizzazione subliminale è il forte di questo museo. Ecco il razzismo di Cesare Lombroso come emerge pulsante e con energia rinnovata in questo museo delle assurdità. I cervelli "stabilizzati",forse troppo sconvenienti alla vista, sono stati portati nell'adiacente museo di Anatomia. Tra questi c'è quello di Domenico Tiburzi, "Robin Hood" maremmano, del quale la Città di Grosseto si appresta a chiederne la restituzione. L'articolo pubblicato da Focus Storia dalla dott.ssa Marta Erba, considerando il parziale e fuorviante report fotografico, è forse di tipo predittivo. Esso ci fa immaginare il futuro percorso museale una volta che il nostro Comitato sarà riuscito a far restituire ai discendenti ed alle comunità di origine i resti umani, ossia la refurtiva, che Cesare Lombroso collezionò in spregio alle normative del tempo, forte della sua immunità posizionale. Ma se il museo restarà aperto anche dopo la restituzione e l'inumazione dei resti umani oggi esposti, noi del Comitato continueremo la nostra lotta fino alla cancellazione dell'intitolazione del museo a Cesare Lombroso, persona indegna che va ricordata per quello che fu: una persona insana di mente al quale fu dato potere immenso che tanto male fece all'Italia in genere e a quella meridionale in particolare nonchè a tutto il mondo, in una parola un "cretino", come ebbe a dire il prof. Pino Foà che ne fece l'autopsia: “Sembra che il cervello sia piuttosto ricco di pieghe di passaggio”, che Lombroso e la sua Scuola ritengono frequenti nell’alienato e nel criminale. Amen! rnPagina 3

Download

 




 

Fisiognomica di un Luminare, ovvero le cantonate di Cesare Lombroso!

Fisiognomica di un Luminare, ovvero le cantonate di Cesare Lombroso!

Pubblicato il 22/09/2013

Pubblichiamo l'articolo della Dott.ssa Marta Erba apparso su Focus Storia N.ro 84, ottobre 2013, dal titolo "Fisiognomica di un Luminare" e con sottotitolo nell'indice di pag. 3 "Le Cantonate di Lombroso, per l'800 un grande scienziato". Finalmente leggiamo un articolo che, pur riportando alcuni pareri del direttore del museo Cesare Lombroso, prof. Silvano Montaldo, sempre scientificamente e storicamente molto discutibili, oltre che partigiani, finalmente boccia in modo chiaro ed incontrovertibile le teorie di Cesare Lombroso e soprattutto boccia l'Uomo "Cesare Lombroso" cui, a nostro avviso, gli è stato immeritatamente ed offensivamente dedicato un museo nel 2009. L'Autrice non salva nulla dell'opera di Cesare Lombroso ed espone in sequenza i suoi errori principali spogliandolo completamente anche di quella parvenza di uomo di scienza che il museo si affanna ad attribuirgli in una logica di contestualizzazione del suo pensiero nel periodo "positivista". In parole povere il museo sostiene che le teorie di Lombroso sono superate ma che : ...dice Montaldo "...la sua vicenda (di Lombroso) insegna che il metodo proprio della scienza è la revisione costante dei suoi assunti. Una riflessione, valida ancora oggi, sulla vicenda (non quella di un ciarlatano), ma di un uomo che era per tutti un grande scienziato..."ndr. Dunque, aggiugiamo noi, un bel museo intitolato a Josef Mengele, che possiamo considerare l'erede germanico delle teorie lombrosiane quando lo inauguriamo? Tornando all'articolo della Dott.ssa Marta Erba, ella contesta a Cesare Lombroso la mancata applicazione da parte sua delle regole scientifiche proprie del positivismo e necessarie a confermare la veridicità di una qualsiasi ipotesi; gli rimprovera l'uso dei dati statistici a suo uso e consumo scartando i dati non convenienti ai propri assunti;lo squalifica sui suoi metodi da apprendista stregone per la cura della "pellagra", a suo dire curabile con l'arsenico e la semplice essicazione del mais; lo redarguisce pesantemente sulla sessista visione della prostituzione femminile come lato femminile della criminalità; lo incastra come uno scolaretto preso a copiare il compito quando gli contesta l'incongruenza tra la teoria del criminale atavico e i metodi di punizione e di reinserimento sociale che sarebbero dunque del tutto inutili. Insomma la Dott.ssa Marta Erba, senza bisogno di aggiungere le altre amenità di Cesare Lombroso quali la bicicletta come attrezzo per delinquere o l'analogia tra la gobba del cammello e i calli dei "camalli" e graziandolo della sua certezza granitica sull'inferiorità biologica della "Donna", smonta senza alcun appello anche la sola lontana ipotesi che Cesare Lombroso potesse essere uno scienziato già nell'800. Ma l'affondo mortale ella lo dà (alla Cirano) quando entra nella vita di Cesare Lombroso, e cioè in quella parte dei suoi anni senili che lo videro sposare in modo maniacale la causa dello "spiritismo". Uno scienziato spiritista in attesa del "bacio della mamma"...ma siamo matti? Sembra la conclusione "non scritta" di Marta Erba. Forse ci voleva la sensibilità oggettiva di una donna per scrivere finalmente queste verità su Cesare Lombroso e che il museo a lui intitolato si guarda bene dal divulgare. Possiamo quindi, noi del Comitato, finalmente leggere un resoconto sul finto "Luminare" che sostiene le nostre tesi e che soprattutto non enfatizza alcun valore storico di Cesare Lombroso come invece si affanna a fare il direttore del museo. Tuttavia siamo costretti a bocciare la documentazione fotografica che correda l'articolo e che rende praticamente irriconoscibile il museo Cesare Lombroso come di fatto si presenterebbe al comune visitatore. Vero è che sarebbe anche stato utile almeno sottolinere e descrivere nell'articolo la presenza di un gran numero di resti umani che nulla hanno di scientifico da dimostrare, per dare al lettore non solo una descrizione di ciò che fu Cesare Lombroso ma anche una visione critica delle disutibili e contestate scelte fatte dal museo e dalle sue dirigenze. Nel report fotografico sono riprese teche colme delle maschere mortuarie del "Tenchini" (ottenute con l'applicazione dell'epidermide del defunto, completa di barba, capelli, sopracciglia, ciglia etc. sul getto di cera...una cosa stomachevole!); tre maschere mortuarie ben definite, orci d'acqua usati dai detenuti accuratamente emendati del titolo di "Ceramiche Criminali" presente nel museo e nella monografia ivi in vendita, la strumentazione antropometrica, l'armadio contenente le soluzioni arseniose per la finta cura della pellagra, un abito fatto di stracci del detenuto Versino, calchi in gesso di volti ignoti e una fotografia degli orribili ed impensabili strumenti per delinquere di un certo Giuliano (un coltello, una lampada tascabile, una maschera carnevalesca ed un rocchetto di corda). Ora degli oltre 900 teschi e dei diversi scheletri completi che tappezzano letteralmente i poco meno di 400 mq di esposizione del museo (costato qualche milione di Eur) nemmeno una fotografia! Nessuna fotografia dei presunti abiti del brigante "Gasparone", del suo teschio e di quello di Giuseppe Villella presentato in buona compagnia di amici nella sala della "rivelazione", orribilmente scoperchiato a mostra della nota "fossetta occipitale". Nemmeno la fotografia dello scheletro di Cesare Lombroso! Chi ha visitato il museo lo sa benissimo; oltre l'80% dei reperti museali è rappresentato da resti osteologici di persone dell'età dei nostri bisnonni, per lo più crani con la calotta segata da fronte ad occipite per poterne estrarre il cervello, studiarlo, pesarlo e quindi scrutare l'esistenza o meno della fossetta cranica detta ormai "lombrosiana". Nessuna fotografia dell'abito da festa tipico di una delle nazioni pellerossa irochesi con tanto di copricapo piumato, non sappiamo se Mohawk, Oneida, Onondaga, Cayuga, Seneca o Tuscarora, che il visitatore trova innanzi a sè in una grande teca alla fine del percorso museale; sappiamo solo che fu indossato da un sedicente principe indiano, tal Laplante, e così alla fine del percorso museale del " Museo di Antropologia Criminale Cesare Lombroso" il visitatore si trova al cospetto di un abito "criminale", quello di un pellerossa. Che senso ha esporre un abito in cui si riconoscono popolazioni intere? Ci viene in mente la famosa frase di "quel generale" statunitense dai capelli biondi e gli occhi turchini:l'unico indiano buono che conosco è un'indiano morto. La criminalizzazione subliminale è il forte di questo museo. Ecco il razzismo di Cesare Lombroso come emerge pulsante e con energia rinnovata in questo museo delle assurdità. I cervelli "stabilizzati",forse troppo sconvenienti alla vista, sono stati portati nell'adiacente museo di Anatomia. Tra questi c'è quello di Domenico Tiburzi, "Robin Hood" maremmano, del quale la Città di Grosseto si appresta a chiederne la restituzione. L'articolo pubblicato da Focus Storia dalla dott.ssa Marta Erba, considerando il parziale e fuorviante report fotografico, è forse di tipo predittivo. Esso ci fa immaginare il futuro percorso museale una volta che il nostro Comitato sarà riuscito a far restituire ai discendenti ed alle comunità di origine i resti umani, ossia la refurtiva, che Cesare Lombroso collezionò in spregio alle normative del tempo, forte della sua immunità posizionale. Ma se il museo restarà aperto anche dopo la restituzione e l'inumazione dei resti umani oggi esposti, noi del Comitato continueremo la nostra lotta fino alla cancellazione dell'intitolazione del museo a Cesare Lombroso, persona indegna che va ricordata per quello che fu: una persona insana di mente al quale fu dato potere immenso che tanto male fece all'Italia in genere e a quella meridionale in particolare nonchè a tutto il mondo, in una parola un "cretino", come ebbe a dire il prof. Pino Foà che ne fece l'autopsia: “Sembra che il cervello sia piuttosto ricco di pieghe di passaggio”, che Lombroso e la sua Scuola ritengono frequenti nell’alienato e nel criminale. Amen! rnPagina 2

Download

 




 

Fisiognomica di un Luminare, ovvero le cantonate di Cesare Lombroso

Fisiognomica di un Luminare, ovvero le cantonate di Cesare Lombroso

Pubblicato il 22/09/2013

Pubblichiamo l'articolo della Dott.ssa Marta Erba apparso su Focus Storia N.ro 84, ottobre 2013, dal titolo "Fisiognomica di un Luminare" e con sottotitolo nell'indice di pag. 3 "Le Cantonate di Lombroso, per l'800 un grande scienziato". Finalmente leggiamo un articolo che, pur riportando alcuni pareri del direttore del museo Cesare Lombroso, prof. Silvano Montaldo, sempre scientificamente e storicamente molto discutibili, oltre che partigiani, finalmente boccia in modo chiaro ed incontrovertibile le teorie di Cesare Lombroso e soprattutto boccia l'Uomo "Cesare Lombroso" cui, a nostro avviso, gli è stato immeritatamente ed offensivamente dedicato un museo nel 2009. L'Autrice non salva nulla dell'opera di Cesare Lombroso ed espone in sequenza i suoi errori principali spogliandolo completamente anche di quella parvenza di uomo di scienza che il museo si affanna ad attribuirgli in una logica di contestualizzazione del suo pensiero nel periodo "positivista". In parole povere il museo sostiene che le teorie di Lombroso sono superate ma che : ...dice Montaldo "...la sua vicenda (di Lombroso) insegna che il metodo proprio della scienza è la revisione costante dei suoi assunti. Una riflessione, valida ancora oggi, sulla vicenda (non quella di un ciarlatano), ma di un uomo che era per tutti un grande scienziato..."ndr. Dunque, aggiugiamo noi, un bel museo intitolato a Josef Mengele, che possiamo considerare l'erede germanico delle teorie lombrosiane quando lo inauguriamo? Tornando all'articolo della Dott.ssa Marta Erba, ella contesta a Cesare Lombroso la mancata applicazione da parte sua delle regole scientifiche proprie del positivismo e necessarie a confermare la veridicità di una qualsiasi ipotesi; gli rimprovera l'uso dei dati statistici a suo uso e consumo scartando i dati non convenienti ai propri assunti;lo squalifica sui suoi metodi da apprendista stregone per la cura della "pellagra", a suo dire curabile con l'arsenico e la semplice essicazione del mais; lo redarguisce pesantemente sulla sessista visione della prostituzione femminile come lato femminile della criminalità; lo incastra come uno scolaretto preso a copiare il compito quando gli contesta l'incongruenza tra la teoria del criminale atavico e i metodi di punizione e di reinserimento sociale che sarebbero dunque del tutto inutili. Insomma la Dott.ssa Marta Erba, senza bisogno di aggiungere le altre amenità di Cesare Lombroso quali la bicicletta come attrezzo per delinquere o l'analogia tra la gobba del cammello e i calli dei "camalli" e graziandolo della sua certezza granitica sull'inferiorità biologica della "Donna", smonta senza alcun appello anche la sola lontana ipotesi che Cesare Lombroso potesse essere uno scienziato già nell'800. Ma l'affondo mortale ella lo dà (alla Cirano) quando entra nella vita di Cesare Lombroso, e cioè in quella parte dei suoi anni senili che lo videro sposare in modo maniacale la causa dello "spiritismo". Uno scienziato spiritista in attesa del "bacio della mamma"...ma siamo matti? Sembra la conclusione "non scritta" di Marta Erba. Forse ci voleva la sensibilità oggettiva di una donna per scrivere finalmente queste verità su Cesare Lombroso e che il museo a lui intitolato si guarda bene dal divulgare. Possiamo quindi, noi del Comitato, finalmente leggere un resoconto sul finto "Luminare" che sostiene le nostre tesi e che soprattutto non enfatizza alcun valore storico di Cesare Lombroso come invece si affanna a fare il direttore del museo. Tuttavia siamo costretti a bocciare la documentazione fotografica che correda l'articolo e che rende praticamente irriconoscibile il museo Cesare Lombroso come di fatto si presenterebbe al comune visitatore. Vero è che sarebbe anche stato utile almeno sottolinere e descrivere nell'articolo la presenza di un gran numero di resti umani che nulla hanno di scientifico da dimostrare, per dare al lettore non solo una descrizione di ciò che fu Cesare Lombroso ma anche una visione critica delle disutibili e contestate scelte fatte dal museo e dalle sue dirigenze. Nel report fotografico sono riprese teche colme delle maschere mortuarie del "Tenchini" (ottenute con l'applicazione dell'epidermide del defunto, completa di barba, capelli, sopracciglia, ciglia etc. sul getto di cera...una cosa stomachevole!); tre maschere mortuarie ben definite, orci d'acqua usati dai detenuti accuratamente emendati del titolo di "Ceramiche Criminali" presente nel museo e nella monografia ivi in vendita, la strumentazione antropometrica, l'armadio contenente le soluzioni arseniose per la finta cura della pellagra, un abito fatto di stracci del detenuto Versino, calchi in gesso di volti ignoti e una fotografia degli orribili ed impensabili strumenti per delinquere di un certo Giuliano (un coltello, una lampada tascabile, una maschera carnevalesca ed un rocchetto di corda). Ora degli oltre 900 teschi e dei diversi scheletri completi che tappezzano letteralmente i poco meno di 400 mq di esposizione del museo (costato qualche milione di Eur) nemmeno una fotografia! Nessuna fotografia dei presunti abiti del brigante "Gasparone", del suo teschio e di quello di Giuseppe Villella presentato in buona compagnia di amici nella sala della "rivelazione", orribilmente scoperchiato a mostra della nota "fossetta occipitale". Nemmeno la fotografia dello scheletro di Cesare Lombroso! Chi ha visitato il museo lo sa benissimo; oltre l'80% dei reperti museali è rappresentato da resti osteologici di persone dell'età dei nostri bisnonni, per lo più crani con la calotta segata da fronte ad occipite per poterne estrarre il cervello, studiarlo, pesarlo e quindi scrutare l'esistenza o meno della fossetta cranica detta ormai "lombrosiana". Nessuna fotografia dell'abito da festa tipico di una delle nazioni pellerossa irochesi con tanto di copricapo piumato, non sappiamo se Mohawk, Oneida, Onondaga, Cayuga, Seneca o Tuscarora, che il visitatore trova innanzi a sè in una grande teca alla fine del percorso museale; sappiamo solo che fu indossato da un sedicente principe indiano, tal Laplante, e così alla fine del percorso museale del " Museo di Antropologia Criminale Cesare Lombroso" il visitatore si trova al cospetto di un abito "criminale", quello di un pellerossa. Che senso ha esporre un abito in cui si riconoscono popolazioni intere? Ci viene in mente la famosa frase di "quel generale" statunitense dai capelli biondi e gli occhi turchini:l'unico indiano buono che conosco è un'indiano morto. La criminalizzazione subliminale è il forte di questo museo. Ecco il razzismo di Cesare Lombroso come emerge pulsante e con energia rinnovata in questo museo delle assurdità. I cervelli "stabilizzati",forse troppo sconvenienti alla vista, sono stati portati nell'adiacente museo di Anatomia. Tra questi c'è quello di Domenico Tiburzi, "Robin Hood" maremmano, del quale la Città di Grosseto si appresta a chiederne la restituzione. L'articolo pubblicato da Focus Storia dalla dott.ssa Marta Erba, considerando il parziale e fuorviante report fotografico, è forse di tipo predittivo. Esso ci fa immaginare il futuro percorso museale una volta che il nostro Comitato sarà riuscito a far restituire ai discendenti ed alle comunità di origine i resti umani, ossia la refurtiva, che Cesare Lombroso collezionò in spregio alle normative del tempo, forte della sua immunità posizionale. Ma se il museo restarà aperto anche dopo la restituzione e l'inumazione dei resti umani oggi esposti, noi del Comitato continueremo la nostra lotta fino alla cancellazione dell'intitolazione del museo a Cesare Lombroso, persona indegna che va ricordata per quello che fu: una persona insana di mente al quale fu dato potere immenso che tanto male fece all'Italia in genere e a quella meridionale in particolare nonchè a tutto il mondo, in una parola un "cretino", come ebbe a dire il prof. Pino Foà che ne fece l'autopsia: “Sembra che il cervello sia piuttosto ricco di pieghe di passaggio”, che Lombroso e la sua Scuola ritengono frequenti nell’alienato e nel criminale. Amen!

Download

 




 

L'Associazione

L'Associazione "Fuori Sede" ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 21/09/2013

Il presidente dell'Associazione Culturale e di Promozione Sociale Fuori Sede, Giovanni Obligato,ci comunica l'adesione al Comitato No Lombroso in qualità di Testimonial. L'Associazione Fuori Sede di Perugia è particolarmente impegnata nella coadiuzione degli studenti universitari provenienti da tutte le parti del mondo e conta oltre unicimila iscritti. http://www.fuorisedeperugia.it Il Comitato No Lombroso ringrazia l'Associazione Fuori Sede ed il presidente Giovanni Obligato per il prezioso sostegno. Delibera di adesione

Download

 




 

La Città di Borgia (CZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Borgia (CZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 18/09/2013

Il Sindaco della Città di Borgia, Ing. Francesco Fusto, ci comunica l'avvenuta Delibera n. 126 adottata il 05/09/2013 relativa all'adesione dell’Amministrazione comunale al “Comitato tecnico scientifico No Lombroso”, condividendone l'attività e gli obiettivi che animano l'origine del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso" e assumendone il ruolo di Testimonial. Delibera parte D

Download

 




 

La Città di Borgia (CZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Borgia (CZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 18/09/2013

Il Sindaco della Città di Borgia, Ing. Francesco Fusto, ci comunica l'avvenuta Delibera n. 126 adottata il 05/09/2013 relativa all'adesione dell’Amministrazione comunale al “Comitato tecnico scientifico No Lombroso”, condividendone l'attività e gli obiettivi che animano l'origine del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso" e assumendone il ruolo di Testimonial. Delibera parte C

Download

 




 

La Città di Borgia (CZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Borgia (CZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 18/09/2013

Il Sindaco della Città di Borgia, Ing. Francesco Fusto, ci comunica l'avvenuta Delibera n. 126 adottata il 05/09/2013 relativa all'adesione dell’Amministrazione comunale al “Comitato tecnico scientifico No Lombroso”, condividendone l'attività e gli obiettivi che animano l'origine del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso" e assumendone il ruolo di Testimonial. Delibera parte B

Download

 




 

La Città di Borgia (CZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Borgia (CZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 18/09/2013

Il Sindaco della Città di Borgia, Ing. Francesco Fusto, ci comunica l'avvenuta Delibera n. 126 adottata il 05/09/2013 relativa all'adesione dell’Amministrazione comunale al “Comitato tecnico scientifico No Lombroso”, condividendone l'attività e gli obiettivi che animano l'origine del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso" e assumendone il ruolo di Testimonial. Delibera parte A

Download

 




 

Quel Nord che archivia Bossi e si unisce al sud contro Lombroso

Quel Nord che archivia Bossi e si unisce al sud contro Lombroso

Pubblicato il 09/09/2013

Articolo di Gianmaria Roberti, il Desk/Quotidiano indipendente

Download

 




 

Lombroso, una scienza senza libertà.

Lombroso, una scienza senza libertà.

Pubblicato il 08/09/2013

Articolo di Antonio Carioti apparso sul Corsera il 4/09/2013 dal titolo enigmatico “Lombroso, una scienza senza libertà”. Noi del Comitato “No Lombroso” lo pubblichiamo doverosamente, anche se con dispiacere...di seguito le motivazioni di tale dissenso, non senza proporre un titolo più adeguato per il citato articolo: “Lombroso, una vergogna scientifica tutta italiana!”rnrnLa ponderosa riedizione “Bompiani” di una delle opere-simbolo del nebuloso guru della criminologia italiana, al secolo Cesare Lombroso, a cura dello studioso Giovanni Reale, se ha richiesto un lavoro complesso e molto ardimento da parte dell'editore Bompiani, non rende altrettanto onore a quanto si è compiuto e si intende compiere tuttora, in ambito di lotta al fenomeno “razzismo” in tutte le sue espressioni. Rendere accessibile a tutti i rilievi contenuti ne L'Uomo delinquente in rapporto all'antropologia, alla giurisprudenza e alla psichiatria: cause e rimedi, tale il titolo dell'opera nella sua ultima e definitiva edizione del 1896, non solo è funzionale a riproporre teorie ritenute da tempo inservibili da criminologi e antropologi, ossia una costruzione che scientificamente non regge, tanto che lo stesso Lombroso in seguito sconfessa teorie e costruzione allorché riconosce l'incidenza dell'ambiente sociale nei comportamenti umani. L'iniziativa editoriale dell'editore Bompiani fa molto di più, purtroppo, non certo a favore della moderazione del sentimento sociale... Cesare Lombroso è il preteso scienziato che nella sua opera L'uomo bianco e l'uomo di colore. Lettura sull'origine e la varietà delle razze umane, si esprimeva in questo modo a proposito delle persone di colore: «...che se con una sola frase noi vogliamo riassumere quasi tutti questi caratteri (lingua – arti- estetica – scrittura – religioni – politica), noi dobbiamo dire che vi sono due grandi razze: la Bianca e la Colorata. Noi soli Bianchi abbiamo toccato la più perfetta simmetria nelle forme del corpo. Noi soli, con la scrittura alfabetica e con le lingue a flessioni, fornendo il pensiero di una più ampia e comoda veste, potemmo difenderlo ed eternarlo nei monumenti, nei libri e nella stampa. Noi soli possediamo una vera arte musicale...». Tornando alla cronaca, in uno dei recenti e feroci attacchi al ministro Cécile Kienge, sono stati espressamente menzionati gli studi lombrosiani prima di accostare la fotografia del ministro ad una scimmia e commentare “separati dalla nascita”! Dunque, sostenere che il criminologo veronese esamina le caratteristiche fisiche dei vari gruppi etnici e ne studia le differenze con metodo scientifico senza farne derivare l'inferiorità morale di un popolo rispetto ad un altro significa semplicemente negare la triste realtà di chi ha fondato i presupposti del razzismo scientifico! Ma Cesare Lombroso è anche l'autore dei significativo testo La donna delinquente, la prostituta e la donna normale, un'opera che pur nell'assenza di scientificità ebbe notevole impatto sugli studi criminologici degli anni successivi. Infatti essa enfatizza la natura biologica del crimine femminile e della prostituzione, fornendo quindi un'opportuna giustificazione dell'inferiorità della donna! Oggi si discute sull'assurdo persistere dell'efferata violenza nei confronti del sesso femminile, pregiarsi di aver reso accessibile a tutti l'edizione omnia dell'Uomo delinquente significa anche suscitare interesse intorno ai turpi concetti che Cesare Lombroso espresse sul genere femminile... Il celebrato ricercatore di Verona si rivela a più riprese l'autore di teorie che possono apparire tragicamente comiche - considerare la bicicletta uno strumento per delinquere oppure giungere ad accostare il cuscinetto adiposo degli scaricatori di porto alla gobba dei cammelli o ancora curare la pellagra con l’assunzione dell’arsenico e l’essicazione del mais - ma che mostrano nei fatti il loro allarme e la loro pericolosità. A questo campione degli studi diventati il paradigma e il fulcro delle teorie scientifiche sul razzismo, con buona pace dell'epistemologo americano Thomas Khun, al conclamato pseudo-scienziato Cesare Lombroso appare oggi dedicato un museo aperto anch'esso al pubblico, lì dove si assiste alla macabra e traumatizzante esposizione di più di novecento crani di esseri umani carente di qualsiasi accettabile e plausibile ragione. Infatti, ritenere che dall'osservazione di così numerosi e indistinti resti umani sia possibilie interpretare correttamente le teorie di Cesare Lombroso, nonchè dissipare ogni dubbio sulla validità della teoria dell'atavismo criminale, induce solo a dubitare sulla fondatezza delle erudite motivazioni poste all'origine dell'apertura al pubblico del museo di Torino. Un museo dove si espone in tutta evidenza il cranio del calabrese Giuseppe Villella, tacciato quale modello fisiognomico del delinquente per natura, secondo l'intuizione del preteso luminare dell'antropologia. A partire da tale ennesima topica di Cesare Lombroso, acuita da quanto il nostro riportò nel testo In Calabria, sul suo soggiorno - uno striminzito trimestre che gli avrebbe consentito di conoscere a fondo 18.000 mq di territorio! - nella regione meridionale al seguito dell'esercito negli anni post-unitari, i suoi discepoli Luigi Pigorini, Giuseppe Sergi e Alfredo Niceforo arrivarono a fondare la teoria delle Due Italie, ovvero la separazione sociale su basi etniche che ha minato fin dall'origine quella coesione e quell'unità nazionale che conservano tuttora i propri tratti illusori. Anche in questo caso, negare l'impronta razzista nettamente desumibile dagli scritti di Cesare Lombroso e le derive conseguenti nei suoi seguaci con i danni arrecati la nostro faticoso essere “nazione”, significa negare la realtà documentata delle cose. Comitato Tecnico-Scientifico “No Lombroso”rn

Download

 




 

PER COLPA DI QUALCUNO NON SI FA CREDITO A NESSUNO; I MUSEI NON SONO DEPOSITARI DI CULTURA

PER COLPA DI QUALCUNO NON SI FA CREDITO A NESSUNO; I MUSEI NON SONO DEPOSITARI DI CULTURA

Pubblicato il 08/09/2013

Articolo dell'Associazione tranese "Libera i Libri", 8 settembre 2013.

Download

 




 

Pubblicato il

Riceviamo dalla segreteria del Sindaco di Montreal, M. Laurent Blanchard, con Protocollo 13-213982, la presa in esame della nostra ISTANZA in cui chiediamo alla Città di Montreal di assumere il ruolo di Testimonial del Comitato No Lombroso. Ringraziamo di cuore Antonio Farinaccio, membro del nostro Comitato,per aver curato l'iter procedurale.

Download

 




 

La Città di Cosenza ha aderito al  Comitato No Lombroso

La Città di Cosenza ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 04/09/2013

Per un disguido postale, comunichiamo con ritardo che Il Sindaco della Città di Cosenza, Arch. Mario Occhiuto, con personale lettera del 22 maggio 2013 ci informava dell'adesione dell’Amministrazione comunale al “Comitato tecnico scientifico No Lombroso”, condividendone l'attività e gli obiettivi che animano l'origine del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso" e assumendone il ruolo di Testimonial. Lettera del Sindaco Arch. Mario Occhiuto

Download

 




 

La Città di Marcellinara (CZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Marcellinara (CZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 02/09/2013

Il Sindaco della Città di Marcellinara, Sig. Giacomo Scerbo, ci comunica l'avvenuta Delibera n. 57 adottata il 08/08/2013 relativa 'adesione dell’Amministrazione comunale al “Comitato tecnico scientifico No Lombroso”, condividendone l'attività e gli obiettivi che animano l'origine del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso" e assumendone il ruolo di Testimonial.rnDelibera parte D

Download

 




 

La Città di Marcellinara (CZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Marcellinara (CZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 02/09/2013

Il Sindaco della Città di Marcellinara, Sig. Giacomo Scerbo, ci comunica l'avvenuta Delibera n. 57 adottata il 08/08/2013 relativa 'adesione dell’Amministrazione comunale al “Comitato tecnico scientifico No Lombroso”, condividendone l'attività e gli obiettivi che animano l'origine del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso" e assumendone il ruolo di Testimonial.rnDelibera parte C

Download

 




 

La Città di Marcellinara (CZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Marcellinara (CZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 02/09/2013

Il Sindaco della Città di Marcellinara, Sig. Giacomo Scerbo, ci comunica l'avvenuta Delibera n. 57 adottata il 08/08/2013 relativa 'adesione dell’Amministrazione comunale al “Comitato tecnico scientifico No Lombroso”, condividendone l'attività e gli obiettivi che animano l'origine del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso" e assumendone il ruolo di Testimonial.rnDelibera parte B

Download

 




 

La Città di Marcellinara (CZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Marcellinara (CZ) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 02/09/2013

Il Sindaco della Città di Marcellinara, Sig. Giacomo Scerbo, ci comunica l'avvenuta Delibera n. 57 adottata il 08/08/2013 relativa 'adesione dell’Amministrazione comunale al “Comitato tecnico scientifico No Lombroso”, condividendone l'attività e gli obiettivi che animano l'origine del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso" e assumendone il ruolo di Testimonial.rnDelibera parte A

Download

 




 

La Città di Grosseto (GR) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Grosseto (GR) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 14/08/2013

La Città di Grosseto ha aderito al Comitato No LombrosornrnIl Sindaco della Città di Grosseto, Dott. Emilio Bonifazi, ci comunica l'avvenuta Delibera n. 269 adottata il 16/07/2013 relativa 'adesione dell’Amministrazione comunale al “Comitato tecnico scientifico No Lombroso”, condividendone l'attività e gli obiettvi che animano l'origine del Comitato Tecnico Scirntifico "No Lombroso" e assumendone il ruolo di Testimonial. Delibera - Parte E

Download

 




 

La Città di Grosseto (GR) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Grosseto (GR) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 14/08/2013

La Città di Grosseto ha aderito al Comitato No LombrosornrnIl Sindaco della Città di Grosseto, Dott. Emilio Bonifazi, ci comunica l'avvenuta Delibera n. 269 adottata il 16/07/2013 relativa 'adesione dell’Amministrazione comunale al “Comitato tecnico scientifico No Lombroso”, condividendone l'attività e gli obiettvi che animano l'origine del Comitato Tecnico Scirntifico "No Lombroso" e assumendone il ruolo di Testimonial. Delibera - Parte D

Download

 




 

La Città di Grosseto (GR) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Grosseto (GR) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 14/08/2013

La Città di Grosseto ha aderito al Comitato No LombrosornrnIl Sindaco della Città di Grosseto, Dott. Emilio Bonifazi, ci comunica l'avvenuta Delibera n. 269 adottata il 16/07/2013 relativa 'adesione dell’Amministrazione comunale al “Comitato tecnico scientifico No Lombroso”, condividendone l'attività e gli obiettvi che animano l'origine del Comitato Tecnico Scirntifico "No Lombroso" e assumendone il ruolo di Testimonial. Delibera - Parte C

Download

 




 

La Città di Grosseto (GR) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Grosseto (GR) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 14/08/2013

La Città di Grosseto ha aderito al Comitato No LombrosornrnIl Sindaco della Città di Grosseto, Dott. Emilio Bonifazi, ci comunica l'avvenuta Delibera n. 269 adottata il 16/07/2013 relativa 'adesione dell’Amministrazione comunale al “Comitato tecnico scientifico No Lombroso”, condividendone l'attività e gli obiettvi che animano l'origine del Comitato Tecnico Scirntifico "No Lombroso" e assumendone il ruolo di Testimonial. Delibera - Parte B

Download

 




 

La Città di Grosseto (GR) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Grosseto (GR) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 14/08/2013

La Città di Grosseto ha aderito al Comitato No LombrosornrnIl Sindaco della Città di Grosseto, Dott. Emilio Bonifazi, ci comunica l'avvenuta Delibera n. 269 adottata il 16/07/2013 relativa 'adesione dell’Amministrazione comunale al “Comitato tecnico scientifico No Lombroso”, condividendone l'attività e gli obiettvi che animano l'origine del Comitato Tecnico Scirntifico "No Lombroso" e assumendone il ruolo di Testimonial. Delibera - Parte A

Download

 




 

La Città di Panettieri (CS) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Panettieri (CS) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 10/08/2013

Il Sindaco Salvatore Parrotta della Città di Panettieri ci comunica con protocollo n. 35 dell'31/07/2013 l'adesione dell’Amministrazione comunale “Comitato tecnico scientifico No Lombroso”, condividendone l'attività e gli obiettvi che animano l'origine del Comitato Tecnico Scientifico "No LOmbroso", In modo particolare alla restituzione dei resti trattenuti presso il Museo di Antropologia Criminale "Cesare Lombroso di Torino o presso qualsiasi altra simile istituzione museale ad eventuali discendenti che ne abbiano fatto richiesta,o che la faranno, nonchè al paese di origine ai fini di una degna e cristiana sepoltura. Delibera parte C

Download

 




 

La Città di Panettieri (CS) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Panettieri (CS) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 10/08/2013

Il Sindaco Salvatore Parrotta della Città di Panettieri ci comunica con protocollo n. 35 dell'31/07/2013 l'adesione dell’Amministrazione comunale “Comitato tecnico scientifico No Lombroso”, condividendone l'attività e gli obiettvi che animano l'origine del Comitato Tecnico Scientifico "No LOmbroso", In modo particolare alla restituzione dei resti trattenuti presso il Museo di Antropologia Criminale "Cesare Lombroso di Torino o presso qualsiasi altra simile istituzione museale ad eventuali discendenti che ne abbiano fatto richiesta,o che la faranno, nonchè al paese di origine ai fini di una degna e cristiana sepoltura. Delibera parte B

Download

 




 

La Città di Panettieri (CS) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Panettieri (CS) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 10/10/2013

Il Sindaco Salvatore Parrotta della Città di Panettieri ci comunica con protocollo n. 35 dell'31/07/2013 l'adesione dell’Amministrazione comunale “Comitato tecnico scientifico No Lombroso”, condividendone l'attività e gli obiettvi che animano l'origine del Comitato Tecnico Scientifico "No LOmbroso", In modo particolare alla restituzione dei resti trattenuti presso il Museo di Antropologia Criminale "Cesare Lombroso di Torino o presso qualsiasi altra simile istituzione museale ad eventuali discendenti che ne abbiano fatto richiesta,o che la faranno, nonchè al paese di origine ai fini di una degna e cristiana sepoltura. Delibera parte A

Download

 




 

La Città di Binetto (BA) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Binetto (BA) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 08/08/2013

Il Sindaco Vito Siciliano della Città di Binetto ci comunica con protocollo n. 4033 dell'8/08/2013 :in qualità di sindaco del Comune di Binetto, sono a manifestare la volontà dell’Amministrazione comunale da me presieduta di aderire al “Comitato tecnico scientifico No Lombroso”, condividendone gli scopi statutari, ed in particolare di contribuire all’iniziativa di cui in oggetto.rnLa palese assurdità scientifica, con evidenti basi razziste, delle teorie del medico Lombroso, non merita di essere tramandata, neanche come falsa teoria, alle future generazioni. I valori che abbiamo il dovere di trasmettere, impiegando il tempo della nostra limitata esistenza, sono di tutt’altra e opposta natura.rnAugurandomi che gli scopi del Comitato possano presto realizzarsi, porgo i miei cordiali saluti. Lettera autografa del Sindaco

Download

 




 

La Città di Catanzaro ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Catanzaro ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 06/08/2013

Il Sindaco Dott. Sergio Abramo della Città di Catanzaro ci comunica nome della Giunta Comunale la condivisione delle iniziative e degli scopi del Comitato Tecnico-Scientifico “No Lombroso” al fine di ottenere i resti di Giuseppe Villella dal Museo “Cesare Lombroso” di Torino, affinché abbiano degna sepoltura presso Motta Santa Lucia, nonché la restituzione delle residue, numerose spoglie ancora esposte presso il sopraccitato Museo, anche al fine della tutela e del rispetto dei fondamentali diritti umani, nel rifiuto di qualsiasi atteggiamento discriminatorio, razzista ed offensivo nei riguardi della dignità dell’uomo; Delibera Parte F

Download

 




 

La Città di Catanzaro ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Catanzaro ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 06/08/2013

Il Sindaco Dott. Sergio Abramo della Città di Catanzaro ci comunica nome della Giunta Comunale la condivisione delle iniziative e degli scopi del Comitato Tecnico-Scientifico “No Lombroso” al fine di ottenere i resti di Giuseppe Villella dal Museo “Cesare Lombroso” di Torino, affinché abbiano degna sepoltura presso Motta Santa Lucia, nonché la restituzione delle residue, numerose spoglie ancora esposte presso il sopraccitato Museo, anche al fine della tutela e del rispetto dei fondamentali diritti umani, nel rifiuto di qualsiasi atteggiamento discriminatorio, razzista ed offensivo nei riguardi della dignità dell’uomo; Delibera parte E

Download

 




 

La Città di Catanzaro ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Catanzaro ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 06/08/2013

Il Sindaco Dott. Sergio Abramo della Città di Catanzaro ci comunica nome della Giunta Comunale la condivisione delle iniziative e degli scopi del Comitato Tecnico-Scientifico “No Lombroso” al fine di ottenere i resti di Giuseppe Villella dal Museo “Cesare Lombroso” di Torino, affinché abbiano degna sepoltura presso Motta Santa Lucia, nonché la restituzione delle residue, numerose spoglie ancora esposte presso il sopraccitato Museo, anche al fine della tutela e del rispetto dei fondamentali diritti umani, nel rifiuto di qualsiasi atteggiamento discriminatorio, razzista ed offensivo nei riguardi della dignità dell’uomo; Delibera Parte D

Download

 




 

La Città di Catanzaro ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Catanzaro ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 06/08/2013

Il Sindaco Dott. Sergio Abramo della Città di Catanzaro ci comunica nome della Giunta Comunale la condivisione delle iniziative e degli scopi del Comitato Tecnico-Scientifico “No Lombroso” al fine di ottenere i resti di Giuseppe Villella dal Museo “Cesare Lombroso” di Torino, affinché abbiano degna sepoltura presso Motta Santa Lucia, nonché la restituzione delle residue, numerose spoglie ancora esposte presso il sopraccitato Museo, anche al fine della tutela e del rispetto dei fondamentali diritti umani, nel rifiuto di qualsiasi atteggiamento discriminatorio, razzista ed offensivo nei riguardi della dignità dell’uomo; Delibera parte C

Download

 




 

La Città di Catanzaro ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Catanzaro ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 06/08/2013

Il Sindaco Dott. Sergio Abramo della Città di Catanzaro ci comunica nome della Giunta Comunale la condivisione delle iniziative e degli scopi del Comitato Tecnico-Scientifico “No Lombroso” al fine di ottenere i resti di Giuseppe Villella dal Museo “Cesare Lombroso” di Torino, affinché abbiano degna sepoltura presso Motta Santa Lucia, nonché la restituzione delle residue, numerose spoglie ancora esposte presso il sopraccitato Museo, anche al fine della tutela e del rispetto dei fondamentali diritti umani, nel rifiuto di qualsiasi atteggiamento discriminatorio, razzista ed offensivo nei riguardi della dignità dell’uomo; Delibera parte B

Download

 




 

La Città di Catanzaro ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Catanzaro ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 06/08/2013

Il Sindaco Dott. Sergio Abramo della Città di Catanzaro ci comunica nome della Giunta Comunale la condivisione delle iniziative e degli scopi del Comitato Tecnico-Scientifico “No Lombroso” al fine di ottenere i resti di Giuseppe Villella dal Museo “Cesare Lombroso” di Torino, affinché abbiano degna sepoltura presso Motta Santa Lucia, nonché la restituzione delle residue, numerose spoglie ancora esposte presso il sopraccitato Museo, anche al fine della tutela e del rispetto dei fondamentali diritti umani, nel rifiuto di qualsiasi atteggiamento discriminatorio, razzista ed offensivo nei riguardi della dignità dell’uomo; Delibera parte A

Download

 




 

La Città di Cerveteri (RM) ha aderito al Comitato No Lombroso

La Città di Cerveteri (RM) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 02/08/2013

Il Sindaco Prof. Alessio Pascucci della Città di Cerveteri (RM) con lettera del 22/07/2013 e a nome dell'intera Amminstrazione Comunale, esprime sostegno al Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso", in qualità di Testimonial, volendo contribuire a dare efficacia ed impulso all'azione ed alla realizzazione degli scopi da esso perseguiti, confermando anche la completa disponibilità a concedere spazi per eventuali attività convegnistiche che il nostro Comitato vorrà proporre. Lettera Sindaco Cerveteri

Download

 




 

Scanzano Ionico (MT) ha aderito al Comitato No Lombroso

Scanzano Ionico (MT) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 30/07/2013

Il Sindaco Arch. Salvatore Iacobellis della Città di Scanzano Ionico (MT) con deliberazione n.ro 43 del 17/07/2013, ha aderito al Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso", in qualità di Testimonial, volendo contribuire a dare efficacia ed impulso all'azione ed alla realizzazione degli scopi da esso perseguiti. Delibera parte D

Download

 




 

Scanzano Ionico (MT) ha aderito al Comitato No Lombroso

Scanzano Ionico (MT) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 30/07/2013

Il Sindaco Arch. Salvatore Iacobellis della Città di Scanzano Ionico (MT) con deliberazione n.ro 43 del 17/07/2013, ha aderito al Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso", in qualità di Testimonial, volendo contribuire a dare efficacia ed impulso all'azione ed alla realizzazione degli scopi da esso perseguiti. Delibera parte C

Download

 




 

Scanzano Ionico (MT) ha aderito al Comitato No Lombroso

Scanzano Ionico (MT) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 30/07/2013

Il Sindaco Arch. Salvatore Iacobellis della Città di Scanzano Ionico (MT) con deliberazione n.ro 43 del 17/07/2013, ha aderito al Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso", in qualità di Testimonial, volendo contribuire a dare efficacia ed impulso all'azione ed alla realizzazione degli scopi da esso perseguiti. Delibera parte B

Download

 




 

Scanzano Ionico (MT) ha aderito al Comitato No Lombroso

Scanzano Ionico (MT) ha aderito al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 30/07/2013

Il Sindaco Arch. Salvatore Iacobellis della Città di Scanzano Ionico (MT) con deliberazione n.ro 43 del 17/07/2013, ha aderito al Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso", in qualità di Testimonial, volendo contribuire a dare efficacia ed impulso all'azione ed alla realizzazione degli scopi da esso perseguiti. Delibera parte A

Download

 




 

Adesione delal Città di Altavilla Milicia al Comitato No Lombroso

Adesione delal Città di Altavilla Milicia al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 19/07/2013

Il Sindaco Parisi Antonio e la Giunta di Altavilla Milicia comunicano con delibera 77, in Data 18/06/2013 LA CONDIVISIONE E SOSTEGNO DEL COMUNE DI ALTAVILLA MILICIA ALLE INIZIATIVE E AGLI SCOPI DEL COMITATO TECNICO SCIENTIFICO " NO LOMBROSO"- Fronte Delibera

Download

 




 

Comunicazione da parte del Sindaco di Brancaleone (PA)

Comunicazione da parte del Sindaco di Brancaleone (PA)

Pubblicato il 26/07/2013

Il Sindaco di Brancaleone, Avv. Francesco Moio, ci comunica:

Download

 




 

Comunicazione da parte del Sindaco di Altavilla Milicia

Comunicazione da parte del Sindaco di Altavilla Milicia

Pubblicato il 26/07/2013

Il Sindaco di Altavilla Milicia,Parisi Antonio, ci comunica:

Download

 




 

L'attore e regista D'Alessandro è Membro Testimonial del Comitato No Lombroso

L'attore e regista D'Alessandro è Membro Testimonial del Comitato No Lombroso

Pubblicato il 26/07/2013

http://www.montaltouffugonline.it/l-attore-e-regista-roberto-d-alessandro-e-membro-testimonial-del-comitato-no-lombroso/rnrnParte B

Download

 




 

L'attore e regista D'Alessandro è Membro Testimonial del Comitato No Lombroso

L'attore e regista D'Alessandro è Membro Testimonial del Comitato No Lombroso

Pubblicato il 26/07/2013

www.montaltouffugo.it articoloproposto da Ferdinando Isabella rnrnhttp://www.montaltouffugonline.it/l-attore-e-regista-roberto-d-alessandro-e-membro-testimonial-del-comitato-no-lombroso/rnrnParte A

Download

 




 

L'attore e regista D'Alessandro è Membro Testimonial del Comitato No Lombroso

L'attore e regista D'Alessandro è Membro Testimonial del Comitato No Lombroso

Pubblicato il 26/07/2013

www.montaltouffugo.it articoloproposto da Ferdinando Isabella rnrnhttp://www.montaltouffugonline.it/l-attore-e-regista-roberto-d-alessandro-e-membro-testimonial-del-comitato-no-lombroso/rnrnParte A

Download

 




 

Parte dalla Calabria la sollevazione contro Lombroso

Parte dalla Calabria la sollevazione contro Lombroso

Pubblicato il 26/07/2013

www.Lameziatermeinstrada.it, Articolo di Domenico Romeo, criminologo: E’ un’etica, una scuola di pensiero, un progetto unisono.rnE’ una lotta partecipativa che coinvolge tante persone racchiuse fra: intellettuali, ricercatori, singoli cittadini, criminologi, enti: è il Comitato No Lombroso.rnrnhttp://www.lameziainstrada.it/rubriche/spazio-domenico-romeo/parte-dalla-calabria-la-sollevazione-contro-lombroso.html Parte B

Download

 




 

Parte dalla Calabria la sollevazione contro Lombroso

Parte dalla Calabria la sollevazione contro Lombroso

Pubblicato il 26/07/2013

www.Lameziatermeinstrada.it, Articolo di Domenico Romeo, criminologo: E’ un’etica, una scuola di pensiero, un progetto unisono.rnE’ una lotta partecipativa che coinvolge tante persone racchiuse fra: intellettuali, ricercatori, singoli cittadini, criminologi, enti: è il Comitato No Lombroso.rnrnhttp://www.lameziainstrada.it/rubriche/spazio-domenico-romeo/parte-dalla-calabria-la-sollevazione-contro-lombroso.html parte A

Download

 




 

Adesione della Città di Brancaleone (RC) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Brancaleone (RC) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 22/07/2013

Il Sindaco Avv. Francesco Moio della Città di Brancaleone (RC) con deliberazione n.ro 4866 del 19/07/2013, accoglie l'invito di adesione al Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso" esprimendo condivisione all'attività e agli obiettivi legati alla difesa di irrinunciabili principi etici, religiosi, morali e giuridici. Comunicazione Ufficiale del Sindaco.

Download

 




 

Denuncia post mortem per Cesare Lombroso

Denuncia post mortem per Cesare Lombroso

Pubblicato il 18/07/2013

Quotidiano Calabria Ora, articolo di Tiziana Bagnato (errata corrige a far ricorso in appello non è stato il Comune di Torino bensì l'Università di Torino)

Download

 




 

Il museo Cesare Lombroso entra nella satira a fumetti...

Il museo Cesare Lombroso entra nella satira a fumetti...

Pubblicato il 16/07/2013

dal Blog www.ketepo.blogspot.com di Roberta Casillo.rnNell'episodio, esilarante, le 2 protagoniste hanno a che fare con i "lombrokiani" , studiosi alieni che tengono nel loro museo resti umani...a quanto pare proprio inutilmente come in quello vero aperto a Torino.

Download

 




 

Giuseppe Villella non era un brigante, Lombroso denunciato post mortem

Giuseppe Villella non era un brigante, Lombroso denunciato post mortem

Pubblicato il 13/07/2013

Gazzetta del Sud; Luigina Pileggi.

Download

 




 

La Città di Ferrazzano (CB) è Testimonial del Comitato No Lombroso

La Città di Ferrazzano (CB) è Testimonial del Comitato No Lombroso

Pubblicato il 14/07/2013

Il Sindaco Prof. Vincenzo Fratianni e la Giunta della Città di Ferrazzano (CB) con deliberazione n.ro 62 del 01/07/2013 accolgono l'invito di adesione al Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso" esprimendo condivisione, all'attività e agli obiettivi che animano l'origine del Comitato Tecnico Scientifico "Ne Lombroso" in modo particolare alla restituzione dei resti trattenuti presso il Museo di Antropologia Criminale "Cesare Lombroso" di Torino o presso qualsiasi altra simile istituzione museale ad eventuali discendenti che ne abbiano fatto richiesta, o che ne faranno richiesta, nonché al paese di origine ai fini di una degna e cristiana sepoltura; Delibera parte D

Download

 




 

La Città di Ferrazzano (CB) è Testimonial del Comitato No Lombroso

La Città di Ferrazzano (CB) è Testimonial del Comitato No Lombroso

Pubblicato il 14/07/2013

Il Sindaco Prof. Vincenzo Fratianni e la Giunta della Città di Ferrazzano (CB) con deliberazione n.ro 62 del 01/07/2013 accolgono l'invito di adesione al Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso" esprimendo condivisione, all'attività e agli obiettivi che animano l'origine del Comitato Tecnico Scientifico "Ne Lombroso" in modo particolare alla restituzione dei resti trattenuti presso il Museo di Antropologia Criminale "Cesare Lombroso" di Torino o presso qualsiasi altra simile istituzione museale ad eventuali discendenti che ne abbiano fatto richiesta, o che ne faranno richiesta, nonché al paese di origine ai fini di una degna e cristiana sepoltura; Delibera parte C

Download

 




 

La Città di Ferrazzano (CB) è Testimonial del Comitato No Lombroso

La Città di Ferrazzano (CB) è Testimonial del Comitato No Lombroso

Pubblicato il 14/07/2013

Il Sindaco Prof. Vincenzo Fratianni e la Giunta della Città di Ferrazzano (CB) con deliberazione n.ro 62 del 01/07/2013 accolgono l'invito di adesione al Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso" esprimendo condivisione, all'attività e agli obiettivi che animano l'origine del Comitato Tecnico Scientifico "Ne Lombroso" in modo particolare alla restituzione dei resti trattenuti presso il Museo di Antropologia Criminale "Cesare Lombroso" di Torino o presso qualsiasi altra simile istituzione museale ad eventuali discendenti che ne abbiano fatto richiesta, o che ne faranno richiesta, nonché al paese di origine ai fini di una degna e cristiana sepoltura; Delibera parte B

Download

 




 

La Città di Ferrazzano (CB) è Testimonial del Comitato No Lombroso

La Città di Ferrazzano (CB) è Testimonial del Comitato No Lombroso

Pubblicato il 14/07/2013

Il Sindaco Prof. Vincenzo Fratianni e la Giunta della Città di Ferrazzano (CB) con deliberazione n.ro 62 del 01/07/2013 accolgono l'invito di adesione al Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso" esprimendo condivisione, all'attività e agli obiettivi che animano l'origine del Comitato Tecnico Scientifico "Ne Lombroso" in modo particolare alla restituzione dei resti trattenuti presso il Museo di Antropologia Criminale "Cesare Lombroso" di Torino o presso qualsiasi altra simile istituzione museale ad eventuali discendenti che ne abbiano fatto richiesta, o che ne faranno richiesta, nonché al paese di origine ai fini di una degna e cristiana sepoltura; Delibera parte A

Download

 




 

La legge non scritta

La legge non scritta

Pubblicato il 14/07/2013

Pubblichiamo la tesina dell'esame di Stato del Liceo Classico "Primo Levi" di Paolo Iannantuoni. Il documento sostiene le ragioni del Comitato "NO Lombroso" dimostrando da un punto di vista filosofico, giuridico e morale come l'attuale esposizione dei resti umani presso il Museo "Cesare Lombroso" sia contraria alla legge.

Download

 




 

Istanza di adesione al Comitato No LOmbroso presso la Città di Montreal

Istanza di adesione al Comitato No LOmbroso presso la Città di Montreal

Pubblicato il 12/07/2013

Istanza di adesione presentata al Sindaco di Montreal da Antonio Farinaccio, membro del Comitato No Lombroso. Parte F

Download

 




 

Istanza di adesione al Comitato No LOmbroso presso la Città di Montreal

Istanza di adesione al Comitato No LOmbroso presso la Città di Montreal

Pubblicato il 12/07/2013

Istanza di adesione presentata al Sindaco di Montreal da Antonio Farinaccio, membro del Comitato No Lombroso. Parte E

Download

 




 

Istanza di adesione al Comitato No Lombroso presso la Città di Montreal

Istanza di adesione al Comitato No Lombroso presso la Città di Montreal

Pubblicato il 12/07/2013

Istanza di adesione presentata al Sindaco di Montreal da Antonio Farinaccio, membro del Comitato No Lombroso. Parte D

Download

 




 

Istanza di adesione al Comitato No LOmbroso presso la Città di Montreal

Istanza di adesione al Comitato No LOmbroso presso la Città di Montreal

Pubblicato il 12/07/2013

Istanza di adesione presentata al Sindaco di Montreal da Antonio Farinaccio, membro del Comitato No Lombroso. Parte C

Download

 




 

Istanza di adesione al Comitato No LOmbroso presso la Città di Montreal

Istanza di adesione al Comitato No LOmbroso presso la Città di Montreal

Pubblicato il 12/07/2013

Istanza di adesione presentata al Sindaco di Montreal da Antonio Farinaccio, membro del Comitato No Lombroso. Parte B

Download

 




 

Istanza di adesione al Comitato No Lombroso presso la Città di Montreal

Istanza di adesione al Comitato No Lombroso presso la Città di Montreal

Pubblicato il 12/07/2013

Istanza di adesione presentata al Sindaco di Montreal da Antonio Farinaccio, membro del Comitato No Lombroso. Parte A

Download

 




 

Consenso del Vescovo di Trivento S.E.R. Mons. Domenico Angelo Scotti

Consenso del Vescovo di Trivento S.E.R. Mons. Domenico Angelo Scotti

Pubblicato il 12/07/2013

Il segretario del Vescovo di Trivento, Don Erminio Gallo, ci comunica il consenso di Mons. Domenico Angelo Scotti, Vescovo di Trivento all'iniziativa del Comitato T.S. No Lombroso e segnatamente per una degna sepoltura delle spoglie umane trattenute nel Museo Cesare Lombroso.

Download

 




 

Adesione della Città di Montecilfone (CB) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Montecilfone (CB) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 11/07/2013

Il Sindaco Rag. Franco Pallotta e la Giunta della Città di Montecilfone (CB) con deliberazione n.ro 84 del 08/07/2013 accolgono l'invito di adesione al Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso" esprimendo condivisione, all'attività e agli obiettivi che animano l'origine del Comitato Tecnico Scientifico "Ne Lombroso" in modo particolare alla restituzione dei resti trattenuti presso il Museo di Antropologia Criminale "Cesare Lombroso" di Torino o presso qualsiasi altra simile istituzione museale ad eventuali discendenti che ne abbiano fatto richiesta, o che ne faranno richiesta, nonché al paese di origine ai fini di una degna e cristiana sepoltura; Delibera parte D

Download

 




 

Adesione della Città di Montecilfone (CB) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Montecilfone (CB) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 11/07/2013

Il Sindaco Rag. Franco Pallotta e la Giunta della Città di Montecilfone (CB) con deliberazione n.ro 84 del 08/07/2013 accolgono l'invito di adesione al Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso" esprimendo condivisione, all'attività e agli obiettivi che animano l'origine del Comitato Tecnico Scientifico "Ne Lombroso" in modo particolare alla restituzione dei resti trattenuti presso il Museo di Antropologia Criminale "Cesare Lombroso" di Torino o presso qualsiasi altra simile istituzione museale ad eventuali discendenti che ne abbiano fatto richiesta, o che ne faranno richiesta, nonché al paese di origine ai fini di una degna e cristiana sepoltura; Delibera parte C

Download

 




 

Adesione della Città di Montecilfone (CB) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Montecilfone (CB) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 11/07/2013

Il Sindaco Rag. Franco Pallotta e la Giunta della Città di Montecilfone (CB) con deliberazione n.ro 84 del 08/07/2013 accolgono l'invito di adesione al Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso" esprimendo condivisione, all'attività e agli obiettivi che animano l'origine del Comitato Tecnico Scientifico "Ne Lombroso" in modo particolare alla restituzione dei resti trattenuti presso il Museo di Antropologia Criminale "Cesare Lombroso" di Torino o presso qualsiasi altra simile istituzione museale ad eventuali discendenti che ne abbiano fatto richiesta, o che ne faranno richiesta, nonché al paese di origine ai fini di una degna e cristiana sepoltura; Delibera parte B

Download

 




 

Adesione della Città di Montecilfone (CB) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Montecilfone (CB) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 11/07/2013

Il Sindaco Rag. Franco Pallotta e la Giunta della Città di Montecilfone (CB) con deliberazione n.ro 84 del 08/07/2013 accolgono l'invito di adesione al Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso" esprimendo condivisione, all'attività e agli obiettivi che animano l'origine del Comitato Tecnico Scientifico "Ne Lombroso" in modo particolare alla restituzione dei resti trattenuti presso il Museo di Antropologia Criminale "Cesare Lombroso" di Torino o presso qualsiasi altra simile istituzione museale ad eventuali discendenti che ne abbiano fatto richiesta, o che ne faranno richiesta, nonché al paese di origine ai fini di una degna e cristiana sepoltura; Delibera parte A

Download

 




 

Adesione della Città di Jacurso (CZ) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Jacurso (CZ) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 05/07/2013

Il Sindaco Arch. Gianfranco De Vito e la Giunta della Città di Jacurso (CZ) con deliberazione n.ro 32 del 01/07/2013 accolgono l'invito del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso" rendendosi testimonial del Comitato tecnico-scientifico “No Lombroso” e formalizzando l’adesione, al fine di dare sostegno ad ogni e qualsiasi iniziativa che si prefigga il perseguimento degli scopi meglio descritti nella parte motivazioni del deliberato; Delibera Parte C

Download

 




 

Adesione della Città di Jacurso (CZ) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Jacurso (CZ) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 05/07/2013

Il Sindaco Arch. Gianfranco De Vito e la Giunta della Città di Jacurso (CZ) con deliberazione n.ro 32 del 01/07/2013 accolgono l'invito del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso" rendendosi testimonial del Comitato tecnico-scientifico “No Lombroso” e formalizzando l’adesione, al fine di dare sostegno ad ogni e qualsiasi iniziativa che si prefigga il perseguimento degli scopi meglio descritti nella parte motivazioni del deliberato; Delibera Parte B

Download

 




 

Adesione della Città di Jacurso (CZ) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Jacurso (CZ) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 05/07/2013

Il Sindaco Arch. Gianfranco De Vito e la Giunta della Città di Jacurso (CZ) con deliberazione n.ro 32 del 01/07/2013 accolgono l'invito del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso" rendendosi testimonial del Comitato tecnico-scientifico “No Lombroso” e formalizzando l’adesione, al fine di dare sostegno ad ogni e qualsiasi iniziativa che si prefigga il perseguimento degli scopi meglio descritti nella parte motivazioni del deliberato; Delibera Parte Arn

Download

 




 

Adesione della Città di Tiriolo (CZ) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Tiriolo (CZ) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 05/07/2013

Il Sindaco Giuseppe Lucente e la Giunta della Città di Tiriolo (CZ) con deliberazione n.ro 88 del 25/06/2013 accolgono l'invito del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso" rendendosi testimonial del Comitato tecnico-scientifico “No Lombroso” condividendone leteorie e gli scopi; Delibera Parte D

Download

 




 

Adesione della Città di Tiriolo (CZ) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Tiriolo (CZ) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 05/07/2013

Il Sindaco Giuseppe Lucente e la Giunta della Città di Tiriolo (CZ) con deliberazione n.ro 88 del 25/06/2013 accolgono l'invito del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso" rendendosi testimonial del Comitato tecnico-scientifico “No Lombroso” condividendone leteorie e gli scopi; Delibera Parte C

Download

 




 

Adesione della Città di Tiriolo (CZ) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Tiriolo (CZ) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 05/07/2013

Il Sindaco Giuseppe Lucente e la Giunta della Città di Tiriolo (CZ) con deliberazione n.ro 88 del 25/06/2013 accolgono l'invito del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso" rendendosi testimonial del Comitato tecnico-scientifico “No Lombroso” condividendone le teorie e gli scopi;rnDelibera Parte B

Download

 




 

Adesione della Città di Tiriolo (CZ) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Tiriolo (CZ) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 05/07/2013

Il Sindaco Giuseppe Lucente e la Giunta della Città di Tiriolo (CZ) con deliberazione n.ro 88 del 25/06/2013 accolgono l'invito del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso" rendendosi testimonial del Comitato tecnico-scientifico “No Lombroso” condividendone leteorie e gli scopi; Delibera Parte Arn

Download

 




 

Adesione della Città di Feroleto Antico (CZ) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Feroleto Antico (CZ) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 4/07/2013

Il Sindaco Geom. Pietro Fazio e la Giunta della Città di Feroleto Antico (CZ) con deliberazione n.ro 52 del 20/06/2013 accolgono l'invito del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso", condividendo e sostenendo le iniziative e gli scopi. Parte Drn

Download

 




 

Adesione della Città di Feroleto Antico (CZ) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Feroleto Antico (CZ) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 4/07/2013

Il Sindaco Geom. Pietro Fazio e la Giunta della Città di Feroleto Antico (CZ) con deliberazione n.ro 52 del 20/06/2013 accolgono l'invito del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso", condividendo e sostenendo le iniziative e gli scopi. Parte C

Download

 




 

Adesione della Città di Feroleto Antico (CZ) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Feroleto Antico (CZ) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 4/07/2013

Il Sindaco Geom. Pietro Fazio e la Giunta della Città di Feroleto Antico (CZ) con deliberazione n.ro 52 del 20/06/2013 accolgono l'invito del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso", condividendo e sostenendo le iniziative e gli scopi. Parte B

Download

 




 

Adesione della Città di Feroleto Antico (CZ) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Feroleto Antico (CZ) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 4/07/2013

Il Sindaco Geom. Pietro Fazio e la Giunta della Città di Feroleto Antico (CZ) con deliberazione n.ro 52 del 20/06/2013 accolgono l'invito del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso", condividendo e sostenendo le iniziative e gli scopi. Parte A

Download

 




 

Il Museo Lombroso di Torino: razzismo contro i briganti delle Due Sicilie.

Pubblicato il 20/07/2010

Il Museo Lombroso di Torino: razzismo contro i briganti delle Due Sicilie. TG Telecolore.



 




 

Il Quotidiano del Sud

Il Quotidiano del Sud

Pubblicato il 30/06/2013

Il Quotidiano della Calabria:Girifalco, obiettivo evidenziare il disvalore scientifico delle teorie lombrosiane...

Download

 




 

NOTA STAMPA: Assessorato alla Cultura del Comune di Girifalco (CZ)

NOTA STAMPA: Assessorato alla Cultura del Comune di Girifalco (CZ)

Pubblicato il 29/06/2013

La decisione di aderire al comitato "no lombroso"è un fatto assai importante perchè è insieme una scelta etica, culturale e umana nei confronti di ciò che di etico non ha nulla e di umano, semmai, qualche "resto". L'iniziativa "Oltre il Pregiudizio - la voglia di riscatto della razza maledetta", ha maturato un interesse per questa area di studi, e le inadeguate teorie sull'uomo "nato" delinquente per provenienza ed aspetti somatici, hanno sempre di più alimentato una forma di indignazione e solidarietà nei confronti della gente, come noi del sud, che porta ancora addosso il peso del pregiudizio. Il risultato di questa indignazione è stato un primo passo verso il "riscatto": chiedere la restituzione dei resti deposti nel museo Lombroso e con essi, forse, ciò che resta della loro dignità. Prof.ssa Rosanna Rizzello(Assessore alla Cultura Comune di Girifalco)

Download

 




 

Dal Comune di Gallarate, Assessorato alla cultura

Dal Comune di Gallarate, Assessorato alla cultura

Pubblicato il 26/06/2013

dall'assessore alla Cultura del Comune di Gallarate, prof. Sebastiano Nicosia, al Comitato No Lombroso, 26-06-2013

Download

 




 

Adesione della Città di Girifalco (CZ) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Girifalco (CZ) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 26/06/2013

Il Sindaco dott. Mario Deonofrio e la Giunta della Città di Girifalco (CZ) con deliberazione n.ro 50 del 06/06/2013 hanno aderito algli scopi del Comitato Scientifico “No Lombroso”, all'attività e agli obiettivi che ne animano l'origine, in modo particolare alla restituzione dei resti trattenuti presso il museo di Antropologia Criminale “Cesare Lombroso” di Torino o presso qualsiasi altra simile istituzione museale ad eventuali discendenti che ne abbiano fatto richiesta, o che ne faranno richiesta, nonché al paese di origine ai fini di una degna e cristiana sepoltura; Di incaricare il Sindaco a partecipare il presente deliberato al succitato Comitato Tecnico Scientifico “No Lombroso”. Delibera parte C

Download

 




 

Adesione della Città di Girifalco (CZ) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Girifalco (CZ) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 26/06/2013

Il Sindaco dott. Mario Deonofrio e la Giunta della Città di Girifalco (CZ) con deliberazione n.ro 50 del 06/06/2013 hanno aderito algli scopi del Comitato Scientifico “No Lombroso”, all'attività e agli obiettivi che ne animano l'origine, in modo particolare alla restituzione dei resti trattenuti presso il museo di Antropologia Criminale “Cesare Lombroso” di Torino o presso qualsiasi altra simile istituzione museale ad eventuali discendenti che ne abbiano fatto richiesta, o che ne faranno richiesta, nonché al paese di origine ai fini di una degna e cristiana sepoltura; Di incaricare il Sindaco a partecipare il presente deliberato al succitato Comitato Tecnico Scientifico “No Lombroso”. Delibera parte B

Download

 




 

Adesione della Città di Girifalco (CZ) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Girifalco (CZ) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 26/06/2013

Il Sindaco dott. Mario Deonofrio e la Giunta della Città di Girifalco (CZ) con deliberazione n.ro 50 del 06/06/2013 hanno aderito algli scopi del Comitato Scientifico “No Lombroso”, all'attività e agli obiettivi che ne animano l'origine, in modo particolare alla restituzione dei resti trattenuti presso il museo di Antropologia Criminale “Cesare Lombroso” di Torino o presso qualsiasi altra simile istituzione museale ad eventuali discendenti che ne abbiano fatto richiesta, o che ne faranno richiesta, nonché al paese di origine ai fini di una degna e cristiana sepoltura; Di incaricare il Sindaco a partecipare il presente deliberato al succitato Comitato Tecnico Scientifico “No Lombroso”. Delibera parte A

Download

 




 

Il teschio di Villella

Il teschio di Villella

Pubblicato il 25/06/2013

Dal quotidiano Calabria Ora del 25/06/2013...100 Città vs Museo Lombroso!

Download

 




 

Adesione della Città di Mirabello Sannitico (CB) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Mirabello Sannitico (CB) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 20/06/2013

Il Sindaco dott. Luciano Di Biase e la Giunta della Città di Mirabello Sannitico (CB) con deliberazione n.ro 39 del 03/06/2013 hanno aderito algli scopi del Comitato Scientifico “no Lombroso” in modo particolare alla restituzione dei resti trattenuti presso il museo di Antropologia Criminale “Cesare Lombroso” di Torino o presso qualsiasi altra simile istituzione museale ad eventuali discendenti che ne abbiano fatto richiesta, o che ne faranno richiesta, nonché al paese di origine ai fini di una degna e cristiana sepoltura; Di incaricare il Sindaco a partecipare il presente deliberato al succitato Comitato Tecnico Scientifico “No Lombroso”. Delibera Parte C

Download

 




 

Adesione della Città di Mirabello Sannitico (CB) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Mirabello Sannitico (CB) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 20/06/2013

Il Sindaco dott. Luciano Di Biase e la Giunta della Città di Mirabello Sannitico (CB) con deliberazione n.ro 39 del 03/06/2013 hanno aderito algli scopi del Comitato Scientifico “no Lombroso” in modo particolare alla restituzione dei resti trattenuti presso il museo di Antropologia Criminale “Cesare Lombroso” di Torino o presso qualsiasi altra simile istituzione museale ad eventuali discendenti che ne abbiano fatto richiesta, o che ne faranno richiesta, nonché al paese di origine ai fini di una degna e cristiana sepoltura; Di incaricare il Sindaco a partecipare il presente deliberato al succitato Comitato Tecnico Scientifico “No Lombroso”. Delibera Parte B

Download

 




 

Adesione della Città di Mirabello Sannitico (CB) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Mirabello Sannitico (CB) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 20/06/2013

Il Sindaco dott. Luciano Di Biase e la Giunta della Città di Mirabello Sannitico (CB) con deliberazione n.ro 39 del 03/06/2013 hanno aderito algli scopi del Comitato Scientifico “no Lombroso” in modo particolare alla restituzione dei resti trattenuti presso il museo di Antropologia Criminale “Cesare Lombroso” di Torino o presso qualsiasi altra simile istituzione museale ad eventuali discendenti che ne abbiano fatto richiesta, o che ne faranno richiesta, nonché al paese di origine ai fini di una degna e cristiana sepoltura; Di incaricare il Sindaco a partecipare il presente deliberato al succitato Comitato Tecnico Scientifico “No Lombroso”. Delibera Parte A

Download

 




 

Adesione della Città di Gerocarne (VV) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Gerocarne (VV) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 20/06/2013

Il Sindaco Vitaliano Papillo e la Giunta della Città di Gerocarne (VV) con deliberazione n.ro 24 del 18/06/2013 hanno condiviso la difesa degli irrinunciabili principi etici, religiosi, morali giuridici, aderendo all'iniziativa e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso", accettando di asssumere il ruolo di "Testimonial" dello Stesso; Delibera Parte C

Download

 




 

Adesione della Città di Gerocarne (VV) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Gerocarne (VV) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 20/06/2013

Il Sindaco Vitaliano Papillo e la Giunta della Città di Gerocarne (VV) con deliberazione n.ro 24 del 18/06/2013 hanno condiviso la difesa degli irrinunciabili principi etici, religiosi, morali giuridici, aderendo all'iniziativa e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso", accettando di asssumere il ruolo di "Testimonial" dello Stesso; Delibera Parte B

Download

 




 

Adesione della Città di Gerocarne (VV) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Gerocarne (VV) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 20/06/2013

Il Sindaco Vitaliano Papillo e la Giunta della Città di Gerocarne (VV) con deliberazione n.ro 24 del 18/06/2013 hanno condiviso la difesa degli irrinunciabili principi etici, religiosi, morali giuridici, aderendo all'iniziativa e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso", accettando di asssumere il ruolo di "Testimonial" dello Stesso; Delibera Parte A

Download

 




 

Adesione della Città di Aversa (CE) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Aversa (CE) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 18/06/2013

Il Sindaco Avv.Giuseppe Sagliocco e la Giunta della Città di Aversa (CE) con deliberazione n.ro 197 del 14/06/2013 hanno confermato di condividere gli scopi del Comune di Motta S. Lucia e del Comitato tecnico Scientifico" No Lombroso, e in particolare le azioni promosse dagli stessi al fine di ottenere la restituzione dei resti di Giuseppe Villella, cittadino di Motta S. Lucia, dal Museo " Cesare Lombroso" di Torino, affinchè abbiano degna sepoltura nel proprio paese natale, nonché per la restituzione delle residue , numerosissime spoglie ancora esposte presso il citato museo in quanto rivolto alla tutela ed al rispetto dei diritti umani, nel rifiuto di qualsiasi atteggiamento di discriminazione, razzismo ed offesa alla dignità umana; Di assumere il ruolo di " testimoniai" del Comitato, contribuendo a dare efficacia all'azione di quest'ultimo e forte impulso alla realizzazione dei propri scopi; Delibera Parte C

Download

 




 

Adesione della Città di Aversa (CE) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Aversa (CE) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 18/06/2013

Il Sindaco Avv.Giuseppe Sagliocco e la Giunta della Città di Aversa (CE) con deliberazione n.ro 197 del 14/06/2013 hanno confermato di condividere gli scopi del Comune di Motta S. Lucia e del Comitato tecnico Scientifico" No Lombroso, e in particolare le azioni promosse dagli stessi al fine di ottenere la restituzione dei resti di Giuseppe Villella, cittadino di Motta S. Lucia, dal Museo " Cesare Lombroso" di Torino, affinchè abbiano degna sepoltura nel proprio paese natale, nonché per la restituzione delle residue , numerosissime spoglie ancora esposte presso il citato museo in quanto rivolto alla tutela ed al rispetto dei diritti umani, nel rifiuto di qualsiasi atteggiamento di discriminazione, razzismo ed offesa alla dignità umana; Di assumere il ruolo di " testimoniai" del Comitato, contribuendo a dare efficacia all'azione di quest'ultimo e forte impulso alla realizzazione dei propri scopi; Delibera Parte B

Download

 




 

Adesione della Città di Aversa (CE) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Aversa (CE) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 18/06/2013

Il Sindaco Avv.Giuseppe Sagliocco e la Giunta della Città di Aversa (CE) con deliberazione n.ro 197 del 14/06/2013 hanno confermato di condividere gli scopi del Comune di Motta S. Lucia e del Comitato tecnico Scientifico" No Lombroso, e in particolare le azioni promosse dagli stessi al fine di ottenere la restituzione dei resti di Giuseppe Villella, cittadino di Motta S. Lucia, dal Museo " Cesare Lombroso" di Torino, affinchè abbiano degna sepoltura nel proprio paese natale, nonché per la restituzione delle residue , numerosissime spoglie ancora esposte presso il citato museo in quanto rivolto alla tutela ed al rispetto dei diritti umani, nel rifiuto di qualsiasi atteggiamento di discriminazione, razzismo ed offesa alla dignità umana; Di assumere il ruolo di " testimoniai" del Comitato, contribuendo a dare efficacia all'azione di quest'ultimo e forte impulso alla realizzazione dei propri scopi; Delibera Parte A

Download

 




 

Adesione della Città di Gizzeria (CZ) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Gizzeria (CZ) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 18/06/2013

Il Sindaco Ing. Pietro Raso e la Giunta della Città di Gizzeria (CZ) con deliberazione n.ro 62 del 13/06/2013 hanno dato adesione, esprimendo condivisione e sostegno all'iniziativa del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso".Delibera Parte C

Download

 




 

Adesione della Città di Gizzeria (CZ) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Gizzeria (CZ) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 18/06/2013

Il Sindaco Ing. Pietro Raso e la Giunta della Città di Gizzeria (CZ) con deliberazione n.ro 62 del 13/06/2013 hanno dato adesione, esprimendo condivisione e sostegno all'iniziativa del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso".Delibera Parte B

Download

 




 

Adesione della Città di Gizzeria (CZ) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Gizzeria (CZ) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il Adesione della Città di Gizzeria (CZ) al Comitato No Lombroso

Il Sindaco Ing. Pietro Raso e la Giunta della Città di Gizzeria (CZ) con deliberazione n.ro 62 del 13/06/2013 hanno dato adesione, esprimendo condivisione e sostegno all'iniziativa del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso".Delibera Parte A

Download

 




 

Adesione della Città di Stefanaconi (VV) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Stefanaconi (VV) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 12/06/2013

Il Sindaco Dott. Salvatore Di Sì, il Vicesindaco e la Giunta della Città di Stefanaconi con deliberazione n.ro 34 del 10/06/2013 hanno dato adesione, esprimendo condivisione, all'attività e agli obiettivi che animano l'origine del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso" in modo particolare alla restituzione dei resti trattenuti presso il Museo di Antropologia Criminale "Cesare Lombroso" di Torino o presso qualsiasi altra simile istituzione museale ad eventuali discendenti che ne abbiano fatto richiesta, o che ne faranno richiesta, nonché al paese diorigine ai fini di una degna e cristiana sepoltura;rnDi incaricare il Sindaco a partecipare il presente deliberato al succitatornComitato Tecnico Scientifico "No Lombroso". Delibera Parte D

Download

 




 

Adesione della Città di Stefanaconi (VV) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Stefanaconi (VV) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 12/06/2013

Il Sindaco Dott. Salvatore Di Sì, il Vicesindaco e la Giunta della Città di Stefanaconi con deliberazione n.ro 34 del 10/06/2013 hanno dato adesione, esprimendo condivisione, all'attività e agli obiettivi che animano l'origine del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso" in modo particolare alla restituzione dei resti trattenuti presso il Museo di Antropologia Criminale "Cesare Lombroso" di Torino o presso qualsiasi altra simile istituzione museale ad eventuali discendenti che ne abbiano fatto richiesta, o che ne faranno richiesta, nonché al paese diorigine ai fini di una degna e cristiana sepoltura;rnDi incaricare il Sindaco a partecipare il presente deliberato al succitatornComitato Tecnico Scientifico "No Lombroso". Delibera Parte C

Download

 




 

Adesione della Città di Stefanaconi (VV) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Stefanaconi (VV) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 12/06/2013

Il Sindaco Dott. Salvatore Di Sì, il Vicesindaco e la Giunta della Città di Stefanaconi con deliberazione n.ro 34 del 10/06/2013 hanno dato adesione, esprimendo condivisione, all'attività e agli obiettivi che animano l'origine del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso" in modo particolare alla restituzione dei resti trattenuti presso il Museo di Antropologia Criminale "Cesare Lombroso" di Torino o presso qualsiasi altra simile istituzione museale ad eventuali discendenti che ne abbiano fatto richiesta, o che ne faranno richiesta, nonché al paese diorigine ai fini di una degna e cristiana sepoltura;rnDi incaricare il Sindaco a partecipare il presente deliberato al succitatornComitato Tecnico Scientifico "No Lombroso" .Delibera Parte B

Download

 




 

Adesione della Città di Stefanaconi (VV) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Stefanaconi (VV) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 12/06/2013

Il Sindaco Dott. Salvatore Di Sì, il Vicesindaco e la Giunta della Città di Stefanaconi con deliberazione n.ro 34 del 10/06/2013 hanno dato adesione, esprimendo condivisione, all'attività e agli obiettivi che animano l'origine del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso" in modo particolare alla restituzione dei resti trattenuti presso il Museo di Antropologia Criminale "Cesare Lombroso" di Torino o presso qualsiasi altra simile istituzione museale ad eventuali discendenti che ne abbiano fatto richiesta, o che ne faranno richiesta, nonché al paese diorigine ai fini di una degna e cristiana sepoltura;rnDi incaricare il Sindaco a partecipare il presente deliberato al succitatornComitato Tecnico Scientifico "No Lombroso". Delibera Parte A

Download

 




 

Adesione della Città di San Giuliano del Sannio (CB) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di San Giuliano del Sannio (CB) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 09/06/2013

Il Sindaco Dott. Angelo Codagnone, il Vicesindaco e la Giunta della Città di San Giuliano del Sannio (CB) rncon deliberazione n.ro 40 del 23/05/2013 hanno dato adesione, esprimendo condivisione, all'attività e agli obiettivi che animano l'origine del Comitato TecnicornScientifico "Ne Lombroso" in modo particolare alla restituzione dei resti trattenuti presso il Museo dirnAntropologia Criminale "Cesare Lombroso" di Torino o presso qualsiasi altra simile istituzione musealernad eventuali discendenti che ne abbiano fatto richiesta, o che ne faranno richiesta, nonché al paese dirnorigine ai fini di una degna e cristiana sepoltura; Delibera Parte C

Download

 




 

Adesione della Città di San Giuliano del Sannio (CB) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di San Giuliano del Sannio (CB) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 09/06/2013

Il Sindaco Dott. Angelo Codagnone, il Vicesindaco e la Giunta della Città di San Giuliano del Sannio (CB) rncon deliberazione n.ro 40 del 23/05/2013 hanno dato adesione, esprimendo condivisione, all'attività e agli obiettivi che animano l'origine del Comitato TecnicornScientifico "Ne Lombroso" in modo particolare alla restituzione dei resti trattenuti presso il Museo dirnAntropologia Criminale "Cesare Lombroso" di Torino o presso qualsiasi altra simile istituzione musealernad eventuali discendenti che ne abbiano fatto richiesta, o che ne faranno richiesta, nonché al paese dirnorigine ai fini di una degna e cristiana sepoltura; Delibera Parte B

Download

 




 

Adesione della Città di San Giuliano del Sannio (CB) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di San Giuliano del Sannio (CB) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 09/06/2013

Il Sindaco Dott. Angelo Codagnone, il Vicesindaco e la Giunta della Città di San Giuliano del Sannio (CB) rncon deliberazione n.ro 40 del 23/05/2013 hanno dato adesione, esprimendo condivisione, all'attività e agli obiettivi che animano l'origine del Comitato TecnicornScientifico "Ne Lombroso" in modo particolare alla restituzione dei resti trattenuti presso il Museo dirnAntropologia Criminale "Cesare Lombroso" di Torino o presso qualsiasi altra simile istituzione musealernad eventuali discendenti che ne abbiano fatto richiesta, o che ne faranno richiesta, nonché al paese dirnorigine ai fini di una degna e cristiana sepoltura; Delibera Parte A

Download

 




 

 Adesione della Città di Martirano Lombardo (CZ) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Martirano Lombardo (CZ) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 06/06/2013

Il Sindaco Dott. Eugenio Gallo, il Vicesindaco e la Giunta della Città di Martirano Lombardo con delibera 38 del 3/06/2013, hanno assunto il ruolo di Testimonial del Comitato No Lombroso condividendo gli scopi del Comune di Motta S. Lucia e del Comitato Tecnico Scientifico “No Lombroso”, e in particolare le azioni promosse dagli stessi al fine di ottenere la restituzione dei resti di Giuseppe Villella, cittadino di Motta S. Lucia, dal Museo “Cesare Lombroso” di Torino affinchérnabbiano degna sepoltura nel proprio paese natale, nonché per la restituzione delle residue, numerosissime, spoglie ancora esposte presso il citato museo in quanto rivolto alla tutela e al rispetto dei diritti umani, nel rifiuto di qualsiasi atteggiamento di discriminazione, razzismo ed offesa della dignità dell’uomo; Parte E

Download

 




 

Adesione della Città di Martirano Lombardo (CZ) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Martirano Lombardo (CZ) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 06/06/2013

Il Sindaco Dott. Eugenio Gallo, il Vicesindaco e la Giunta della Città di Martirano Lombardo con delibera 38 del 3/06/2013, hanno assunto il ruolo di Testimonial del Comitato No Lombroso condividendo gli scopi del Comune di Motta S. Lucia e del Comitato Tecnico Scientifico “No Lombroso”, e in particolare le azioni promosse dagli stessi al fine di ottenere la restituzione dei resti di Giuseppe Villella, cittadino di Motta S. Lucia, dal Museo “Cesare Lombroso” di Torino affinchérnabbiano degna sepoltura nel proprio paese natale, nonché per la restituzione delle residue, numerosissime, spoglie ancora esposte presso il citato museo in quanto rivolto alla tutela e al rispetto dei diritti umani, nel rifiuto di qualsiasi atteggiamento di discriminazione, razzismo ed offesa della dignità dell’uomo; Parte D

Download

 




 

Adesione della Città di Martirano Lombardo (CZ) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Martirano Lombardo (CZ) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 06/06/2013

Il Sindaco Dott. Eugenio Gallo, il Vicesindaco e la Giunta della Città di Martirano Lombardo con delibera 38 del 3/06/2013, hanno assunto il ruolo di Testimonial del Comitato No Lombroso condividendo gli scopi del Comune di Motta S. Lucia e del Comitato Tecnico Scientifico “No Lombroso”, e in particolare le azioni promosse dagli stessi al fine di ottenere la restituzione dei resti di Giuseppe Villella, cittadino di Motta S. Lucia, dal Museo “Cesare Lombroso” di Torino affinchérnabbiano degna sepoltura nel proprio paese natale, nonché per la restituzione delle residue, numerosissime, spoglie ancora esposte presso il citato museo in quanto rivolto alla tutela e al rispetto dei diritti umani, nel rifiuto di qualsiasi atteggiamento di discriminazione, razzismo ed offesa della dignità dell’uomo; Parte C

Download

 




 

Adesione della Città di Martirano Lombardo (CZ) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Martirano Lombardo (CZ) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 06/06/2013

Il Sindaco Dott. Eugenio Gallo, il Vicesindaco e la Giunta della Città di Martirano Lombardo con delibera 38 del 3/06/2013, hanno assunto il ruolo di Testimonial del Comitato No Lombroso condividendo gli scopi del Comune di Motta S. Lucia e del Comitato Tecnico Scientifico “No Lombroso”, e in particolare le azioni promosse dagli stessi al fine di ottenere la restituzione dei resti di Giuseppe Villella, cittadino di Motta S. Lucia, dal Museo “Cesare Lombroso” di Torino affinchérnabbiano degna sepoltura nel proprio paese natale, nonché per la restituzione delle residue, numerosissime, spoglie ancora esposte presso il citato museo in quanto rivolto alla tutela e al rispetto dei diritti umani, nel rifiuto di qualsiasi atteggiamento di discriminazione, razzismo ed offesa della dignità dell’uomo; Parte B

Download

 




 

Adesione della Città di Martirano Lombardo (CZ) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Martirano Lombardo (CZ) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 06/06/2013

Il Sindaco Dott. Eugenio Gallo, il Vicesindaco e la Giunta della Città di Martirano Lombardo con delibera 38 del 3/06/2013, hanno assunto il ruolo di Testimonial del Comitato No Lombroso condividendo gli scopi del Comune di Motta S. Lucia e del Comitato Tecnico Scientifico “No Lombroso”, e in particolare le azioni promosse dagli stessi al fine di ottenere la restituzione dei resti di Giuseppe Villella, cittadino di Motta S. Lucia, dal Museo “Cesare Lombroso” di Torino affinchérnabbiano degna sepoltura nel proprio paese natale, nonché per la restituzione delle residue, numerosissime, spoglie ancora esposte presso il citato museo in quanto rivolto alla tutela e al rispetto dei diritti umani, nel rifiuto di qualsiasi atteggiamento di discriminazione, razzismo ed offesa della dignità dell’uomo; Parte A

Download

 




 

Adesione della Città di Conflenti (CZ) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Conflenti (CZ) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 06/06/2013

Il Sindaco Dott. Giovanni Paola, il Vicesindaco e la Giunta della Città di Conflenti con delibera 37 del 13/05/2013, hanno assunto il ruolo di Testimonial del Comitato No Lombroso condividendo e sostenendo l'attività e gli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso" ed in particolar modo l'iniziativa volta alla restituzione dei resti mortali del cittadino di Motta S. Lucia Giuseppe Villella...Parte D

Download

 




 

Adesione della Città di Conflenti (CZ) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Conflenti (CZ) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 06/06/2013

Il Sindaco Dott. Giovanni Paola, il Vicesindaco e la Giunta della Città di Conflenti con delibera 37 del 13/05/2013, hanno assunto il ruolo di Testimonial del Comitato No Lombroso condividendo e sostenendo l'attività e gli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso" ed in particolar modo l'iniziativa volta alla restituzione dei resti mortali del cittadino di Motta S. Lucia Giuseppe Villella...Parte C

Download

 




 

Adesione della Città di Conflenti (CZ) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Conflenti (CZ) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 06/06/2013

Il Sindaco Dott. Giovanni Paola, il Vicesindaco e la Giunta della Città di Conflenti con delibera 37 del 13/05/2013, hanno assunto il ruolo di Testimonial del Comitato No Lombroso condividendo e sostenendo l'attività e gli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso" ed in particolar modo l'iniziativa volta alla restituzione dei resti mortali del cittadino di Motta S. Lucia Giuseppe Villella...Delibera parte B

Download

 




 

Adesione della Città di Conflenti (CZ) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Conflenti (CZ) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 06/06/2013

Il Sindaco Dott. Giovanni Paola, il Vicesindaco e la Giunta della Città di Conflenti con delibera 37 del 13/05/2013, hanno assunto il ruolo di Testimonial del Comitato No Lombroso condividendo e sostenendo l'attività e gli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso" ed in particolar modo l'iniziativa volta alla restituzione dei resti mortali del cittadino di Motta S. Lucia Giuseppe Villella...Delibera parte A

Download

 




 

Adesione della Città di Platania (CZ) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Platania (CZ) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 06/06/2013

Il Sindaco Michele Rizzo e la Giunta della Città di Platania con delibera 42 del 30/05/2013, hanno assunto il ruolo di Testimonial del Comitato No Lombroso condividendo gli scopi del Comune di Motta S. Lucia e del Comitato medesimo al fine di ottenere la restituzione dei resti di Giuseppe Villella, cittadino di Motta S. Lucia, dal museo "Cesare Lombroso" di Torino affinchè abbiano degna sepoltura nel proprio paese natale, nonchè l arestituzione delle residue, numerosissime, spoglie ancora esposte presso il citato museo in quanto rivolto a tutela e al rispetto dei diritti umani, nel rifiuto di qualsiasi atteggiamento di discriminazione, razzismo ed offesa della dignità dell'uomo...Parte Drn

Download

 




 

Adesione della Città di Platania (CZ) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Platania (CZ) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 06/06/2013

Il Sindaco Michele Rizzo e la Giunta della Città di Platania con delibera 42 del 30/05/2013, hanno assunto il ruolo di Testimonial del Comitato No Lombroso condividendo gli scopi del Comune di Motta S. Lucia e del Comitato medesimo al fine di ottenere la restituzione dei resti di Giuseppe Villella, cittadino di Motta S. Lucia, dal museo "Cesare Lombroso" di Torino affinchè abbiano degna sepoltura nel proprio paese natale, nonchè l arestituzione delle residue, numerosissime, spoglie ancora esposte presso il citato museo in quanto rivolto a tutela e al rispetto dei diritti umani, nel rifiuto di qualsiasi atteggiamento di discriminazione, razzismo ed offesa della dignità dell'uomo...Parte Crnrn

Download

 




 

Adesione della Città di Platania (CZ) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Platania (CZ) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 06/06/2013

Il Sindaco Michele Rizzo e la Giunta della Città di Platania con delibera 42 del 30/05/2013, hanno assunto il ruolo di Testimonial del Comitato No Lombroso condividendo gli scopi del Comune di Motta S. Lucia e del Comitato medesimo al fine di ottenere la restituzione dei resti di Giuseppe Villella, cittadino di Motta S. Lucia, dal museo "Cesare Lombroso" di Torino affinchè abbiano degna sepoltura nel proprio paese natale, nonchè l arestituzione delle residue, numerosissime, spoglie ancora esposte presso il citato museo in quanto rivolto a tutela e al rispetto dei diritti umani, nel rifiuto di qualsiasi atteggiamento di discriminazione, razzismo ed offesa della dignità dell'uomo...Parte Brnrn

Download

 




 

Adesione della Città di Platania (CZ) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Platania (CZ) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 06/06/2013

Il Sindaco Michele Rizzo e la Giunta della Città di Platania con delibera 42 del 30/05/2013, hanno assunto il ruolo di Testimonial del Comitato No Lombroso condividendo gli scopi del Comune di Motta S. Lucia e del Comitato medesimo al fine di ottenere la restituzione dei resti di Giuseppe Villella, cittadino di Motta S. Lucia, dal museo "Cesare Lombroso" di Torino affinchè abbiano degna sepoltura nel proprio paese natale, nonchè l arestituzione delle residue, numerosissime, spoglie ancora esposte presso il citato museo in quanto rivolto a tutela e al rispetto dei diritti umani, nel rifiuto di qualsiasi atteggiamento di discriminazione, razzismo ed offesa della dignità dell'uomo...Delibera parte Arnrn

Download

 




 

Adesione della Città di Craco (MT) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Craco (MT) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 30/05/2013

Il Sindaco Dr. Giuseppe Lacicerchia e la La Giunta della Città di Craco (MT), con deliberazione n.ro 39 del 28 Maggio 2013, hanno Approvato: Condivisione e sostegno all'iniziativa e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso", accettando di assumere il ruolo di Testimonial del Comitato. Parte D

Download

 




 

Adesione della Città di Craco (MT) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Craco (MT) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 30/05/2013

Il Sindaco Dr. Giuseppe Lacicerchia e la La Giunta della Città di Craco (MT), con deliberazione n.ro 39 del 28 Maggio 2013, hanno Approvato: Condivisione e sostegno all'iniziativa e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso", accettando di assumere il ruolo di Testimonial del Comitato. Parte C

Download

 




 

Adesione della Città di Craco (MT) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Craco (MT) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 30/05/2013

Il Sindaco Dr. Giuseppe Lacicerchia e la La Giunta della Città di Craco (MT), con deliberazione n.ro 39 del 28 Maggio 2013, hanno Approvato: Condivisione e sostegno all'iniziativa e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso", accettando di assumere il ruolo di Testimonial del Comitato. Parte B

Download

 




 

Adesione della Città di Craco (MT) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Craco (MT) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 30/05/2013

Il Sindaco Dr. Giuseppe Lacicerchia e la Giunta della Città di Craco (MT), con deliberazione n.ro 39 del 28 Maggio 2013,hanno Approvato: Condivisione e sostegno all'iniziativa e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso", accettando di assumere il ruolo di Testimonial del Comitato. Parte A

Download

 




 

Arcivescovo di Catanzaro-Squillace S.E. R. Mons. Vincenzo Bertolone

Arcivescovo di Catanzaro-Squillace S.E. R. Mons. Vincenzo Bertolone

Pubblicato il 29/05/2013

Il segretario dell'Arcivescovo di Catanzaro-Squillace, Don Francesco Candia, ci comunica il consenso di Mons. Vincenzo Bertolone all'iniziativa del Comitato T.S. No Lombroso e segnatamente la sua sintonia con quanto deliberato dal Consiglio Comunale di Torino.

Download

 




 

Arch. Mario Occhiuto, Sindaco della Città di Cosenza

Arch. Mario Occhiuto, Sindaco della Città di Cosenza

Pubblicato il 28/05/2013

Comunicazione del Sindaco Mario Occhiuto Sindaco della Città di Cosenza.

Download

 




 

Adesione della Città di San Basile al  Comitato No Lombroso

Adesione della Città di San Basile al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 23/05/2013

Il Sindaco Vincenzo Tamburi e la La Giunta della Città di San Basile, con deliberazione n.ro 45 del 30 Aprile 2013,hanno Approvato: Condivisione e sostegno all'iniziativa e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso" e del Comune di Santa Lucia e di assumere il ruolo di Testimonial del Comitato, contribuendo a dare efficacia all'azione di quest'ultimo e forte impulso alla realizzazione dei propri scopi. Parte D

Download

 




 

Adesione della Città di San Basile al  Comitato No Lombroso

Adesione della Città di San Basile al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 23/05/2013

Il Sindaco Vincenzo Tamburi e la La Giunta della Città di San Basile, con deliberazione n.ro 45 del 30 Aprile 2013,hanno Approvato: Condivisione e sostegno all'iniziativa e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso" e del Comune di Santa Lucia e di assumere il ruolo di Testimonial del Comitato, contribuendo a dare efficacia all'azione di quest'ultimo e forte impulso alla realizzazione dei propri scopi. Parte C

Download

 




 

Adesione della Città di San Basile al  Comitato No Lombroso

Adesione della Città di San Basile al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 23/05/2013

Il Sindaco Vincenzo Tamburi e la La Giunta della Città di San Basile, con deliberazione n.ro 45 del 30 Aprile 2013,hanno Approvato: Condivisione e sostegno all'iniziativa e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso" e del Comune di Santa Lucia e di assumere il ruolo di Testimonial del Comitato, contribuendo a dare efficacia all'azione di quest'ultimo e forte impulso alla realizzazione dei propri scopi. Parte B

Download

 




 

Adesione della Città di San Basile al  Comitato No Lombroso

Adesione della Città di San Basile al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 23/05/2013

Il Sindaco Vincenzo Tamburi e la La Giunta della Città di San Basile, con deliberazione n.ro 45 del 30 Aprile 2013,hanno Approvato: Condivisione e sostegno all'iniziativa e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso" e del Comune di Santa Lucia e di assumere il ruolo di Testimonial del Comitato, contribuendo a dare efficacia all'azione di quest'ultimo e forte impulso alla realizzazione dei propri scopi. Parte A

Download

 




 

Adesione della Città di Cetraro (CS) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Cetraro (CS) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 08/05/2013

Delibera di Cetraro:Il Sindaco Dott. Giuseppe Aieta e la La Giunta della Città di Cetraro, con deliberazione n.ro 54 del 8 Maggio 2013,hanno Approvato: Condivisione e sostegno alle iniziative del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso" Considerato che la Città di Cetraro promuove, per Statuto, ogni iniziativa a difesa della dignità dell'uomo e contro ogni forma di razzismo o discriminazione; Che la Giunta Comunale condivide gli obiettivi che animano l'origine e l'attività del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso", in particolar modo l'iniziativa volta alla restituzione dei resti mortali, trattenuti presso il Museo Cesare Lombroso con sede in Torino, del cittadino calabrese di Motta Santa Lucia, Giuseppe Villella, il cui cranio è esposto con evidenza nel suddetto Museo "Lombroso" , additato quale prototipo del «delinquente per natura» a persistente danno della Calabria e dei suoi cittadini. Ritenuto di dover far proprie le istanze del prefetto di Catanzaro Antonio Reppucci presso il Ministro dell 'Interno, anch'esse rivolte al raggiungi mento degli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso; delibera di manifestare sostegno agli scopi di cui sopra, legati alla difesa di irrinunciabili principi etici, religiosi, morali e giuridici, ritenendo di condividere l'adesione all'iniziativa in oggetto. Parte C

Download

 




 

Adesione della Città di Cetraro (CS) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Cetraro (CS) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 08/05/2013

Delibera di Cetraro:Il Sindaco Dott. Giuseppe Aieta e la La Giunta della Città di Cetraro, con deliberazione n.ro 54 del 8 Maggio 2013,hanno Approvato: Condivisione e sostegno alle iniziative del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso" Considerato che la Città di Cetraro promuove, per Statuto, ogni iniziativa a difesa della dignità dell'uomo e contro ogni forma di razzismo o discriminazione; Che la Giunta Comunale condivide gli obiettivi che animano l'origine e l'attività del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso", in particolar modo l'iniziativa volta alla restituzione dei resti mortali, trattenuti presso il Museo Cesare Lombroso con sede in Torino, del cittadino calabrese di Motta Santa Lucia, Giuseppe Villella, il cui cranio è esposto con evidenza nel suddetto Museo "Lombroso" , additato quale prototipo del «delinquente per natura» a persistente danno della Calabria e dei suoi cittadini. Ritenuto di dover far proprie le istanze del prefetto di Catanzaro Antonio Reppucci presso il Ministro dell 'Interno, anch'esse rivolte al raggiungi mento degli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso; delibera di manifestare sostegno agli scopi di cui sopra, legati alla difesa di irrinunciabili principi etici, religiosi, morali e giuridici, ritenendo di condividere l'adesione all'iniziativa in oggetto. Parte B

Download

 




 

Adesione della Città di Cetraro (CS) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Cetraro (CS) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 08/05/2013

Delibera di Cetraro: Il Sindaco Dott. Giuseppe Aieta e la La Giunta della Città di Cetraro, con deliberazione n.ro 54 del 8 Maggio 2013,hanno Approvato: Condivisione e sostegno alle iniziative del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso" Considerato che la Città di Cetraro promuove, per Statuto, ogni iniziativa a difesa della dignità dell'uomo e contro ogni forma di razzismo o discriminazione; Che la Giunta Comunale condivide gli obiettivi che animano l'origine e l'attività del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso", in particolar modo l'iniziativa volta alla restituzione dei resti mortali, trattenuti presso il Museo Cesare Lombroso con sede in Torino, del cittadino calabrese di Motta Santa Lucia, Giuseppe Villella, il cui cranio è esposto con evidenza nel suddetto Museo "Lombroso" , additato quale prototipo del «delinquente per natura» a persistente danno della Calabria e dei suoi cittadini. Ritenuto di dover far proprie le istanze del prefetto di Catanzaro Antonio Reppucci presso il Ministro dell 'Interno, anch'esse rivolte al raggiungi mento degli scopi del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso; delibera di manifestare sostegno agli scopi di cui sopra, legati alla difesa di irrinunciabili principi etici, religiosi, morali e giuridici, ritenendo di condividere l'adesione all'iniziativa in oggetto. Parte A

Download

 




 

Adesione della Città di Filadelfia (VV) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Filadelfia (VV) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 04/05/2013

Il Sindaco Sig. Maurizio De Nisi e la La Giunta della Città di Filadelfia, con deliberazione n.ro 23 del 4 Maggio 2013,hanno Approvato:1. di condividere gli scopi del Comune di Motta S. Lucia e del Comitato TecnicornScientifico “No Lombroso”, e in particolare le azioni promosse dagli stessi al fine di ottenere la restituzione dei resti di Giuseppe Villella, cittadino di Motta S.Lucia, dal Museo “Cesare Lombroso” di Torino affinché abbiano degna sepolturarnnel proprio paese natale, nonché per la restituzione delle residue, numerosissime, spoglie ancora esposte presso il citato museo in quanto rivolto alla tutela e al rispetto dei diritti umani, nel rifiuto di qualsiasi atteggiamento di discriminazione, razzismo ed offesa della dignità dell’uomo; 2. di dare atto che la presente deliberazione non comporta alcun onere di spesa perrnl’Ente Comune; 3. di dare al presente atto deliberativo, con separata votazione unanime, immediata esecutività ai sensi dell’articolo 134, comma 4, del TUEL, approvato con D. Lgs 267/2000 e successive modifiche ed integrazioni. Parte C

Download

 




 

Adesione della Città di Filadelfia (VV) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Filadelfia (VV) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 04/05/2013

Il Sindaco Sig. Maurizio De Nisi e la La Giunta della Città di Filadelfia, con deliberazione n.ro 23 del 4 Maggio 2013,hanno Approvato:1. di condividere gli scopi del Comune di Motta S. Lucia e del Comitato TecnicornScientifico “No Lombroso”, e in particolare le azioni promosse dagli stessi al fine di ottenere la restituzione dei resti di Giuseppe Villella, cittadino di Motta S.Lucia, dal Museo “Cesare Lombroso” di Torino affinché abbiano degna sepolturarnnel proprio paese natale, nonché per la restituzione delle residue, numerosissime, spoglie ancora esposte presso il citato museo in quanto rivolto alla tutela e al rispetto dei diritti umani, nel rifiuto di qualsiasi atteggiamento di discriminazione, razzismo ed offesa della dignità dell’uomo; 2. di dare atto che la presente deliberazione non comporta alcun onere di spesa perrnl’Ente Comune; 3. di dare al presente atto deliberativo, con separata votazione unanime, immediata esecutività ai sensi dell’articolo 134, comma 4, del TUEL, approvato con D. Lgs 267/2000 e successive modifiche ed integrazioni. Parte B

Download

 




 

Adesione della Città di Filadelfia (VV) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Filadelfia (VV) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 04/05/2013

Il Sindaco Sig. Maurizio De Nisi e la La Giunta della Città di Filadelfia, con deliberazione n.ro 23 del 4 Maggio 2013,hanno Approvato:1. di condividere gli scopi del Comune di Motta S. Lucia e del Comitato TecnicornScientifico “No Lombroso”, e in particolare le azioni promosse dagli stessi al fine di ottenere la restituzione dei resti di Giuseppe Villella, cittadino di Motta S.Lucia, dal Museo “Cesare Lombroso” di Torino affinché abbiano degna sepolturarnnel proprio paese natale, nonché per la restituzione delle residue, numerosissime, spoglie ancora esposte presso il citato museo in quanto rivolto alla tutela e al rispetto dei diritti umani, nel rifiuto di qualsiasi atteggiamento di discriminazione, razzismo ed offesa della dignità dell’uomo; 2. di dare atto che la presente deliberazione non comporta alcun onere di spesa perrnl’Ente Comune; 3. di dare al presente atto deliberativo, con separata votazione unanime, immediata esecutività ai sensi dell’articolo 134, comma 4, del TUEL, approvato con D. Lgs 267/2000 e successive modifiche ed integrazioni. Parte A

Download

 




 

Il Consiglio comunale di Napoli in linea con i principi del diritto

Il Consiglio comunale di Napoli in linea con i principi del diritto

Pubblicato il 29/04/2013

Collegio della Difesa del Comitato No Lombroso, osservazioni sulla delibera del Consiglio Comunale di Napoli; avv. Francesco Antonio Schiraldi

Download

 




 

Museo Lombroso, l'altra faccia del Crimine

Museo Lombroso, l'altra faccia del Crimine

Pubblicato il 27/04/2013

Alias, 27/04/2014, articolo a cura dell'Università di Torino e attribuibile dunque al direttore del museo Cesare Lombroso Silvano Montaldo.

Download

 




 

Comunicazione di Mons. Luigi Antonio Cantafora, Vescovo di Lamezia Terme

Comunicazione di Mons. Luigi Antonio Cantafora, Vescovo di Lamezia Terme

Pubblicato il 26/04/2013

Il segretario vescovile di Lamezia Terme, Don Roberto Tomaino, ci inoltra i ringraziamenti del Vescovo nonchè il suo consenso a quanto richiesto dal Comitato riguardo la sepoltura dei resti umani esposti presso il museo Lombroso di Torino e nello specifico quelli del presunto brigante Giuseppe Villella di Motta S. Lucia, parrocchia rientrante nella Diocesi di Lamezia Terme.rn

Download

 




 

Adesione della Città di Francavilla Angitola (VV) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Francavilla Angitola (VV) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 17/04/2013

Il Sindaco Avv. Antonella Bartucca e la La Giunta della Città di Francavilla Angitola, con deliberazione n.ro 21 dell'11 Aprile 2013,hanno approvato:Di aderire, esprimendo condivisione, all'attività e agli obiettivi che animano l'origine del Comitato Scientifico " No Lombroso " in modo particolare alla restituzione dei resti trattenuti presso ii Museo di Antropologia Criminale " Cesare Lombroso " di Torino o presso qualsiasi altra simile istituzione museale ad eventuali discendenti che ne abbiano fatta richiesta, o che ne faranno richiesta, nonché al paese di origine ai fini di unarndegna e cristiana sepoltura;rnDi incaricare il Sindaco a partecipare il presente Deliberato al succitato Comitato Tecnico Scientifico " No Lombroso " ;rnDi dichiarare, ad unanimità di voti, il presente atto immediatamente esecutivo. Parte C

Download

 




 

Adesione della Città di Francavilla Angitola (VV) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Francavilla Angitola (VV) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 17/04/2013

Il Sindaco Avv. Antonella Bartucca e la La Giunta della Città di Francavilla Angitola, con deliberazione n.ro 21 dell'11 Aprile 2013,hanno approvato:Di aderire, esprimendo condivisione, all'attività e agli obiettivi che animano l'origine del Comitato Scientifico " No Lombroso " in modo particolare alla restituzione dei resti trattenuti presso ii Museo di Antropologia Criminale " Cesare Lombroso " di Torino o presso qualsiasi altra simile istituzione museale ad eventuali discendenti che ne abbiano fatta richiesta, o che ne faranno richiesta, nonché al paese di origine ai fini di unarndegna e cristiana sepoltura;rnDi incaricare il Sindaco a partecipare il presente Deliberato al succitato Comitato Tecnico Scientifico " No Lombroso " ;rnDi dichiarare, ad unanimità di voti, il presente atto immediatamente esecutivo. Parte Brn

Download

 




 

Adesione della Città di Francavilla Angitola (VV) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Francavilla Angitola (VV) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 17/04/2013

Il Sindaco Avv. Antonella Bartucca e la La Giunta della Città di Francavilla Angitola, con deliberazione n.ro 21 dell'11 Aprile 2013,hanno approvato:Di aderire, esprimendo condivisione, all'attività e agli obiettivi che animano l'origine del Comitato Scientifico " No Lombroso " in modo particolare alla restituzione dei resti trattenuti presso ii Museo di Antropologia Criminale " Cesare Lombroso " di Torino o presso qualsiasi altra simile istituzione museale ad eventuali discendenti che ne abbiano fatta richiesta, o che ne faranno richiesta, nonché al paese di origine ai fini di unarndegna e cristiana sepoltura;rnDi incaricare il Sindaco a partecipare il presente Deliberato al succitato Comitato Tecnico Scientifico " No Lombroso " ;rnDi dichiarare, ad unanimità di voti, il presente atto immediatamente esecutivo.rnParta A

Download

 




 

Un razzista diventato

Un razzista diventato "eroe": Alfredo Niceforo

Pubblicato il 13/04/2013

Il Gazzettino, Rodolfo Amodeo

Download

 




 

L'unità d'Italia

L'unità d'Italia "sofferta" dalla parte dei "Terroni". La questione meridionale, problema mai risolto.

Pubblicato il 26/03/2013

ORE12, Maria Anna Chimenti:Interessante articolo riportante anche la vicenda di Giuseppe Villella narrata con eccezionale verismo dall'attore Roberto D'Alessandro nel suo spettacolo teatrale "Terroni". (tratto dall'omonimo libro di Pino Aprile).

Download

 




 

L'Arcivescovo di Torino

L'Arcivescovo di Torino " Sì alla degna sepoltura"

Pubblicato il 27/03/2013

La Gazzetta del Sud

Download

 




 

Museo Lombroso, una fotografia su Facebook riaccende la polemica sul cranio conteso

Museo Lombroso, una fotografia su Facebook riaccende la polemica sul cranio conteso

Pubblicato il 27/03/2013

La Repubblica, Gabriele Guccione.

Download

 




 

Comunicazione di Mons. Cesare Nosiglia, Arcivescovo Metropolita di Torino

Comunicazione di Mons. Cesare Nosiglia, Arcivescovo Metropolita di Torino

Pubblicato il 26/03/2013

Il segretario particolare dell'Arcicescovado di Torino, Don Mauro Grosso, ci inoltra i ringraziamenti dell'Arcivescovo nonchè il suo consenso a quanto richiesto dal Comitato riguardo la sepoltura dei resti umani esposti presso il museo Lombroso di Torino.

Download

 




 

Adesione della Città di Acquaformosa (CS) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Acquaformosa (CS) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 28/03/2013

La Giunta della Città di Acquaformosa, con deliberazione n.ro 6 del 18 Marzo 2013,ha approvato : Condivisione e sostegno alla iniziativa e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso" e del Comune di Motta Santa Lucia. IL Sindaco Giovanni Manoccio e la Giunta- Parte B

Download

 




 

Adesione della Città di Acquaformosa (CS) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Acquaformosa (CS) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 28/03/2013

La Giunta della Città di Acquaformosa, con deliberazione n.ro 6 del 18 Marzo 2013,ha approvato : Condivisione e sostegno alla iniziativa e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso" e del Comune di Motta Santa Lucia. IL Sindaco Giovanni Manoccio e la Giunta- Parte A

Download

 




 

Sono due l eipotesi sulla vita del presunto brigante Villella

Sono due l eipotesi sulla vita del presunto brigante Villella

Pubblicato il 19/03/2013

Gazzetta del Sud, Giovanbattista Caravia

Download

 




 

Lombroso e il cranio della discordia

Lombroso e il cranio della discordia

Pubblicato il 18/03/2013

Il Lametino, Domenico Romeo

Download

 




 

Adesione della Città di Napoli agli scopi del Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Napoli agli scopi del Comitato No Lombroso

Pubblicato il 14/03/2013

Il Consiglio Comunale di Napoli, con deliberazione del 14 Marzo 2013,ha approvato all'Unanimità la mozione di Condivisione e sostegno alla iniziativa e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso". Proponente il Presidente del Consiglio Domenico Palmieri, mozioni di Davide Lebro e Marco Esposito. Parte B

Download

 




 

Adesione della Città di Napoli agli scopi del Comitato No Lombros

Adesione della Città di Napoli agli scopi del Comitato No Lombros

Pubblicato il 14/03/2013

Il Consiglio Comunale di Napoli, con deliberazione del 14 Marzo 2013,ha approvato all'Unanimità la mozione di Condivisione e sostegno alla iniziativa e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso". Proponente il Presidente del Consiglio Domenico Palmieri, mozioni di Davide Lebro e Marco Esposito. Parte A

Download

 




 

Giuseppe Vilellla non era un brigante anzi era estraneo ai fatti malavitosi

Giuseppe Vilellla non era un brigante anzi era estraneo ai fatti malavitosi

Pubblicato il 12/03/2013

Gazzetta del Sud,Luigina Pileggi...(Errata corrige leggere 5.500.000 € là dove è scritto 5.000 €)

Download

 




 

Adesione della Città di Lamezia Terme (CZ) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Lamezia Terme (CZ) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 28/02/2013

La Giunta della Città di Lamezia Terme, con deliberazione n.ro 78 del 22 Febbraio 2013,ha approvato : Condivisione e sostegno alla iniziativa e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso" e del Comune di Motta Santa Lucia. IL Sindaco Giovanni Speranza e la Giunta- Parte E

Download

 




 

Adesione della Città di Lamezia Terme (CZ) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Lamezia Terme (CZ) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 28/02/2013

La Giunta della Città di Lamezia Terme, con deliberazione n.ro 78 del 22 Febbraio 2013,ha approvato : Condivisione e sostegno alla iniziativa e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso" e del Comune di Motta Santa Lucia. IL Sindaco Giovanni Speranza e la Giunta- Parte D

Download

 




 

Adesione della Città di Lamezia Terme (CZ) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Lamezia Terme (CZ) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 28/02/2013

La Giunta della Città di Lamezia Terme, con deliberazione n.ro 78 del 22 Febbraio 2013,ha approvato : Condivisione e sostegno alla iniziativa e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso" e del Comune di Motta Santa Lucia. IL Sindaco Giovanni Speranza e la Giunta- Parte C

Download

 




 

Adesione della Città di Lamezia Terme (CZ) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Lamezia Terme (CZ) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 28/02/2013

La Giunta della Città di Lamezia Terme, con deliberazione n.ro 78 del 22 Febbraio 2013,ha approvato : Condivisione e sostegno alla iniziativa e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso" e del Comune di Motta Santa Lucia. IL Sindaco Giovanni Speranza e la Giunta- Parte B

Download

 




 

Adesione della Città di Lamezia Terme (CZ) al Comitato No Lombroso

Adesione della Città di Lamezia Terme (CZ) al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 18/02/2013

La Giunta della Città di Lamezia Terme, con deliberazione n.ro 78 del 22 Febbraio 2013,ha approvato : Condivisione e sostegno alla iniziativa e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso" e del Comune di Motta Santa Lucia. IL Sindaco Giovanni Speranza e la Giunta- Parte A

Download

 




 

Speciale sul Museo Lombroso su LA7 TV

Pubblicato il 24/02/2013

Speciale sul Museo Lombroso andato in onda il 22/02/2013 su LA7 TV.



 




 

Lombroso, Villella e l'e/orrore scientifico

Lombroso, Villella e l'e/orrore scientifico

Pubblicato il 31/01/2013

Mensile il Brigante (Giammarino Editore), articolo di Simona Buonaura.

Download

 




 

Lombroso, Villella e l'e/orrore scientifico

Lombroso, Villella e l'e/orrore scientifico

Pubblicato il 31/01/213

Mensile il Brigante (Giammarino Editore), Simona Buonaura. Parte A

Download

 




 

Adesione della Provincia di Catanzaro al Comitato No Lombroso

Adesione della Provincia di Catanzaro al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 03/02/2013

La Giunta dell'Amministrazione Provinciale di Catanzaro, con deliberazione n.ro 20 dell'11 Gen.2013,ha approvato : Condivisione e sostegno alla iniziativa e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso" e del Comune di Motta Santa Lucia. IL presidente Wanda Ferro, il Vicepresidente Maurizio Vento e gli Assessori, Michelangelo Ciurleo,Roberto Costanzo,Salvatore Garito, Alessandro Isabella, Giacomo Matacera,Nicolantonio Montepaone,Sergio Polisicchio. Parte Drn

Download

 




 

Adesione della Provincia di Catanzaro al Comitato No Lombroso

Adesione della Provincia di Catanzaro al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 03/02/2013

La Giunta dell'Amministrazione Provinciale di Catanzaro, con deliberazione n.ro 20 dell'11 Gen.2013,ha approvato : Condivisione e sostegno alla iniziativa e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso" e del Comune di Motta Santa Lucia. IL presidente Wanda Ferro, il Vicepresidente Maurizio Vento e gli Assessori, Michelangelo Ciurleo,Roberto Costanzo,Salvatore Garito, Alessandro Isabella, Giacomo Matacera,Nicolantonio Montepaone,Sergio Polisicchio. Parte Crn

Download

 




 

Adesione della Provincia di Catanzaro al Comitato No Lombroso

Adesione della Provincia di Catanzaro al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 03/02/2013

La Giunta dell'Amministrazione Provinciale di Catanzaro, con deliberazione n.ro 20 dell'11 Gen. 2013,rnha approvato : Condivisione e sostegno alla iniziativa e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso" e del Comune di Motta Santa Lucia. IL presidente Wanda Ferro, il Vicepresidente Maurizio Vento e gli Assessori, Michelangelo Ciurleo,Roberto Costanzo,Salvatore Garito, Alessandro Isabella, Giacomo Matacera,Nicolantonio Montepaone,Sergio Polisicchio. Parte Brn

Download

 




 

Adesione della Provincia di Catanzaro al Comitato No Lombroso

Adesione della Provincia di Catanzaro al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 03/02/2013

La Giunta dell'Amministrazione Provinciale di Catanzaro, con deliberazione n.ro 20 dell'11 Gen. 2013,rnha approvato : Condivisione e sostegno alla iniziativa e agli scopi del Comitato Tecnico Scientificorn"No Lombroso" e del Comune di Motta Santa Lucia. IL presidente Wanda Ferro, il Vicepresidente Maurizio Vento e gli Assessori, Michelangelo Ciurleo,rnRoberto Costanzo, Salvatore Garito, Alessandro Isabella, Giacomo Matacera, Nicolantonio Montepaone, Sergio Polisicchio. Parte A

Download

 




 

Il cranio del brigante non vale una guerra

Il cranio del brigante non vale una guerra

Pubblicato il 02/02/2013

Settimanale Oggi, articolo di Vittorio Sgarbi.

Download

 




 

Comune di Bianchi, lettera di condivisione d'intenti

Comune di Bianchi, lettera di condivisione d'intenti

Pubblicato il 29/01/2013

Comune di Bianchi (CS), Sindaco Francesco Villella e Assessore Pasquale Taverna

Download

 




 

Sepoltura delle spoglie trattenute nel museo

Sepoltura delle spoglie trattenute nel museo "Lombroso" di Torino

Pubblicato il 26/01/2013

Sepoltura delle spoglie trattenute nel museo "Lombroso" di Torino- Parte B

Download

 




 

Delibera del Comune di Torino

Delibera del Comune di Torino

Pubblicato il 26/01/2013

Sepoltura delle spoglie trattenute nel museo "Lombroso" di Torino- Parte A

Download

 




 

Comunicato del Comune di Lamezia Terme

Comunicato del Comune di Lamezia Terme

Pubblicato il 23/01/2013

Quotidiano della Calabria: Sostegno del Comune di Lamezia Terme e del Sindaco Gianno Speranza agli scopi del Comitato No Lombroso.

Download

 




 

Eugenio Bennato: “L’ignoranza non puo’ avere un museo…”

Eugenio Bennato: “L’ignoranza non puo’ avere un museo…”

Pubblicato il 21/01/2013

CalabriaOnWeb, di Antonio Cannone, parte C http://www.calabriaonweb.it/2013/01/21/eugentio-bennato-lignoranza-non-puo-avere-un-museo/

Download

 




 

Eugenio Bennato: “L’ignoranza non puo’ avere un museo…”

Eugenio Bennato: “L’ignoranza non puo’ avere un museo…”

Pubblicato il 21/01/2013

CalabriaOnWeb, di Antonio Cannone parte B http://www.calabriaonweb.it/2013/01/21/eugentio-bennato-lignoranza-non-puo-avere-un-museo/

Download

 




 

Eugenio Bennato: “L’ignoranza non puo’ avere un museo…”

Eugenio Bennato: “L’ignoranza non puo’ avere un museo…”

Pubblicato il 21/01/2013

CalabriaOnWeb, di Antonio Cannone, parte A http://www.calabriaonweb.it/2013/01/21/eugentio-bennato-lignoranza-non-puo-avere-un-museo/

Download

 




 

Teschi Contesi

Teschi Contesi "La pietà sabauda per i briganti"

Pubblicato il 21/01/2013

La Stampa di Torino, articolo di Alessandro Mondo

Download

 




 

Adesione del Comune di Bianchi al Comitato No Lombroso

Adesione del Comune di Bianchi al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 20/01/2013

Delibera di Giunta del Comune di Bianchi, parte D

Download

 




 

Adesione del Comune di Bianchi al Comitato No Lombroso

Adesione del Comune di Bianchi al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 20/01/2013

Delibera di Giunta del Comune di Bianchi, parte C

Download

 




 

Adesione del Comune di Bianchi al Comitato No Lombroso

Adesione del Comune di Bianchi al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 20/01/2013

Delibera di Giunta del Comune di Bianchi, parte B

Download

 




 

Adesioen del Comune di Bianchi al Comitato No Lombroso

Adesioen del Comune di Bianchi al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 201/01/2013

Delibera di Giunta del Comune di Bianchi, parte A

Download

 




 

La Lega:

La Lega: " Dimenticati i teschi dei briganti piemontesi"

Pubblicato il 18/01/2013

La Stampa, Alessandro Mondo.

Download

 




 

Il nipote di Lombroso:

Il nipote di Lombroso: "Il mio bisnonno sbagliava, ma senza pregiudizi!

Pubblicato il 18/01/2013

La Stampa,Emanuela Minucci.

Download

 




 

Lombroso e il brigante. Dietro il teschio conteso un giallo a Vigevano

Lombroso e il brigante. Dietro il teschio conteso un giallo a Vigevano

Pubblicato il 17/01/2013

Articolo pubblicato il 17/01/2013 su Il Corriere Della Sera.

Download

 




 

Il teschio del brigante Villella è il simbolo del pregiudizio

Il teschio del brigante Villella è il simbolo del pregiudizio

Pubblicato il 15/01/2013

Articolo pubblicato su La Gazzetta del Sud il 15/01/2013.

Download

 




 

Il Consiglio di Torino: in Calabria le spoglie di Villella

Il Consiglio di Torino: in Calabria le spoglie di Villella

Pubblicato il 15/01/2013

Articolo pubblicato su Il Quotidiano della Calabria il 15/01/2013.

Download

 




 

Questo cranio s'ha da restituire?

Questo cranio s'ha da restituire?

Pubblicato il 16/01/2013

La Stampa,Marco Neirotti. Ma è ora di dare sepoltura agli orrori di quel museo, Mimmo Gangemi.

Download

 




 

CRANIO VILLELLA:DATTOLO-GIORDANO, BENE MOZIONE COMUNE TORINO

CRANIO VILLELLA:DATTOLO-GIORDANO, BENE MOZIONE COMUNE TORINO

Pubblicato il 15/01/2013

Notizia ANSA

Download

 




 

Adesso lo ridaremo ai parenti

Adesso lo ridaremo ai parenti

Pubblicato il 15/01/2013

La Stampa, domande al sindaco di Motta S. Lucia Amedeo Colacino.

Download

 




 

Torino si arrende

Torino si arrende "il cranio del brigante ritorni in Calabria"

Pubblicato il 15/01/2013

La Stampa, di Emanuela Minucci

Download

 




 

Voto contro Lombroso

Voto contro Lombroso "Il cranio va restituito"

Pubblicato il 15/01/2013

CronacaQui, di Enrico Romanetto.

Download

 




 

Restituire i resti del Lombroso

Restituire i resti del Lombroso

Pubblicato il 15/01/2013

La Repubblica, 15/01/2013

Download

 




 

Sospensiva della Corte d'Appello di Catanzaro

Sospensiva della Corte d'Appello di Catanzaro

Pubblicato il 11/01/2013

Ecco le motivazioni della sospensiva all'esecuzione concessa dalal Corte di Appello di Catanzaro all'Università di Torino, ovvero al Museo Lombroso.

Download

 




 

Se tra Lombroso e la Calabria scoppia la battaglia del teschio

Se tra Lombroso e la Calabria scoppia la battaglia del teschio

Pubblicato il 11/01/2013

La Repubblica, L'università di Torino nega il cranio di un brigante al suo pese d'origine, di Maurizio Crosetti , parte B

Download

 




 

Se tra Lombroso e la Calabria scoppia la battaglia del teschio

Se tra Lombroso e la Calabria scoppia la battaglia del teschio

Pubblicato il 11/01/2013

La Repubblica, L'università di Torino nega il cranio di un brigante al suo pese d'origine, di Maurizio Crosetti , parte A

Download

 




 

Per ora resta a Torino il cranio del

Per ora resta a Torino il cranio del "brigante" studiato da Lombroso

Pubblicato il 11/01/2013

Il Corriere della Sera, articolo di Antonio Carioti.

Download

 




 

Il teschio del brigante Villella arriva sui banchi del Comune

Il teschio del brigante Villella arriva sui banchi del Comune

Pubblicato il 09/01/2013

In questo articolo, pubblicato su Cronaca Qui di Torino, si parla del dibattito in consiglio comunale sollevato dal consigliere Mangone, che attacca il museo Lombroso.

Download

 




 

La Sala Rossa discute se restituire il cranio del brigante di Lombroso

La Sala Rossa discute se restituire il cranio del brigante di Lombroso

Pubblicato il 09/01/2013

Articolo di Diego Longhin pubblicato su La Repubblica - Torino.

Download

 




 

Teschi Meridionali - La Stampa - Torino

Teschi Meridionali - La Stampa - Torino

Pubblicato il 09/01/2013

Articolo di Emanuela Minucci pubblicato su La Stampa.

Download

 




 

Il Museo

Il Museo "Cesare Lombroso" non fa onore a Torino

Pubblicato il 04/12/2012

www.mole24.it. Il Giornale Torinese Online "moleventiquattro" diretto da Alessandro Maldera, ha pubblicato la nostra lettera. http://www.mole24.it/2012/12/04/il-museo-cesare-lombroso-non-fa-onore-torino/

Download

 




 

Cesare Lombroso: interrogativi sul

Cesare Lombroso: interrogativi sul "museo degli orrori"

Pubblicato il 01/12/2012

Magazine della Regione Calabria, a cura di Romano Pitaro, Calabria On Web, articolo di Domenico Iannantuoni http://www.calabriaonweb.it/2012/12/01/cesare-lombroso-interrogativi-sul-museo-degli-orrori/

Download

 




 

Il cranio seppellito e un calco in gesso al museo

Il cranio seppellito e un calco in gesso al museo

Pubblicato il 23/11/2012

Magazine on-line di notizie e commenti del Consiglio Regionale Calabria; Articolo Intervista al Giudice Gustavo Danise, di Antonio Cannonernhttp://www.calabriaonweb.it/2012/11/23/il-cranio-seppellito-e-un-calco-in-gesso-al-museo/

Download

 




 

"Il cranio del brigante deve tornare a casa"

Pubblicato il 20/11/2012

La Gazzetta del Sud, Antonio Cannone

Download

 




 

CRANIO VILLELLA: GIUDICE DANISE, A TORINO UN CALCO IN GESSO

CRANIO VILLELLA: GIUDICE DANISE, A TORINO UN CALCO IN GESSO

Pubblicato il 19/11/2012

(ANSA) - REGGIO CALABRIA, 19 NOV

Download

 




 

Il teschio della discordia

Il teschio della discordia

Pubblicato il 19/11/2012

Magazine Mole 24; Michele Albera, http://www.mole24.it/2012/10/22/il-teschio-della-discordia/

Download

 




 

Lombroso

Lombroso

Pubblicato il 11/11/2012

L'INKIESTA, di Francesca Chirico, parte seconda

Download

 




 

Lombroso

Lombroso

Pubblicato il 11/11/2012

L'INKIESTA, di Francesca Chirico

Download

 




 

"La razza maledetta" contro i pregiudizi e per riscattare la dignità dei calabresi

Pubblicato il 12/11/2012

Gazzetta del Sud,Letizia Varano: Antropologi, magistrati, docenti universitari e criminologirespingono con determinazione le teorie di Cesare Lombroso.

Download

 




 

Polemica sul teschio studiato da Lombroso:

Polemica sul teschio studiato da Lombroso: "Non era di un ladro"

Pubblicato il 09/11/2012

Corriere della Sera, "Esplosivo" articolo di Antonio Carioti

Download

 




 

Oltre il Pregiudizio, la voglia di riscatto della razza maledetta

Oltre il Pregiudizio, la voglia di riscatto della razza maledetta

Pubblicato il 10/11/2012

Girifalco: Il Comitato No Lombroso partecipa il Convegno di Studi.

Download

 




 

Adesione del Comune di Bari al Comitato No Lombroso

Adesione del Comune di Bari al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 26/10/2012

Il Sindaco di Bari Emiliano dott. Michele ci comunica la delibera di Giunta della Città di Bari di adesione agli scopi del comitato No Lombroso il giorno 26/10/2012.Parte C

Download

 




 

Adesione del Comune di Bari al Comitato No Lombroso

Adesione del Comune di Bari al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 26/10/2012

Il Sindaco di Bari Emiliano dott. Michele ci comunica la delibera di Giunta della Città di Bari di adesione agli scopi del comitato No Lombroso il giorno 26/10/2012.Parte Brn

Download

 




 

Adesione del Comune di Bari al Comitato No Lombroso

Adesione del Comune di Bari al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 26/10/2012

Il Sindaco di Bari Emiliano dott. Michele ci comunica la delibera di Giunta della Città di Bari di adesione agli scopi del comitato No Lombroso.Parte Arnrn

Download

 




 

Cranio torna a casa dopo 140 anni

Cranio torna a casa dopo 140 anni

Pubblicato il 22/10/2012

Corso Italia; Francesca Martire http://www.corsoitalianews.it/news/node/117

Download

 




 

Il Museo Lombroso e la testa di Villella

Il Museo Lombroso e la testa di Villella "Restituirla? No. Venite a visitarci..."

Pubblicato il 25/10/2012

Metroweb, Sergio Rizza intervista il direttore del Museo Silvano Montaldo...

Download

 




 

Quel cranio è da restituire. Ma c'è chi dice

Quel cranio è da restituire. Ma c'è chi dice "no"...

Pubblicato il 21/10/2012

Calabria OnWeb, di Antonio Cannone: Intervista al direttore del museo Lombroso, Silvano Montaldo. Parte C

Download

 




 

Quel cranio è da restituire. Ma c'è chi dice

Quel cranio è da restituire. Ma c'è chi dice "no"...

Pubblicato il 21/10/2012

Calabria OnWeb, di Antonio Cannone: Intervista al direttore del museo Lombroso, Silvano Montaldo. Parte B

Download

 




 

Quel cranio è da restituire. Ma c'è chi dice

Quel cranio è da restituire. Ma c'è chi dice "no"...

Pubblicato il 21/10/2012

Calabria OnWeb, di Antonio Cannone: Intervista al direttore del museo Lombroso, Silvano Montaldo. Parte A

Download

 




 

Replica del Comitato No Lombroso ad ICOM

Replica del Comitato No Lombroso ad ICOM

Pubblicato il 21/10/2012

Immediata la nostra replica ad ICOM. Parte C

Download

 




 

Replica del Comitato No Lombroso ad ICOM

Replica del Comitato No Lombroso ad ICOM

Pubblicato il 21/10/2012

Immediata la nostra replica ad ICOM. Parte Brn

Download

 




 

Replica del Comitato No Lombroso ad ICOM

Replica del Comitato No Lombroso ad ICOM

Pubblicato il 21/10/2012

Immediata la nostra replica ad ICOM. Parte A

Download

 




 

Risposta di ICOM al Comitato No Lombroso

Risposta di ICOM al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 15/10/2012

In data 15/10/2012, dopo oltre quattro mesi di tergiversazioni e senza mai che nemmeno un responsabile di ICOM Italia si mettesse in contatto con il nostro Comitato, giusto a ridosso dell\'Ordinanza del Tribunale di Lamezia giungeva l\'incredibile risposta, senza alcuna firma, ma già fatta propria dal museo Lombroso ovvero dai prof. Giacobini e Prof. Montaldo nelle loro immediate interviste rese ai giornali!rnICOM Italia, sconfessa sè stessa pur di appoggiare il Museo Lombroso! Parte Brn

Download

 




 

Risposta di ICOM al Comitato No Lombroso

Risposta di ICOM al Comitato No Lombroso

Pubblicato il 15/10/2012

In data 15/10/2012, dopo oltre quattro mesi di tergiversazioni e senza mai che nemmeno un responsabile di ICOM Italia si mettesse in contatto con il nostro Comitato, giusto a ridosso dell'Ordinanza del Tribunale di Lamezia giungeva l'incredibile risposta, senza alcuna firma, ma già fatta propria dal museo Lombroso ovvero dai prof. Giacobini e Prof. Montaldo nelle loro immediate interviste rese ai giornali!rnICOM Italia, sconfessa sè stessa pur di appoggiare il Museo Lombroso! Parte A

Download

 




 

Quesito posto ad ICOM

Quesito posto ad ICOM

Pubblicato il 06/07/2012

In data 7 giugno 2012 il Comitato No Lombroso poneva all'ICOM, custode del Codice Etico Internazionale dei Musei il seguente quesito. Parte C

Download

 




 

Quesito posto ad ICOM

Quesito posto ad ICOM

Pubblicato il 06/07/2012

In data 7 giugno 2012 il Comitato No Lombroso poneva all'ICOM, custode del Codice Etico Internazionale dei Musei il seguente quesito. Parte B

Download

 




 

Quesito posto ad ICOM

Quesito posto ad ICOM

Pubblicato il 06/07/2012

In data 7 giugno 2012 il Comitato No Lombroso poneva all'ICOM, custode del Codice Etico Internazionale dei Musei il seguente quesito. Parte A

Download

 




 

Il sindaco, Lombroso e la testa di Villella

Il sindaco, Lombroso e la testa di Villella

Pubblicato il 18/10/2012

Metroweb, Sergio Rizza

Download

 




 

Il brigante che sconfigge Lombroso

Il brigante che sconfigge Lombroso

Pubblicato il 14/10/2012

Corriere della Sera (Letture), Maria Teresa Milicia

Download

 




 

Per la legge fu un brigante...Ma il vero caso scoppia ora

Per la legge fu un brigante...Ma il vero caso scoppia ora

Pubblicato il 12/10/2012

Calabria Ora, Alessia Truzzolillo

Download

 




 

Villella, un caso nazionale

Villella, un caso nazionale

Pubblicato il 11/10/2012

Calabria Ora, Alessia Truzzolillo

Download

 




 

Dopo un secolo la Calabria riavrà i resti del brigante

Dopo un secolo la Calabria riavrà i resti del brigante

Pubblicato il 06/10/2012

Gazzetta del Sud,di Luigina Pileggi

Download

 




 

Università condannata a restituire il teschio del brigante che ispirò Lombroso

Università condannata a restituire il teschio del brigante che ispirò Lombroso

Pubblicato il 09/10/2012

Rivista di Diritto Altalex, 9 ottobre 2012; nota di Laura Biarella

Download

 




 

Due crani (finora) diversamente trattati

Due crani (finora) diversamente trattati

Pubblicato il 06/10/2012

Calabria on Web, 06/10/2012,Romano Pitaro in un suo eccellente articolo espone le ragioni filologiche della questione Villella. Parte Crnrnhttp://www.calabriaonweb.it/2012/10/06/due-crani-finora-diversamente-trattati/

Download

 




 

Due crani (finora) diversamente trattati

Due crani (finora) diversamente trattati

Pubblicato il 06/10/2012

Calabria on Web, 06/10/2012,Romano Pitaro in un suo eccellente articolo espone le ragioni filologiche della questione Villella. Parte B

Download

 




 

Due crani (finora) diversamente trattati

Due crani (finora) diversamente trattati

Pubblicato il 06/10/2012

Calabria on Web, 06/10/2012,Romano Pitaro in un suo eccellente articolo espone le ragioni filologiche della questione Villella. Parte A

Download

 




 

La restituzione del cranio di Giusepep Villella dovrà avvenire nel più breve periodo

La restituzione del cranio di Giusepep Villella dovrà avvenire nel più breve periodo

Pubblicato il 07/10/2012

Gazzetta del Sud del 7 ottobre 2012, On. Giuseppe Giordano.

Download

 




 

Il Museo LOmbroso prepara un ricorso

Il Museo LOmbroso prepara un ricorso

Pubblicato il 07/12/2012

Corriere della Sera,7/10/2012, Antonio Carioti, raccoglie le (vaghe e contraddittorie)obiezioni dei dirigenti del Museo Lombroso all'Ordinanza del Tribunale di Lamezia

Download

 




 

Il cranio del brigante deve tornare in Calabria

Il cranio del brigante deve tornare in Calabria

Pubblicato il 07/10/2012

Da il Quotidiano della Calabria, 7 ottobre 2012

Download

 




 

Brigantaggio: Museo Lombroso dovrà restituire cranio Villella

Brigantaggio: Museo Lombroso dovrà restituire cranio Villella

Pubblicato il 06/10/2012

Notizia AGI

Download

 




 

A casa resti brigante villella

A casa resti brigante villella

Pubblicato il 06/10/2012

Magazin Consiglio, Decisione Tribunale Contro Raccolta Lombroso!

Download

 




 

Condannato il museo Lombroso: restituisca i resti del

Condannato il museo Lombroso: restituisca i resti del "brigante"

Pubblicato il 06/10/2012

Corriere della Sera del 06/10/2012,articolo di Antonio Carioti.

Download

 




 

Ordinanza del Tribunale di Lamezia Terme

Ordinanza del Tribunale di Lamezia Terme

Pubblicato il 05/10/2012

Storica sentenza: vittoria di Motta S. Lucia e del Comitato No Lombroso. Giuseppe Villella torna a casa. Dispositivo: il Tribunale, sul ricorso ex art.702 c.p.c. definitivamente pronunciando, così dispone: 1) accoglie l'eccezione di difetto di legittimazione passiva del Comune di Torino e del MIUR; 2) Nel merito accoglie la domanda e , per l'effetto, condanna l'Università degli studi di Torino alla restituzione al Comune di Motta S. Lucia del cranio di Giuseppe Villella detenuto nel museo di antropologia criminale "Cesare Lombroso", sito a Torino, presso il Palazzo degli Istituti Anatomici, nonchè al pagamento delle spese di trasporto e di tumulazione; 3) Condanna, altresì, l'Università degli Studi di Torino al pagamento in favore del Comune di Motta S. Lucia ricorrente, e del Comitato Scientifico No Lombroso interveniente, delle spese e competenze del presente giudizio, con distrazione ex art.93 c.p.c. per il primo, che si liquidano in € 2.500,00, cadauno di cui € 1.000,00 pe rdiritti ed € 1.500,00 per onorari di causa, oltre al contributo unificato versato, IVA, CPA e rimborso forfettario spese come per legge; Manda alla Cancelleria per la comunicazione della presente ordinanza alle parti. Lamezia Terme, 03 ottobre 2012 Il Giudice Dott. Gustavo Danise Parte 9

Download

 




 

Ordinanza del Tribunale di Lamezia Terme

Ordinanza del Tribunale di Lamezia Terme

Pubblicato il 05/10/2012

Storica sentenza: vittoria di Motta S. Lucia e del Comitato No Lombroso. Giuseppe Villella torna a casa. Dispositivo: il Tribunale, sul ricorso ex art.702 c.p.c. definitivamente pronunciando, così dispone: 1) accoglie l'eccezione di difetto di legittimazione passiva del Comune di Torino e del MIUR; 2) Nel merito accoglie la domanda e , per l'effetto, condanna l'Università degli studi di Torino alla restituzione al Comune di Motta S. Lucia del cranio di Giuseppe Villella detenuto nel museo di antropologia criminale "Cesare Lombroso", sito a Torino, presso il Palazzo degli Istituti Anatomici, nonchè al pagamento delle spese di trasporto e di tumulazione; 3) Condanna, altresì, l'Università degli Studi di Torino al pagamento in favore del Comune di Motta S. Lucia ricorrente, e del Comitato Scientifico No Lombroso interveniente, delle spese e competenze del presente giudizio, con distrazione ex art.93 c.p.c. per il primo, che si liquidano in € 2.500,00, cadauno di cui € 1.000,00 pe rdiritti ed € 1.500,00 per onorari di causa, oltre al contributo unificato versato, IVA, CPA e rimborso forfettario spese come per legge; Manda alla Cancelleria per la comunicazione della presente ordinanza alle parti. Lamezia Terme, 03 ottobre 2012 Il Giudice Dott. Gustavo Danise Parte 9

Download

 




 

Ordinanza del Tribunale di Lamezia Terme

Ordinanza del Tribunale di Lamezia Terme

Pubblicato il 05/10/2012

Storica sentenza: vittoria di Motta S. Lucia e del Comitato No Lombroso. Giuseppe Villella torna a casa. Dispositivo: il Tribunale, sul ricorso ex art.702 c.p.c. definitivamente pronunciando, così dispone: 1) accoglie l'eccezione di difetto di legittimazione passiva del Comune di Torino e del MIUR; 2) Nel merito accoglie la domanda e , per l'effetto, condanna l'Università degli studi di Torino alla restituzione al Comune di Motta S. Lucia del cranio di Giuseppe Villella detenuto nel museo di antropologia criminale "Cesare Lombroso", sito a Torino, presso il Palazzo degli Istituti Anatomici, nonchè al pagamento delle spese di trasporto e di tumulazione; 3) Condanna, altresì, l'Università degli Studi di Torino al pagamento in favore del Comune di Motta S. Lucia ricorrente, e del Comitato Scientifico No Lombroso interveniente, delle spese e competenze del presente giudizio, con distrazione ex art.93 c.p.c. per il primo, che si liquidano in € 2.500,00, cadauno di cui € 1.000,00 pe rdiritti ed € 1.500,00 per onorari di causa, oltre al contributo unificato versato, IVA, CPA e rimborso forfettario spese come per legge; Manda alla Cancelleria per la comunicazione della presente ordinanza alle parti. Lamezia Terme, 03 ottobre 2012 Il Giudice Dott. Gustavo Danise Parte 8

Download

 




 

Ordinanza del Tribunale di Lamezia Terme

Ordinanza del Tribunale di Lamezia Terme

Pubblicato il 05/10/2012

Storica sentenza: vittoria di Motta S. Lucia e del Comitato No Lombroso. Giuseppe Villella torna a casa. Dispositivo: il Tribunale, sul ricorso ex art.702 c.p.c. definitivamente pronunciando, così dispone: 1) accoglie l'eccezione di difetto di legittimazione passiva del Comune di Torino e del MIUR; 2) Nel merito accoglie la domanda e , per l'effetto, condanna l'Università degli studi di Torino alla restituzione al Comune di Motta S. Lucia del cranio di Giuseppe Villella detenuto nel museo di antropologia criminale "Cesare Lombroso", sito a Torino, presso il Palazzo degli Istituti Anatomici, nonchè al pagamento delle spese di trasporto e di tumulazione; 3) Condanna, altresì, l'Università degli Studi di Torino al pagamento in favore del Comune di Motta S. Lucia ricorrente, e del Comitato Scientifico No Lombroso interveniente, delle spese e competenze del presente giudizio, con distrazione ex art.93 c.p.c. per il primo, che si liquidano in € 2.500,00, cadauno di cui € 1.000,00 pe rdiritti ed € 1.500,00 per onorari di causa, oltre al contributo unificato versato, IVA, CPA e rimborso forfettario spese come per legge; Manda alla Cancelleria per la comunicazione della presente ordinanza alle parti. Lamezia Terme, 03 ottobre 2012 Il Giudice Dott. Gustavo Danise Parte 7

Download

 




 

Ordinanza del Tribunale di Lamezia Terme

Ordinanza del Tribunale di Lamezia Terme

Pubblicato il 05/12/2012

Storica sentenza: vittoria di Motta S. Lucia e del Comitato No Lombroso. Giuseppe Villella torna a casa. Dispositivo: il Tribunale, sul ricorso ex art.702 c.p.c. definitivamente pronunciando, così dispone: 1) accoglie l'eccezione di difetto di legittimazione passiva del Comune di Torino e del MIUR; 2) Nel merito accoglie la domanda e , per l'effetto, condanna l'Università degli studi di Torino alla restituzione al Comune di Motta S. Lucia del cranio di Giuseppe Villella detenuto nel museo di antropologia criminale "Cesare Lombroso", sito a Torino, presso il Palazzo degli Istituti Anatomici, nonchè al pagamento delle spese di trasporto e di tumulazione; 3) Condanna, altresì, l'Università degli Studi di Torino al pagamento in favore del Comune di Motta S. Lucia ricorrente, e del Comitato Scientifico No Lombroso interveniente, delle spese e competenze del presente giudizio, con distrazione ex art.93 c.p.c. per il primo, che si liquidano in € 2.500,00, cadauno di cui € 1.000,00 pe rdiritti ed € 1.500,00 per onorari di causa, oltre al contributo unificato versato, IVA, CPA e rimborso forfettario spese come per legge; Manda alla Cancelleria per la comunicazione della presente ordinanza alle parti. Lamezia Terme, 03 ottobre 2012 Il Giudice Dott. Gustavo Danise Parte 6

Download

 




 

Ordinanza del Tribunale di Lamezia Terme

Ordinanza del Tribunale di Lamezia Terme

Pubblicato il 05/12/2012

Storica sentenza: vittoria di Motta S. Lucia e del Comitato No Lombroso. Giuseppe Villella torna a casa. Dispositivo: il Tribunale, sul ricorso ex art.702 c.p.c. definitivamente pronunciando, così dispone: 1) accoglie l'eccezione di difetto di legittimazione passiva del Comune di Torino e del MIUR; 2) Nel merito accoglie la domanda e , per l'effetto, condanna l'Università degli studi di Torino alla restituzione al Comune di Motta S. Lucia del cranio di Giuseppe Villella detenuto nel museo di antropologia criminale "Cesare Lombroso", sito a Torino, presso il Palazzo degli Istituti Anatomici, nonchè al pagamento delle spese di trasporto e di tumulazione; 3) Condanna, altresì, l'Università degli Studi di Torino al pagamento in favore del Comune di Motta S. Lucia ricorrente, e del Comitato Scientifico No Lombroso interveniente, delle spese e competenze del presente giudizio, con distrazione ex art.93 c.p.c. per il primo, che si liquidano in € 2.500,00, cadauno di cui € 1.000,00 pe rdiritti ed € 1.500,00 per onorari di causa, oltre al contributo unificato versato, IVA, CPA e rimborso forfettario spese come per legge; Manda alla Cancelleria per la comunicazione della presente ordinanza alle parti. Lamezia Terme, 03 ottobre 2012 Il Giudice Dott. Gustavo Danise Parte 5

Download

 




 

Ordinanza del Tribunale di Lamezia terme

Ordinanza del Tribunale di Lamezia terme

Pubblicato il 05/10/2012

Storica sentenza: vittoria di Motta S. Lucia e del Comitato No Lombroso. Giuseppe Villella torna a casa. Dispositivo: il Tribunale, sul ricorso ex art.702 c.p.c. definitivamente pronunciando, così dispone: 1) accoglie l'eccezione di difetto di legittimazione passiva del Comune di Torino e del MIUR; 2) Nel merito accoglie la domanda e , per l'effetto, condanna l'Università degli studi di Torino alla restituzione al Comune di Motta S. Lucia del cranio di Giuseppe Villella detenuto nel museo di antropologia criminale "Cesare Lombroso", sito a Torino, presso il Palazzo degli Istituti Anatomici, nonchè al pagamento delle spese di trasporto e di tumulazione; 3) Condanna, altresì, l'Università degli Studi di Torino al pagamento in favore del Comune di Motta S. Lucia ricorrente, e del Comitato Scientifico No Lombroso interveniente, delle spese e competenze del presente giudizio, con distrazione ex art.93 c.p.c. per il primo, che si liquidano in € 2.500,00, cadauno di cui € 1.000,00 pe rdiritti ed € 1.500,00 per onorari di causa, oltre al contributo unificato versato, IVA, CPA e rimborso forfettario spese come per legge; Manda alla Cancelleria per la comunicazione della presente ordinanza alle parti. Lamezia Terme, 03 ottobre 2012 Il Giudice Dott. Gustavo Danise Parte 4

Download

 




 

Ordinanza del Tribunale di Lamezia terme

Ordinanza del Tribunale di Lamezia terme

Pubblicato il 05/10/2012

Storica sentenza: vittoria di Motta S. Lucia e del Comitato No Lombroso. Giuseppe Villella torna a casa. Dispositivo: il Tribunale, sul ricorso ex art.702 c.p.c. definitivamente pronunciando, così dispone: 1) accoglie l'eccezione di difetto di legittimazione passiva del Comune di Torino e del MIUR; 2) Nel merito accoglie la domanda e , per l'effetto, condanna l'Università degli studi di Torino alla restituzione al Comune di Motta S. Lucia del cranio di Giuseppe Villella detenuto nel museo di antropologia criminale "Cesare Lombroso", sito a Torino, presso il Palazzo degli Istituti Anatomici, nonchè al pagamento delle spese di trasporto e di tumulazione; 3) Condanna, altresì, l'Università degli Studi di Torino al pagamento in favore del Comune di Motta S. Lucia ricorrente, e del Comitato Scientifico No Lombroso interveniente, delle spese e competenze del presente giudizio, con distrazione ex art.93 c.p.c. per il primo, che si liquidano in € 2.500,00, cadauno di cui € 1.000,00 pe rdiritti ed € 1.500,00 per onorari di causa, oltre al contributo unificato versato, IVA, CPA e rimborso forfettario spese come per legge; Manda alla Cancelleria per la comunicazione della presente ordinanza alle parti. Lamezia Terme, 03 ottobre 2012 Il Giudice Dott. Gustavo Danise Parte 3

Download

 




 

Ordinanaza del Tribunale di Lamezia terme

Ordinanaza del Tribunale di Lamezia terme

Pubblicato il 05/10/2012

Storica sentenza: vittoria di Motta S. Lucia e del Comitato No Lombroso. Giuseppe Villella torna a casa. Dispositivo: il Tribunale, sul ricorso ex art.702 c.p.c. definitivamente pronunciando, così dispone: 1) accoglie l'eccezione di difetto di legittimazione passiva del Comune di Torino e del MIUR; 2) Nel merito accoglie la domanda e , per l'effetto, condanna l'Università degli studi di Torino alla restituzione al Comune di Motta S. Lucia del cranio di Giuseppe Villella detenuto nel museo di antropologia criminale "Cesare Lombroso", sito a Torino, presso il Palazzo degli Istituti Anatomici, nonchè al pagamento delle spese di trasporto e di tumulazione; 3) Condanna, altresì, l'Università degli Studi di Torino al pagamento in favore del Comune di Motta S. Lucia ricorrente, e del Comitato Scientifico No Lombroso interveniente, delle spese e competenze del presente giudizio, con distrazione ex art.93 c.p.c. per il primo, che si liquidano in € 2.500,00, cadauno di cui € 1.000,00 pe rdiritti ed € 1.500,00 per onorari di causa, oltre al contributo unificato versato, IVA, CPA e rimborso forfettario spese come per legge; Manda alla Cancelleria per la comunicazione della presente ordinanza alle parti. Lamezia Terme, 03 ottobre 2012 Il Giudice Dott. Gustavo Danise Parte 2

Download

 




 

Ordinanza del Tribunale di Lamezia Terme

Ordinanza del Tribunale di Lamezia Terme

Pubblicato il 05/10/2012

Storica sentenza: vittoria di Motta S. Lucia e del Comitato No Lombroso. Giuseppe Villella torna a casa. Dispositivo: il Tribunale, sul ricorso ex art.702 c.p.c. definitivamente pronunciando, così dispone: 1) accoglie l'eccezione di difetto di legittimazione passiva del Comune di Torino e del MIUR; 2) Nel merito accoglie la domanda e , per l'effetto, condanna l'Università degli studi di Torino alla restituzione al Comune di Motta S. Lucia del cranio di Giuseppe Villella detenuto nel museo di antropologia criminale "Cesare Lombroso", sito a Torino, presso il Palazzo degli Istituti Anatomici, nonchè al pagamento delle spese di trasporto e di tumulazione; 3) Condanna, altresì, l'Università degli Studi di Torino al pagamento in favore del Comune di Motta S. Lucia ricorrente, e del Comitato Scientifico No Lombroso interveniente, delle spese e competenze del presente giudizio, con distrazione ex art.93 c.p.c. per il primo, che si liquidano in € 2.500,00, cadauno di cui € 1.000,00 pe rdiritti ed € 1.500,00 per onorari di causa, oltre al contributo unificato versato, IVA, CPA e rimborso forfettario spese come per legge; Manda alla Cancelleria per la comunicazione della presente ordinanza alle parti. Lamezia Terme, 03 ottobre 2012 Il Giudice Dott. Gustavo Danise Parte 1

Download

 




 

Mario Occhiuto, Sindaco della Città di Cosenza, è Testimonial del Comitato No Lombroso

Mario Occhiuto, Sindaco della Città di Cosenza, è Testimonial del Comitato No Lombroso

Pubblicato il 03/03/2012

Mario Occhiuto é membro Testimonial del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso in qualità di cittadino del mondo, calabrese, e Sindaco di Cosenza, per sostenere una battaglia a difesa della dignità dei popoli del Mezzogiorno, in particolare della gente calabrese e del Sud Italia, vittime delle teorie razziste e degli accanimenti etnici di cui si rese artefice Cesare Lombroso.

Download

 




 

Adesione del Consiglio Comunale della Città di Aprigliano (CS) alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico

Adesione del Consiglio Comunale della Città di Aprigliano (CS) alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso"

Pubblicato il 12/06/2012

Il Sindaco Gabriele Perri comunica con delibera n.12 dell' 12/06/2012 l'adesione all'unanimità del Comune di Aprigliano (CS) agli scopi del Comitato Tecnico-Scientifico No Lombroso".

Download

 




 

Mozione integrale della Regione Calabria a favore del Comitato No Lombroso

Mozione integrale della Regione Calabria a favore del Comitato No Lombroso

Pubblicato il 13/07/2012

l'On. Giuseppe Giordano ci ha fatto pervenire la mozione integrale della Regione Calabria a favore delle iniziative del Comitato No Lombroso.

Download

 




 

Un Comitato contro il museo degli orrori

Pubblicato il 04/07/2012

Puntata integrale di Scacco Al Re del 14/06/2012 andata in onda su Unica TV. Domenico Iannantuoni e Emilio Zangari spiegano le ragioni del Comitato Tecnico Scientifico "NO Lombroso".



 




 

Lombroso, il museo della discordia

Lombroso, il museo della discordia

Pubblicato il 01/07/2012

Il Corriere della Sera, edizione nazionale. Interessante articolo di Paolo Foschini sulla questione della riapertura del museo Lombroso, nel quale approfondisce le ragioni del nostro Comitato e riporta anche quelle del direttore del museo Silvano Montaldo.Parte C

Download

 




 

Lombroso, il museo della discordia

Lombroso, il museo della discordia

Pubblicato il 01/07/2012

Il Corriere della Sera, edizione nazionale. Interessante articolo di Paolo Foschini sulla questione della riapertura del museo Lombroso, nel quale approfondisce le ragioni del nostro Comitato e riporta anche quelle del direttore del museo Silvano Montaldo.Parte B

Download

 




 

Lombroso, il museo della discordia

Lombroso, il museo della discordia

Pubblicato il 1/07/2012

Il Corriere della Sera, edizione nazionale. Interessante articolo di Paolo Foschini sulla questione della riapertura del museo Lombroso, nel quale approfondisce le ragioni del nostro Comitato e riporta anche quelle del direttore del museo Silvano Montaldo.Parte A

Download

 




 

Adesione del Consiglio Comunale della Città di San Giovanni in Fiore (CS) alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico

Adesione del Consiglio Comunale della Città di San Giovanni in Fiore (CS) alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso"

Pubblicato il 21/06/2012

Il Sindaco Dott.Antonio Barile comunica con delibera n.13 dell' 11/06/2012 l'adesione del Comune di San Giovanni in Fiore (CS) agli scopi del Comitato Tecnico-Scientifico No Lombroso" ed esprimendo condivisione all'attività e agli obiettivi che animano l'origine del Comitato, in modo particolare alla restituzione dei resti trattenuti presso il museo di Antropologia Criminale "Cesare Lombroso" di Torino o presso qualsiasi altra simile istituzione museale ad eventuali discendenti che ne abbiano fatto richiesta, o che ne faranno richiesta, nonchè al paese di origine ai fini di una degna e cristiana sepoltura.rnIl Comitato ringrazia il Sindaco e l'intera compagine dell'Amministrazione Consiliare, l'assessore Iaquinta Giovanni, Il Consigliere Spadafora Monica, Il Consigliere Cannizzaro ed il Consigliere Gallo per i loro interventi a favore delle istanze del Comitato. Inoltre il Comitato ringrazia il Cittadino Gianpiero Tiano, membro del Comitato No LOmbroso, per aver promosso l'iter procedurale presso il Comune di San Giovanni in Fiore.Parte D

Download

 




 

Adesione del Consiglio Comunale della Città di San Giovanni in Fiore (CS) alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico

Adesione del Consiglio Comunale della Città di San Giovanni in Fiore (CS) alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso"

Pubblicato il 21/06/2012

Il Sindaco Dott.Antonio Barile comunica con delibera n.13 dell' 11/06/2012 l'adesione del Comune di San Giovanni in Fiore (CS) agli scopi del Comitato Tecnico-Scientifico No Lombroso" ed esprimendo condivisione all'attività e agli obiettivi che animano l'origine del Comitato, in modo particolare alla restituzione dei resti trattenuti presso il museo di Antropologia Criminale "Cesare Lombroso" di Torino o presso qualsiasi altra simile istituzione museale ad eventuali discendenti che ne abbiano fatto richiesta, o che ne faranno richiesta, nonchè al paese di origine ai fini di una degna e cristiana sepoltura.rnIl Comitato ringrazia il Sindaco e l'intera compagine dell'Amministrazione Consiliare, l'assessore Iaquinta Giovanni, Il Consigliere Spadafora Monica, Il Consigliere Cannizzaro ed il Consigliere Gallo per i loro interventi a favore delle istanze del Comitato. Inoltre il Comitato ringrazia il Cittadino Giampiero Tiano, membro del Comitato No LOmbroso, per aver promosso l'iter procedurale presso il Comune di San Giovanni in Fiore.Parte C

Download

 




 

Adesione del Consiglio Comunale della Città di San Giovanni in Fiore (CS) alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico

Adesione del Consiglio Comunale della Città di San Giovanni in Fiore (CS) alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso"

Pubblicato il 21/06/2012

Il Sindaco Dott.Antonio Barile comunica con delibera n.13 dell' 11/06/2012 l'adesione del Comune di San Giovanni in Fiore (CS) agli scopi del Comitato Tecnico-Scientifico No Lombroso" ed esprimendo condivisione all'attività e agli obiettivi che animano l'origine del Comitato, in modo particolare alla restituzione dei resti trattenuti presso il museo di Antropologia Criminale "Cesare Lombroso" di Torino o presso qualsiasi altra simile istituzione museale ad eventuali discendenti che ne abbiano fatto richiesta, o che ne faranno richiesta, nonchè al paese di origine ai fini di una degna e cristiana sepoltura.rnIl Comitato ringrazia il Sindaco e l'intera compagine dell'Amministrazione Consiliare, l'assessore Iaquinta Giovanni, Il Consigliere Spadafora Monica, Il Consigliere Cannizzaro ed il Consigliere Gallo per i loro interventi a favore delle istanze del Comitato. Inoltre il Comitato ringrazia il Cittadino Giampiero Tiano, membro del Comitato No LOmbroso, per aver promosso l'iter procedurale presso il Comune di San Giovanni in Fiore.Parte B

Download

 




 

Adesione del Consiglio Comunale della Città di San Giovanni in Fiore (CS) alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico

Adesione del Consiglio Comunale della Città di San Giovanni in Fiore (CS) alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso"

Pubblicato il 21/06/2012

Il Sindaco Dott.Antonio Barile comunica con delibera n.13 dell' 11/06/2012 l'adesione del Comune di San Giovanni in Fiore (CS) agli scopi del Comitato Tecnico-Scientifico No Lombroso" ed esprimendo condivisione all'attività e agli obiettivi che animano l'origine del Comitato, in modo particolare alla restituzione dei resti trattenuti presso il museo di Antropologia Criminale "Cesare Lombroso" di Torino o presso qualsiasi altra simile istituzione museale ad eventuali discendenti che ne abbiano fatto richiesta, o che ne faranno richiesta, nonchè al paese di origine ai fini di una degna e cristiana sepoltura.rnIl Comitato ringrazia il Sindaco e l'intera compagine dell'Amministrazione Consiliare, l'assessore Iaquinta Giovanni, Il Consigliere Spadafora Monica, Il Consigliere Cannizzaro ed il Consigliere Gallo per i loro interventi a favore delle istanze del Comitato. Inoltre il Comitato ringrazia il Cittadino Giampiero Tiano, membro del Comitato No LOmbroso, per aver promosso l'iter procedurale presso il Comune di San Giovanni in Fiore.Parte A

Download

 




 

Adesione della Giunta comunale della Città di Rogeno (LC) alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico

Adesione della Giunta comunale della Città di Rogeno (LC) alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso"

Pubblicato il 14/06/2012

Il Sindaco Sig.Antonio Martone comunica con delibera n.46 del 23/05/2012 l'adesione del Comune di Rogeno (LC) agli scopi del Comitato Tecnico-Scientifico No Lombroso". Esprime condivisione all'attività ed agli obiettivi che animano l'origine del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso", in modo particolare con riferimento alle conseguenze dell'operato del medico veronese Cesare Lombroso e delle sue teorie;di esprimere, altresì, condivisione circa le modificazioni che si vorrebbero apportare al Museo di Torino, con particolare attenzione alla restituzione dei resti ivi trattenuti, ai fini di una degna sepoltura.Parte F

Download

 




 

Adesione della Giunta comunale della Città di Rogeno (LC) alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico

Adesione della Giunta comunale della Città di Rogeno (LC) alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso"

Pubblicato il 14/06/2012

Il Sindaco Sig.Antonio Martone comunica con delibera n.46 del 23/05/2012 l'adesione del Comune di Rogeno (LC) agli scopi del Comitato Tecnico-Scientifico No Lombroso". Esprime condivisione all'attività ed agli obiettivi che animano l'origine del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso", in modo particolare con riferimento alle conseguenze dell'operato del medico veronese Cesare Lombroso e delle sue teorie;di esprimere, altresì, condivisione circa le modificazioni che si vorrebbero apportare al Museo di Torino, con particolare attenzione alla restituzione dei resti ivi trattenuti, ai fini di una degna sepoltura.Parte E

Download

 




 

Adesione della Giunta comunale della Città di Rogeno (LC) alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico

Adesione della Giunta comunale della Città di Rogeno (LC) alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso"

Pubblicato il 14/06/2012

Il Sindaco Sig.Antonio Martone comunica con delibera n.46 del 23/05/2012 l'adesione del Comune di Rogeno (LC) agli scopi del Comitato Tecnico-Scientifico No Lombroso". Esprime condivisione all'attività ed agli obiettivi che animano l'origine del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso", in modo particolare con riferimento alle conseguenze dell'operato del medico veronese Cesare Lombroso e delle sue teorie;di esprimere, altresì, condivisione circa le modificazioni che si vorrebbero apportare al Museo di Torino, con particolare attenzione alla restituzione dei resti ivi trattenuti, ai fini di una degna sepoltura.Parte D

Download

 




 

Adesione della Giunta comunale della Città di Rogeno (LC) alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico

Adesione della Giunta comunale della Città di Rogeno (LC) alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso"

Pubblicato il 14/06/2012

Il Sindaco Sig.Antonio Martone comunica con delibera n.46 del 23/05/2012 l'adesione del Comune di Rogeno (LC) agli scopi del Comitato Tecnico-Scientifico No Lombroso". Esprime condivisione all'attività ed agli obiettivi che animano l'origine del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso", in modo particolare con riferimento alle conseguenze dell'operato del medico veronese Cesare Lombroso e delle sue teorie;di esprimere, altresì, condivisione circa le modificazioni che si vorrebbero apportare al Museo di Torino, con particolare attenzione alla restituzione dei resti ivi trattenuti, ai fini di una degna sepoltura.Parte C

Download

 




 

Adesione della Giunta comunale della Città di Rogeno (LC) alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico

Adesione della Giunta comunale della Città di Rogeno (LC) alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso"

Pubblicato il 14/06/2012

Il Sindaco Sig.Antonio Martone comunica con delibera n.46 del 23/05/2012 l'adesione del Comune di Rogeno (LC) agli scopi del Comitato Tecnico-Scientifico No Lombroso". Esprime condivisione all'attività ed agli obiettivi che animano l'origine del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso", in modo particolare con riferimento alle conseguenze dell'operato del medico veronese Cesare Lombroso e delle sue teorie;di esprimere, altresì, condivisione circa le modificazioni che si vorrebbero apportare al Museo di Torino, con particolare attenzione alla restituzione dei resti ivi trattenuti, ai fini di una degna sepoltura.Parte B

Download

 




 

Adesione della Giunta comunale della Città di Rogeno (LC) alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico

Adesione della Giunta comunale della Città di Rogeno (LC) alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso"

Pubblicato il 14/06/2012

Il Sindaco Sig.Antonio Martone comunica con delibera n.46 del 23/05/2012 l'adesione del Comune di Rogeno (LC) agli scopi del Comitato Tecnico-Scientifico No Lombroso". Esprime condivisione all'attività ed agli obiettivi che animano l'origine del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso", in modo particolare con riferimento alle conseguenze dell'operato del medico veronese Cesare Lombroso e delle sue teorie;di esprimere, altresì, condivisione circa le modificazioni che si vorrebbero apportare al Museo di Torino, con particolare attenzione alla restituzione dei resti ivi trattenuti, ai fini di una degna sepoltura.Parte A

Download

 




 

Adesione della Giunta comunale della Città di Abbadia Lariana alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico

Adesione della Giunta comunale della Città di Abbadia Lariana alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso"

Pubblicato il 12/06/2012

Il Sindaco Sig.ra Cristina Bartesaghi comunica con atto prot. n.4541 del 12/06/2012 l'adesione del Comune di Abbadia Lariana (LC) agli scopi del Comitato Tecnico-Scientifico No Lombroso".

Download

 




 

Adesione della Giunta comunale della Città di Crucoli alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico

Adesione della Giunta comunale della Città di Crucoli alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso"

Pubblicato il 04/06/2012

Il Sindaco Antonio Sicilia, il Vicesindaco Domenico Vulcano, e l'intera Giunta Comunale comunicano che Il Comune di Crucoli(KR) ha aderito al Comitato No Lombroso con delibera n. 30 del 22 maggio 2012. Parte C

Download

 




 

Adesione della Giunta comunale della Città di Crucoli alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico

Adesione della Giunta comunale della Città di Crucoli alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso"

Pubblicato il 04/06/2012

Il Sindaco Antonio Sicilia, il Vicesindaco Domenico Vulcano, e l'intera Giunta Comunale comunicano che Il Comune di Crucoli(KR) ha aderito al Comitato No Lombroso con delibera n. 30 del 22 maggio 2012. Parte B

Download

 




 

Adesione della Giunta comunale della Città di Crucoli alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico

Adesione della Giunta comunale della Città di Crucoli alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso"

Pubblicato il 04/06/2012

Il Sindaco Antonio Sicilia, il Vicesindaco Domenico Vulcano, e l'intera Giunta Comunale comunicano che Il Comune di Crucoli(KR) ha aderito al Comitato No Lombroso con delibera n. 30 del 22 maggio 2012. Parte A

Download

 




 

L'Anima Persa di un Brigante

L'Anima Persa di un Brigante

Pubblicato il 13/05/2012

Il Quotidiano della Calabria: Articolo di Romano Pitaro, parte B

Download

 




 

L'Anima Persa di un Brigante

L'Anima Persa di un Brigante

Pubblicato il 13/05/2012

Il Quotidiano della Calabria: Articolo di Romano Pitaro, parte A

Download

 




 

Adesione del Consiglio Regionale Calabrese alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico

Adesione del Consiglio Regionale Calabrese alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso"

Pubblicato il 10/05/2012

REGGIO CALABRIA, 10 MAG - Il Consiglio regionale ... della Calabria, ha approvato una mozione con cui ''impegna il Presidente e la Giunta regionale a promuovere ogni iniziativa che rientri nelle loro competenze, anche accogliendo e sostenendo moralmente il Comitato No Lombroso, affinche' si giunga alla restituzione delle spoglie trattenute nel Museo di Antropologia Criminale Cesare Lombroso di Torino ai discendenti o Amministrazioni comunali di origine che ne avessero fatto richiesta, ovvero, per i resti incogniti, che nessuno puo' reclamare, accogliere la disponibilita' manifestata da don Antonio Loffredo, parroco del Rione Sanita' di Napoli, affinche' tali resti vengano inumati nel Cimitero delle Fontanelle di Napoli, altresi' luogo di asilo dei perduti per eccellenza''.Parte F

Download

 




 

Adesione del Consiglio Regionale Calabrese alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico

Adesione del Consiglio Regionale Calabrese alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso"

Pubblicato il 10/05/2012

REGGIO CALABRIA, 10 MAG - Il Consiglio regionale ... della Calabria, ha approvato una mozione con cui ''impegna il Presidente e la Giunta regionale a promuovere ogni iniziativa che rientri nelle loro competenze, anche accogliendo e sostenendo moralmente il Comitato No Lombroso, affinche' si giunga alla restituzione delle spoglie trattenute nel Museo di Antropologia Criminale Cesare Lombroso di Torino ai discendenti o Amministrazioni comunali di origine che ne avessero fatto richiesta, ovvero, per i resti incogniti, che nessuno puo' reclamare, accogliere la disponibilita' manifestata da don Antonio Loffredo, parroco del Rione Sanita' di Napoli, affinche' tali resti vengano inumati nel Cimitero delle Fontanelle di Napoli, altresi' luogo di asilo dei perduti per eccellenza''. Parte E

Download

 




 

Adesione del Consiglio Regionale Calabrese alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico

Adesione del Consiglio Regionale Calabrese alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso"

Pubblicato il 10/05/2012

REGGIO CALABRIA, 10 MAG - Il Consiglio regionale ... della Calabria, ha approvato una mozione con cui ''impegna il Presidente e la Giunta regionale a promuovere ogni iniziativa che rientri nelle loro competenze, anche accogliendo e sostenendo moralmente il Comitato No Lombroso, affinche' si giunga alla restituzione delle spoglie trattenute nel Museo di Antropologia Criminale Cesare Lombroso di Torino ai discendenti o Amministrazioni comunali di origine che ne avessero fatto richiesta, ovvero, per i resti incogniti, che nessuno puo' reclamare, accogliere la disponibilita' manifestata da don Antonio Loffredo, parroco del Rione Sanita' di Napoli, affinche' tali resti vengano inumati nel Cimitero delle Fontanelle di Napoli, altresi' luogo di asilo dei perduti per eccellenza''. Parte D

Download

 




 

Adesione del Consiglio Regionale Calabrese alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico

Adesione del Consiglio Regionale Calabrese alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso"

Pubblicato il 10/05/2012

REGGIO CALABRIA, 10 MAG - Il Consiglio regionale ... della Calabria, ha approvato una mozione con cui ''impegna il Presidente e la Giunta regionale a promuovere ogni iniziativa che rientri nelle loro competenze, anche accogliendo e sostenendo moralmente il Comitato No Lombroso, affinche' si giunga alla restituzione delle spoglie trattenute nel Museo di Antropologia Criminale Cesare Lombroso di Torino ai discendenti o Amministrazioni comunali di origine che ne avessero fatto richiesta, ovvero, per i resti incogniti, che nessuno puo' reclamare, accogliere la disponibilita' manifestata da don Antonio Loffredo, parroco del Rione Sanita' di Napoli, affinche' tali resti vengano inumati nel Cimitero delle Fontanelle di Napoli, altresi' luogo di asilo dei perduti per eccellenza''. Parte C

Download

 




 

Adesione del Consiglio Regionale Calabrese alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico

Adesione del Consiglio Regionale Calabrese alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso"

Pubblicato il 10/05/2012

REGGIO CALABRIA, 10 MAG - Il Consiglio regionale ... della Calabria, ha approvato una mozione con cui ''impegna il Presidente e la Giunta regionale a promuovere ogni iniziativa che rientri nelle loro competenze, anche accogliendo e sostenendo moralmente il Comitato No Lombroso, affinche' si giunga alla restituzione delle spoglie trattenute nel Museo di Antropologia Criminale Cesare Lombroso di Torino ai discendenti o Amministrazioni comunali di origine che ne avessero fatto richiesta, ovvero, per i resti incogniti, che nessuno puo' reclamare, accogliere la disponibilita' manifestata da don Antonio Loffredo, parroco del Rione Sanita' di Napoli, affinche' tali resti vengano inumati nel Cimitero delle Fontanelle di Napoli, altresi' luogo di asilo dei perduti per eccellenza''. Parte B

Download

 




 

Adesione del Consiglio Regionale Calabrese alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico

Adesione del Consiglio Regionale Calabrese alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso"

Pubblicato il 10/05/2012

REGGIO CALABRIA, 10 MAG - Il Consiglio regionale ... della Calabria, ha approvato una mozione con cui ''impegna il Presidente e la Giunta regionale a promuovere ogni iniziativa che rientri nelle loro competenze, anche accogliendo e sostenendo moralmente il Comitato No Lombroso, affinche' si giunga alla restituzione delle spoglie trattenute nel Museo di Antropologia Criminale Cesare Lombroso di Torino ai discendenti o Amministrazioni comunali di origine che ne avessero fatto richiesta, ovvero, per i resti incogniti, che nessuno puo' reclamare, accogliere la disponibilita' manifestata da don Antonio Loffredo, parroco del Rione Sanita' di Napoli, affinche' tali resti vengano inumati nel Cimitero delle Fontanelle di Napoli, altresi' luogo di asilo dei perduti per eccellenza''. Parte A

Download

 




 

Adesione del Consiglio Comunale della Città di Castiglione di Sicilia (Ct) alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico

Adesione del Consiglio Comunale della Città di Castiglione di Sicilia (Ct) alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso"

Pubblicato il 23/04/2012

Il Sindaco Claudio Scavera ed il Consigliere Angelo Scuderi ci pregiano della seguente comunicazione: Il Consiglio Comunale, Vista la nota del Consigliere Scuderi prot. n. 2020 del 9/2/2012, Uditi gli interventi effettuati dai Consiglieri, Visto l'O.A.EE.LL- vigente nella regione Siciliana, come modificato ed integrato dalla LL.RR. nn.48/1991 e 30/2000; ad unanimità di voti, espressi per alzata di mano -DELIBERA- 1) Di fare voti all'istituto Comprensivo "Giovanni Paolo II" affinchè venga rimossa l'intitolazione ad Alfredo Niceforo del plesso scolastico adibito a scuola media inferiore giacchè tale denominazione, proprio per le ideologie propugnate dal criminologo ed antropologo di scuola lombrosiana, appare in contrasto con la funzione educativa demandata all'istituzione scolastica.") di aderire alle iniziative ed agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso"...Parte E

Download

 




 

Adesione del Consiglio Comunale della Città di Castiglione di Sicilia (Ct) alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico

Adesione del Consiglio Comunale della Città di Castiglione di Sicilia (Ct) alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso"

Pubblicato il 23/04/2012

Il Sindaco Claudio Scavera ed il Consigliere Angelo Scuderi ci pregiano della seguente comunicazione: Il Consiglio Comunale, Vista la nota del Consigliere Scuderi prot. n. 2020 del 9/2/2012, Uditi gli interventi effettuati dai Consiglieri, Visto l'O.A.EE.LL- vigente nella regione Siciliana, come modificato ed integrato dalla LL.RR. nn.48/1991 e 30/2000; ad unanimità di voti, espressi per alzata di mano -DELIBERA- 1) Di fare voti all'istituto Comprensivo "Giovanni Paolo II" affinchè venga rimossa l'intitolazione ad Alfredo Niceforo del plesso scolastico adibito a scuola media inferiore giacchè tale denominazione, proprio per le ideologie propugnate dal criminologo ed antropologo di scuola lombrosiana, appare in contrasto con la funzione educativa demandata all'istituzione scolastica.") di aderire alle iniziative ed agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso"...Parte D rnrn

Download

 




 

i Castiglione di Sicilia (Ct) alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico

i Castiglione di Sicilia (Ct) alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso"

Pubblicato il 23/04/2012

Il Sindaco Claudio Scavera ed il Consigliere Angelo Scuderi ci pregiano della seguente comunicazione: Il Consiglio Comunale, Vista la nota del Consigliere Scuderi prot. n. 2020 del 9/2/2012, Uditi gli interventi effettuati dai Consiglieri, Visto l'O.A.EE.LL- vigente nella regione Siciliana, come modificato ed integrato dalla LL.RR. nn.48/1991 e 30/2000; ad unanimità di voti, espressi per alzata di mano -DELIBERA- 1) Di fare voti all'istituto Comprensivo "Giovanni Paolo II" affinchè venga rimossa l'intitolazione ad Alfredo Niceforo del plesso scolastico adibito a scuola media inferiore giacchè tale denominazione, proprio per le ideologie propugnate dal criminologo ed antropologo di scuola lombrosiana, appare in contrasto con la funzione educativa demandata all'istituzione scolastica.") di aderire alle iniziative ed agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso"... Parte Crnrn

Download

 




 

Adesione del Consiglio Comunale della Città di Castiglione di Sicilia (Ct) alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico

Adesione del Consiglio Comunale della Città di Castiglione di Sicilia (Ct) alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso"

Pubblicato il 23/04/2012

Il Sindaco Claudio Scavera ed il Consigliere Angelo Scuderi ci pregiano della seguente comunicazione: Il Consiglio Comunale, Vista la nota del Consigliere Scuderi prot. n. 2020 del 9/2/2012, Uditi gli interventi effettuati dai Consiglieri, Visto l'O.A.EE.LL- vigente nella regione Siciliana, come modificato ed integrato dalla LL.RR. nn.48/1991 e 30/2000; ad unanimità di voti, espressi per alzata di mano -DELIBERA- 1) Di fare voti all'istituto Comprensivo "Giovanni Paolo II" affinchè venga rimossa l'intitolazione ad Alfredo Niceforo del plesso scolastico adibito a scuola media inferiore giacchè tale denominazione, proprio per le ideologie propugnate dal criminologo ed antropologo di scuola lombrosiana, appare in contrasto con la funzione educativa demandata all'istituzione scolastica.") di aderire alle iniziative ed agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso"... Parte B

Download

 




 

Adesione del Consiglio Comunale della Città di Castiglione di Sicilia (Ct) alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico

Adesione del Consiglio Comunale della Città di Castiglione di Sicilia (Ct) alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso"

Pubblicato il 23/04/2012

Il Sindaco Claudio Scavera ed il Consigliere Angelo Scuderi ci pregiano della seguente comunicazione: Il Consiglio Comunale, Vista la nota del Consigliere Scuderi prot. n. 2020 del 9/2/2012, Uditi gli interventi effettuati dai Consiglieri, Visto l'O.A.EE.LL- vigente nella regione Siciliana, come modificato ed integrato dalla LL.RR. nn.48/1991 e 30/2000; ad unanimità di voti, espressi per alzata di mano -DELIBERA- 1) Di fare voti all'istituto Comprensivo "Giovanni Paolo II" affinchè venga rimossa l'intitolazione ad Alfredo Niceforo del plesso scolastico adibito a scuola media inferiore giacchè tale denominazione, proprio per le ideologie propugnate dal criminologo ed antropologo di scuola lombrosiana, appare in contrasto con la funzione educativa demandata all'istituzione scolastica.") di aderire alle iniziative ed agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso"... Parte Arnrnrnrn

Download

 




 

Adesione della Giunta comunale della Città di San Pietro Apostolo alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico

Adesione della Giunta comunale della Città di San Pietro Apostolo alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso"

Pubblicato il 13/04/2012

Il Sindaco Sig. Francesco Fragale comunica con lettera Prot. 1221 del 13/04/22012 che con delibera N.ro 18 del 4/04/2012 della Giunta Comunale il Comune di San Pietro Apostolo (CZ) ha aderito alle iniziative ed agli scopi del Comitato Tecnico-Scientifico No Lombroso" con pieno sostegno. Il Comune di San Pietro Apostolo è stato recentemente insignito di onorificenza dal Presidente della Repubblica in occasione del 150mo Anniversario dell'Unità d'Italia e ciò rende questa adesione carica di significati per il tanto atteso riequilibrio Nord-Sud e che il ritorno in patria dei resti di Giuseppe Villella suggellerà. Delibera parte C

Download

 




 

Adesione della Giunta comunale della Città di San Pietro Apostolo alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico

Adesione della Giunta comunale della Città di San Pietro Apostolo alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso"

Pubblicato il 13/04/2012

Il Sindaco Sig. Francesco Fragale comunica con lettera Prot. 1221 del 13/04/22012 che con delibera N.ro 18 del 4/04/2012 della Giunta Comunale il Comune di San Pietro Apostolo (CZ) ha aderito alle iniziative ed agli scopi del Comitato Tecnico-Scientifico No Lombroso" con pieno sostegno. Il Comune di San Pietro Apostolo è stato recentemente insignito di onorificenza dal Presidente della Repubblica in occasione del 150mo Anniversario dell'Unità d'Italia e ciò rende questa adesione carica di significati per il tanto atteso riequilibrio Nord-Sud e che il ritorno in patria dei resti di Giuseppe Villella suggellerà. Delibera parte Brn

Download

 




 

Adesione della Giunta comunale della Città di San Pietro Apostolo alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico

Adesione della Giunta comunale della Città di San Pietro Apostolo alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso"

Pubblicato il 13/04/2012

Il Sindaco Sig. Francesco Fragale comunica con lettera Prot. 1221 del 13/04/22012 che con delibera N.ro 18 del 4/04/2012 della Giunta Comunale il Comune di San Pietro Apostolo (CZ) ha aderito alle iniziative ed agli scopi del Comitato Tecnico-Scientifico No Lombroso" con pieno sostegno. Il Comune di San Pietro Apostolo è stato recentemente insignito di onorificenza dal Presidente della Repubblica in occasione del 150mo Anniversario dell'Unità d'Italia e ciò rende questa adesione carica di significati per il tanto atteso riequilibrio Nord-Sud e che il ritorno in patria dei resti di Giuseppe Villella suggellerà. Delibera parte Arnrn

Download

 




 

Adesione della Giunta comunale della Città di Garlate alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico

Adesione della Giunta comunale della Città di Garlate alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso"

Pubblicato il 14/04/2012

Il Sindaco Arch.Giuseppe Conti comunica con atto prot. n.3177 del 11/04/2012 l'adesione del Comune di Garlate (LC) agli scopi del Comitato Tecnico-Scientifico No Lombroso".

Download

 




 

Adesione della Giunta comunale della Città di Cassago Brianza alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico

Adesione della Giunta comunale della Città di Cassago Brianza alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso"

Pubblicato il 07/04/2012

Il Sindaco Dott.Gian Mario Fragomeli comunica che con delibera della giunta comunale n.3940 del 06/04/2012 il Comune di Cassago Brianza (LC) ha aderito alle iniziative ed agli scopi del Comitato Tecnico-Scientifico No Lombroso" con pieno sostegno personale e dell'Amministrazione Comunale agli scopi statutari ed in particolare condividendo il duplice intento di perseguire ogni forma di ignoranza, intolleranza, violenza, censura, ingiustizia, discriminazione e razzismo derivante dalle ormai sconfessate teorie lombrosiane e di riconoscere il diritto di ogni essere umano al rispetto delle proprie spoglie mortali e ad una degna sepoltura.rnrnrnrn

Download

 




 

Interrogazione Parlamentare 4/15500

Interrogazione Parlamentare 4/15500

Pubblicato il 27/03/2012

INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA 4/15500 Dati di presentazione dell'attornLegislatura: 16 Seduta di annuncio: 612 del 27/03/2012 Firmatari Primo firmatario: OCCHIUTO ROBERTOrnGruppo: UNIONE DI CENTRO PER IL TERZO POLOrnData firma: 27/03/2012 DestinatarirnMinistero destinatario: • MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA • MINISTERO DELLA GIUSTIZIA • MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITA' CULTURALI Attuale delegato a rispondere: MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA delegato in data 27/03/2012 Parte C

Download

 




 

Interrogazione Parlamentare 4/15500

Interrogazione Parlamentare 4/15500

Pubblicato il 27/03/2012

INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA 4/15500 Dati di presentazione dell'attornLegislatura: 16 Seduta di annuncio: 612 del 27/03/2012 FirmatarirnPrimo firmatario: OCCHIUTO ROBERTOrnGruppo: UNIONE DI CENTRO PER IL TERZO POLOrnData firma: 27/03/2012 DestinatarirnMinistero destinatario: • MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA • MINISTERO DELLA GIUSTIZIA • MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITA' CULTURALI Attuale delegato a rispondere: MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA delegato in data 27/03/2012 Parte B

Download

 




 

Interrogazione Parlamentare 4/15500

Interrogazione Parlamentare 4/15500

Pubblicato il 27/03/2012

INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA 4/15500 Dati di presentazione dell'attornLegislatura: 16 Seduta di annuncio: 612 del 27/03/2012 FirmatarirnPrimo firmatario: OCCHIUTO ROBERTOrnGruppo: UNIONE DI CENTRO PER IL TERZO POLOrnData firma: 27/03/2012 DestinatarirnMinistero destinatario: • MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA • MINISTERO DELLA GIUSTIZIA • MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITA' CULTURALI Attuale delegato a rispondere: MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA delegato in data 27/03/2012 Parte A

Download

 




 

"Vittima lombrosiana"

Pubblicato il 02/04/2012

Calabria Ora 2/4/2012, di Bruno Gemelli: Interrogazione di Occhiuto: ci restituiscano i resti del "brigante" Villella.

Download

 




 

IL cranio di Villella e il pregiudizio sul Sud

IL cranio di Villella e il pregiudizio sul Sud

Pubblicato il 30/03/2012

Quotidiano della Calabria, 30/03/2012, di Edvige Vitaliano:Alla Casa del Cinema si fa il punto sulla battaglia per il ritorno in Calabria del teschio.

Download

 




 

Antropologia criminale, iniziativa sui martiri...

Antropologia criminale, iniziativa sui martiri...

Pubblicato il 29/03/2012

Gazzetta del Sud, 29 Marzo 2012: Film e dibattito oggi alla cineteca di Catanzaro.

Download

 




 

Da Passannante a Villella

Da Passannante a Villella

Pubblicato il 27/03/2012

Il Quotidiano della Calabria: Una manifestazione sul "caso" del cranio del brigante...

Download

 




 

Il cranio di Villella alla casa del Cinema

Il cranio di Villella alla casa del Cinema

Pubblicato il 25/03/2012

uk Quotidiano della Calabria del 25/03/2012, Edvige Vitaliano.

Download

 




 

Il torto a Villella è di tutti i calabresi

Il torto a Villella è di tutti i calabresi

Pubblicato il 17/03/2012

Romano Pitaro intervista il prefetto di Catanzaro Antonio Reppucci sulla vicenda del Sig. Giuseppe Villella, nato a Motta S.Lucia (CZ) nel lontano 1803 e morto a Vigevano nel 1872, i cui resti, in spregio alle Leggi passate e presenti, sono ancora orribilmente esposti nel riaperto museo di Antropologia Criminale Cesare Lombroso di Torino. Nel titolo del bell'articolo il senso delle motivazioni che hanno visto nascere il Comitato No Lombroso. Ai calabresi ora compete lo scatto d'orgoglio finale per il ritorno di quei poveri resti, a loro l'espressione della massima indignazione per il loro concittadino Sig. Giuseppe Villella, mai assassino e quasi sicuramente nemmeno ladro, colpevole solo di avere un cranio diverso secondo la pazza immaginazione di Cesare Lombroso che così trovava la scusa ufficiale per la trasformazione del Mezzogiorno d'Italia in una colonia ad uso e consumo dei "brachicefali" di celtica origine.

Download

 




 

Adesione della Giunta comunale della Città di Mandello del Lario alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico

Adesione della Giunta comunale della Città di Mandello del Lario alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso"

Pubblicato il 16/03/2012

Il Sindaco Dott.Riccardo Mariani comunica che con delibera della giunta comunale n.4620 del 14/03/2012 il Comune di Mandello del Lario (LC) ha aderito alle iniziative ed agli scopi del Comitato Tecnico-Scientifico No Lombroso" con piena adesione personale e dell'Amministrazione Comunale agli scopi statutari ed in particolare alle modificazioni museali ed alla restituzione dei resti ai discendenti o ai paesi di origine.rn

Download

 




 

CESARE LOMBROSO RAZZISTA NATO

CESARE LOMBROSO RAZZISTA NATO

Pubblicato il 16/03/2012

Periodico Itaca del 16/03/2012, pg. 8; Torino, L'incredibile Riapertura del Museo Lombroso (Domenico Iannantuoni)

Download

 




 

I meridionali razza inferiore

I meridionali razza inferiore

Pubblicato il 14/03/2012

Nunzio Iuliucci, membro del Comitato No Lombroso, studente del quarto anno dell'Istituto Tecnico Galilei-Vetrone di Benevento, ha redatto per conto del giornale dell'Istituto "Galilei Times" questo interessante articolo che pubblichiamo con piacere. Rammentiamo che il giovanissimo Nunzio è stato promotore presso il Comune di Bucciano ai fini dell'adesione di questo comune al Comitato No Lombroso.

Download

 




 

Adesione della Giunta comunale di Bosisio Parini alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico

Adesione della Giunta comunale di Bosisio Parini alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso" - Parte A

Pubblicato il 29/02/2012

Delibera della giunta comunale n.16 del 29/02/2012 il Comune di Bosisio Parini (LC) in cui viene comunicata l'adesione, da parte del Comune, alle iniziative ed agli scopi del Comitato Tecnico-Scientifico No Lombroso". La giunta comunica: 1) di esprimere condivisione all'attività e agli obiettivi che animano l'origine del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso" in modo particolare con riferimento alle conseguenze dell'operato del clinico veronese Cesare Lombroso e delle sue teorie; 2) di esprimere altresì condivisione circa la modificazione che si vorrebbe apportare al Museo di Torino con particolare attenzione alla restituzione dei resti ivi trattenuti, ai fini di una degna sepoltura.

Download

 




 

Adesione della Giunta comunale di Bosisio Parini alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico

Adesione della Giunta comunale di Bosisio Parini alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso" - Parte B

Pubblicato il 29/02/2012

Delibera della giunta comunale n.16 del 29/02/2012 il Comune di Bosisio Parini (LC) in cui viene comunicata l'adesione, da parte del Comune, alle iniziative ed agli scopi del Comitato Tecnico-Scientifico No Lombroso". La giunta comunica: 1) di esprimere condivisione all'attività e agli obiettivi che animano l'origine del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso" in modo particolare con riferimento alle conseguenze dell'operato del clinico veronese Cesare Lombroso e delle sue teorie; 2) di esprimere altresì condivisione circa la modificazione che si vorrebbe apportare al Museo di Torino con particolare attenzione alla restituzione dei resti ivi trattenuti, ai fini di una degna sepoltura.

Download

 




 

Adesione della Giunta comunale della Città di Civate alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico

Adesione della Giunta comunale della Città di Civate alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso"

Pubblicato il 5/03/2012

Il Sindaco Sig. Baldassarre Mauri comunica che con delibera della giunta comunale n.1653 del 5/03/2012 il Comune di Civate (LC) ha aderito alle iniziative ed agli scopi del Comitato Tecnico-Scientifico No Lombroso" con piena adesione personale e dell'Amministrazione Comunale.rnrn

Download

 




 

Dall'Arcidiocesi di Torino

Dall'Arcidiocesi di Torino

Pubblicato il 03/03/2012

Dall'Arcidiocesi di Torino, Ufficio per la pastorale della Salute...

Download

 




 

Il caso del presunto brigante Villella...

Il caso del presunto brigante Villella...

Pubblicato il 26/02/2012

La Gazzetta del Sud, 26/02/2012, di Giambattista Romano: Il Comitato No Lombroso coinvolge la Regione Calabria, invitandola ad aderire in qualtà di Testimonial del Comitato.

Download

 




 

Il Comitato

Il Comitato "No Lombroso" insiste

Pubblicato il 25/012/2012

Il Quotidiano della Calabria, 25/02/2012 di Raffaele Spada: Per riavere i resti di Giuseppe Villella e di tutti i resti orribilmente esposti nel riaperto museo Lombroso, chiesta l'adesione del Consiglio regionale di Calabria con lettera specifica inviata al presidente Scopelliti

Download

 




 

Il prefetto aiuta il brigante Villella

Il prefetto aiuta il brigante Villella

Pubblicato il 22/02/2012

Il Quotidiano della Calabria, 22/02/2012:rnIl prefetto aiuta il brigante Villella, di Romano Pitaro...il Comitato No Lombroso procede con determinazione la battaglia di Civiltà e di recupero della Dignità del Sud e delle sue Genti...rn

Download

 




 

Adesione della Giunta comunale della Città di Lecco alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico

Adesione della Giunta comunale della Città di Lecco alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso"

Pubblicato il Pubblicato il 16/02/2012

Il Sindaco Dott. Virginio Brivio comunica che con delibera della giunta comunale n. 7099 VB/sr del 15/02/2012 il Comune di Lecco ha aderito alle iniziative ed agli scopi del Comitato Tecnico-Scientifico No Lombroso" dichiarandone la più ampia condivisione.

Download

 




 

Adesione della Giunta comunale della Città di Malgrate alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico

Adesione della Giunta comunale della Città di Malgrate alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso"

Pubblicato il 26/01/2012

Il Sindaco dott. Carlo Codega comunica l'avvenuta delibera di Giunta N. 517 del 24 Gennaio 2012 di adesione alle iniziative ed agli scopi del nostro Comitato. Il Comitato No Lombroso ringrazia sentitamente Il Sindaco, la Giunta e l'intera Città di Malgrate (Provincia di Lecco,ca.4.500 abitanti).

Download

 




 

Per i resti del brigante Villella interviene anche il prefetto

Per i resti del brigante Villella interviene anche il prefetto

Pubblicato il 25/01/2012

Quotidiano della Calabria, Mariano Marotta. Su richiesta del Comitato Tecnico Scientifico No Lombroso e del sindaco di Motta S. Lucia, il prefetto Antonio Reppucci scrive al Ministero dell'interno per ottenere la restituzione da parte dll'Università di Torino (Museo Lombroso)dei resti del sig. Giuseppe Villella, insorgente calabrese vittima delle false teorie di Cesare Lombroso.

Download

 




 

Adesione della Giunta comunale della Città di Bucciano alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico

Adesione della Giunta comunale della Città di Bucciano alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso"

Pubblicato il 20/01/2012

Il Sindaco Avv. Domenico Matera comunica l'avvenuta delibera di Giunta N. 208 del 20 Gennaio 2012 di adesione alle iniziative ed agli scopi del nostro Comitato. Il Comitato No Lombroso ringrazia sentitamente Il Sindaco, la Giunta e l'intera Città di Bucciano(Provincia di Benevento,ca. 2.100 abitanti).

Download

 




 

Chiesta la restituzione dei reperti dalla famiglia del brigante Villella

Chiesta la restituzione dei reperti dalla famiglia del brigante Villella

Pubblicato il 12/01/2012

Giovambattista Romano, sulle pagine della Gazzetta del Sud,rimarca la protesta della famiglia Villella e dell'intera comunità mottese,le cui legittime richieste sono rimaste inascoltate dal museo Lombroso di Torino.

Download

 




 

Per fortuna il Nord non è solo Lega!

Per fortuna il Nord non è solo Lega!

Pubblicato il 06/01/2012

Interessante articolo di Romano Pitaro, pubblicato dal quotidiano della Calabria del 6/01/2012, riguardante la pregiata adesione della ciità di Valmadrera al Comitato No Lombroso.

Download

 




 

Adesione della Giunta comunale della Città di Valmadrera alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico

Adesione della Giunta comunale della Città di Valmadrera alle iniziative e agli scopi del Comitato Tecnico Scientifico "No Lombroso"

Pubblicato il 28/12/2011

Il Sindaco dott. Ing. Marco Rusconi comunica l'avvenuta delibera di Giunta N. 25049 del 28 dicembre 2011 di adesione alle iniziative ed agli scopi del nostro Comitato. Il Comitato No Lombroso ringrazia sentitamente Il Sindaco, la Giunta e l'intera Città di Valmadrera (Provincia di Lecco,ca.12.000 abitanti)

Download

 




 

Alla magistratura di Lamezia i documenti del brigante Villella

Alla magistratura di Lamezia i documenti del brigante Villella

Pubblicato il 22/12/2011

Gazzetta del Sud, Giovanbattista Romano. Alla Magistratura tutti i documenti sul Brigante Villella; il Comitato No Lombroso si rivolge alla Procura lametina "Si accerti se ci sono violazioni di Legge"

Download

 




 

Sepoltura alle cavie di Lombroso

Sepoltura alle cavie di Lombroso

Pubblicato il 08/12/2011

il caso Torino /SEPOLTURA ALLE CAVIE DI LOMBROSO/ il Quotidiano giovedi 8 dicembre. Il Dipartimento del Ministero della Giustizia, rispondendo a un'istanza dell'infaticabile Comitato "No Lombroso", conferma: Lombroso non ha mai avuto alcuna autorizzazione formale a prelevare e sezionare i cadaveri, mentre l'esposizione dei 904 teschi e resti umani nelle sale del museo piemontese viola la pietas per i defunti. Domanda: quanto tempo dovrà passare ancora per ottenere un gesto di pacificazione nazionale su una vicenda dolorosa e buia come la guerra (civile) sociale che si ebbe nel Mezzogiorno appena l'Italia fu fatta? Parte C

Download

 




 

Sepoltura alle cavie di Lombroso

Sepoltura alle cavie di Lombroso

Pubblicato il 08/12/2011

il caso Torino /SEPOLTURA ALLE CAVIE DI LOMBROSO/ il Quotidiano giovedi 8 dicembre. Il Dipartimento del Ministero della Giustizia, rispondendo a un'istanza dell'infaticabile Comitato "No Lombroso", conferma: Lombroso non ha mai avuto alcuna autorizzazione formale a prelevare e sezionare i cadaveri, mentre l'esposizione dei 904 teschi e resti umani nelle sale del museo piemontese viola la pietas per i defunti. Domanda: quanto tempo dovrà passare ancora per ottenere un gesto di pacificazione nazionale su una vicenda dolorosa e buia come la guerra (civile) sociale che si ebbe nel Mezzogiorno appena l'Italia fu fatta? Parte B

Download

 




 

Sepoltura alle cavie di Lombroso

Sepoltura alle cavie di Lombroso

Pubblicato il 08/12/2011

il caso Torino /SEPOLTURA ALLE CAVIE DI LOMBROSO/ il Quotidiano giovedi 8 dicembre. Il Dipartimento del Ministero della Giustizia, rispondendo a un'istanza dell'infaticabile Comitato "No Lombroso", conferma: Lombroso non ha mai avuto alcuna autorizzazione formale a prelevare e sezionare i cadaveri, mentre l'esposizione dei 904 teschi e resti umani nelle sale del museo piemontese viola la pietas per i defunti. Domanda: quanto tempo dovrà passare ancora per ottenere un gesto di pacificazione nazionale su una vicenda dolorosa e buia come la guerra (civile) sociale che si ebbe nel Mezzogiorno appena l'Italia fu fatta? Parte A

Download

 




 

Musei tedeschi più rispettosi della dignità umana di quelli italiani!

Musei tedeschi più rispettosi della dignità umana di quelli italiani!

Pubblicato il 03/12/2011

Il nostro sottoscrittore Giuseppe Spinelli, che ringraziamo di cuore, ci ha inviato un prezioso articolo di Pietro Veronese, apparso su "La Repubblica" di venerdì 14 Ottobre 2011, che parla dell'avvenuta restituzione dei una ventina di resti umani alla Namibia, appartenuti a vittime del colonialismo germanico. Inutile dire che tali vittime furono oltraggiate dai bisturi dei discepoli lombrosiani di marca tedesca, alla pari di quelli ancora oggi orribilmente esposti nel lugubre ed illegale museo Lombroso riaperto in Torino con i finanziamenti milionari sottratti alla ricerca universitaria, quella vera. Speriamo che questo esempio chiaro ed inequivocabile da parte delle Autorità Germaniche, unitamente alla nostra costante azione di sensibilizzazione, porti anche i responsabili del museo Lombroso ad analoga determinazione. Il Comitato No Lombroso

Download

 




 

Ministero della Giustizia

Ministero della Giustizia

Pubblicato il 20/11/2011

Il Capo del Dipartimento Amministrazione Penitenziaria del Ministero della Giustizia, dott. Franco Ionta, con nota del 20/10/2011, protocollo 0396902, riscontra e condivide i principi che ispirano il Comitato No Lombroso tra i quali la doverosa inumazione dei resti umani. Parte B

Download

 




 

Ministero della Giustizia

Ministero della Giustizia

Pubblicato il 20/11/2011

Il Capo del Dipartimento Amministrazione Penitenziaria del Ministero della Giustizia, dott. Franco Ionta, con nota del 20/10/2011, protocollo 0396902, riscontra e condivide i principi che ispirano il Comitato No Lombroso tra i quali la doverosa inumazione dei resti umani. Parte A

Download

 




 

Assessorato alla Cultura Regione Calabria

Assessorato alla Cultura Regione Calabria

Pubblicato il 13/09/2011

L'Assessore alla Cultura della Regione Calabria, dott. Mario Caligiuri, con nota prot. 4490/SP riscontra e condivide i principi che ispirano il Comitato No Lombroso tra i quali la proposta di Legge per la messa al bando della memoria di personalità colpevoli di delitti connessi con crimini di guerra e razzialiquali Cesare Lombroso.

Download

 




 

Commissioner for Human Rights

Commissioner for Human Rights

Pubblicato il 01/07/2011

Riscontro ufficiale da parte di Mr. Hammerberg, alto Commissario per i Diritti Umani del Cosiglio d'Europa, alla nostra denuncia relativa alla riapertura del Museo Lombroso.

Download

 




 

Giuseppe Villella accende il Fuoco del Sud

Giuseppe Villella accende il Fuoco del Sud

Pubblicato il 30/05/2011

Gazzetta del Sud, Vinicio LeonettirnGiuseppe Villella, ancora orrendamente ed ingiustamente recluso nell'orribile museo antropologico di Torino "Cesare Lombroso", accende il Fuoco del Sud...rni movimenti meridionalisti si alleano...

Download

 




 

La città di Giuseppe Villella, Motta S. Lucia, diventa la Pontida del Sud

La città di Giuseppe Villella, Motta S. Lucia, diventa la Pontida del Sud

Pubblicato il 28/05/2011

Lo spirito di Giuseppe Villella aleggia ancora tra le montagne di Motta S. Lucia...alta si leva la protesta per la restituzione dei suoi resti mortali alla città natale...

Download

 




 

Cancellazione ad Eboli della strada intitolata a Cesare Lombroso parte F

Cancellazione ad Eboli della strada intitolata a Cesare Lombroso parte F

Pubblicato il 9/04/2011

Il Comitato No Lombroso, riconoscente ai Cittadini ed alla giunta di Eboli rende nota la: Delibera (Atto N.70 del registro data 24/03/2011) della Giunta Comunale di Eboli, presieduta dal Sindaco Martino Melchionda, inerente la cancellazione del toponimo Cesare Lombroso.rn

Download

 




 

Cancellazione ad Eboli della strada intitolata a Cesare Lombroso parte E

Cancellazione ad Eboli della strada intitolata a Cesare Lombroso parte E

Pubblicato il 9/04/2011

Il Comitato No Lombroso, riconoscente ai Cittadini ed alla giunta di Eboli rende nota la: Delibera (Atto N.70 del registro data 24/03/2011) della Giunta Comunale di Eboli, presieduta dal Sindaco Martino Melchionda, inerente la cancellazione del toponimo Cesare Lombroso.rn

Download

 




 

Cancellazione ad Eboli della strada intitolata a Cesare Lombroso parte D

Cancellazione ad Eboli della strada intitolata a Cesare Lombroso parte D

Pubblicato il 9/04/2011

Il Comitato No Lombroso, riconoscente ai Cittadini ed alla giunta di Eboli rende nota la: Delibera (Atto N.70 del registro data 24/03/2011) della Giunta Comunale di Eboli, presieduta dal Sindaco Martino Melchionda, inerente la cancellazione del toponimo Cesare Lombroso.rn

Download

 




 

Cancellazione ad Eboli della strada intitolata a Cesare Lombroso parte C

Cancellazione ad Eboli della strada intitolata a Cesare Lombroso parte C

Pubblicato il 9/04/2011

Il Comitato No Lombroso, riconoscente ai Cittadini ed alla giunta di Eboli rende nota la: Delibera (Atto N.70 del registro data 24/03/2011) della Giunta Comunale di Eboli, presieduta dal Sindaco Martino Melchionda, inerente la cancellazione del toponimo Cesare Lombroso.rn

Download

 




 

Cancellazione ad Eboli della strada intitolata a Cesare Lombroso parte B

Cancellazione ad Eboli della strada intitolata a Cesare Lombroso parte B

Pubblicato il 9/04/2011

Il Comitato No Lombroso, riconoscente ai Cittadini ed alla giunta di Eboli rende nota la: Delibera (Atto N.70 del registro data 24/03/2011) della Giunta Comunale di Eboli, presieduta dal Sindaco Martino Melchionda, inerente la cancellazione del toponimo Cesare Lombroso.rn

Download

 




 

Cancellazione ad Eboli della strada intitolata a Cesare Lombroso parte A

Cancellazione ad Eboli della strada intitolata a Cesare Lombroso parte A

Pubblicato il 9/04/2011

Il Comiitato No Lombroso, riconoscente ai Cittadini ed alla giunta di Eboli rende nota la: Delibera (Atto N.70 del registro data 24/03/2011) della Giunta Comunale di Eboli, presieduta dal Sindaco Martino Melchionda, inerente la cancellazione del toponimo Cesare Lombroso.rn

Download

 




 

ASSOCIAZIONI: CONVEGNO DEL LAZZATI PER IL NO AL LOMBROSO

ASSOCIAZIONI: CONVEGNO DEL LAZZATI PER IL NO AL LOMBROSO

Pubblicato il 7/04/2011

omunicato (ANSA) . Catanzaro, 7 Aprile - No Lombroso

Download

 




 

I CRANI DEI BRIGANTI E QUELLI DEI MAORI (C)

I CRANI DEI BRIGANTI E QUELLI DEI MAORI (C)

Pubblicato il 26/03/2011

Romano Pitaro, sul Quotidiano della Calabria, sostiene con un toccante articolo le ragioni del Comitato No Lombroso, riportando a paragone l'esito positivo ottenuto dalla Nuova Zelanda per il rimpatrio delle numerose teste di guerrieri Maori, orribilmente esposte fino a qualche mese fa in numerosi musei occidentali.

Download

 




 

I CRANI DEI BRIGANTI E QUELLI DEI MAORI (B)

I CRANI DEI BRIGANTI E QUELLI DEI MAORI (B)

Pubblicato il 26/03/2011

Romano Pitaro, sul Quotidiano della Calabria, sostiene con un toccante articolo le ragioni del Comitato No Lombroso, riportando a paragone l'esito positivo ottenuto dalla Nuova Zelanda per il rimpatrio delle numerose teste di guerrieri Maori, orribilmente esposte fino a qualche mese fa in numerosi musei occidentali.

Download

 




 

I CRANI DEI BRIGANTI E QUELLI DEI MAORI (A)

I CRANI DEI BRIGANTI E QUELLI DEI MAORI (A)

Pubblicato il 26/03/2011

Romano Pitaro, sul Quotidiano della Calabria, sostiene con un toccante articolo le ragioni del Comitato No Lombroso, riportando a paragone l'esito positivo ottenuto dalla Nuova Zelanda per il rimpatrio delle numerose teste di guerrieri Maori, orribilmente esposte fino a qualche mese fa in numerosi musei occidentali.

Download

 




 

Deliberazione del Comune di Sonnino (B)

Deliberazione del Comune di Sonnino (B)

Pubblicato il 20/12/2010

Pubblichiamo l'atto di delibera del Comune di Sonnino che, accogliendo l'istanza del Comitato No Lombroso, conferisce al Sig. Sindaco prof. Gino Cesare Gasbarrone il mandato pieno per recuperare i resti del nominato brigante "Gasparone" ,orribilmente esposti nel museo Lombroso, nonchè gli oggetti a lui appartenuti.

Download

 




 

Deliberazione del Comune di Sonnino (A)

Deliberazione del Comune di Sonnino (A)

Pubblicato il 20/12/2010

Pubblichiamo l'atto di delibera del Comune di Sonnino che, accogliendo l'istanza del Comitato No Lombroso, conferisce al Sig. Sindaco prof. Gino Cesare Gasbarrone il mandato pieno per recuperare i resti del nominato brigante "Gasparone" ,orribilmente esposti nel museo Lombroso, nonchè gli oggetti a lui appartenuti.

Download

 




 

Unità d'Italia: stop al museo degli orrori!

Unità d'Italia: stop al museo degli orrori!

Pubblicato il 4/03/2011

Calabria Informa ha pubblicato il 4/03/2011 un lungo articolo a firma di Romano Pitaro a sostegno del nostro Comitato.

Download

 




 

Quel Museo ci Offende

Quel Museo ci Offende

Pubblicato il 27/02/2011

Il Quotidiano della Calabria ha pubblicato, nell'edizione della Domenica il 27/02/2011, a firma di Romano Pitaro, un lungo articolo a sostegno dell'iniziativa No Lombroso. Parte Quinta

Download

 




 

Quel Museo ci Offende

Quel Museo ci Offende

Pubblicato il 27/02/2011

Il Quotidiano della Calabria ha pubblicato, nell'edizione della Domenica il 27/02/2011, a firma di Romano Pitaro, un lungo articolo a sostegno dell'iniziativa No Lombroso. Parte Quarta

Download

 




 

Quel Museo ci Offende

Quel Museo ci Offende

Pubblicato il 27/02/2011

Il Quotidiano della Calabria ha pubblicato, nell'edizione della Domenica il 27/02/2011, a firma di Romano Pitaro, un lungo articolo a sostegno dell'iniziativa No Lombroso. Parte Terza

Download

 




 

Quel Museo ci Offende

Quel Museo ci Offende

Pubblicato il 27/02/2011

Il Quotidiano della Calabria ha pubblicato, nell'edizione della Domenica il 27/02/2011, a firma di Romano Pitaro, un lungo articolo a sostegno dell'iniziativa No Lombroso. Parte Seconda

Download

 




 

Quel Museo ci Offende

Quel Museo ci Offende

Pubblicato il 27/02/2011

Il Quotidiano della Calabria ha pubblicato, nell'edizione della Domenica il 27/02/2011, a firma di Romano Pitaro, un lungo articolo a sostegno dell'iniziativa No Lombroso. Parte Prima

Download

 




 

Esposto/Denuncia alla Procura della Repubblica di Torino parte B

Esposto/Denuncia alla Procura della Repubblica di Torino parte B

Pubblicato il 13/11/2010

Testo dell'Esposto/Denuncia inviato alla Procura della Repubblica di Torino il giorno 13/11/2010 dal Comitato No Lombroso, seconda pagina.

Download

 




 

Esposto/Denuncia alla Procura della Repubblica di Torino parte A

Esposto/Denuncia alla Procura della Repubblica di Torino parte A

Pubblicato il 13/11/2010

Testo dell'Esposto/Denuncia inviato alla Procura della Repubblica di Torino il giorno 13/11/2010 dal Comitato No Lombroso, prima pagina.

Download

 




 

Pino Aprile con il suo best seller

Pino Aprile con il suo best seller "Terroni" e il Comitato No Lombroso

Pubblicato il 15/11/2010

"Il Brigante", noto magazine napoletano, attivo anche su WEB (www.ilbrigante.it), ha ospitato nel numero del mese di novembre un interessante articolo di Francesco Antonio Schiraldi riguardante il nostro Comitato.

Download

 




 

Nasce  il Comitato No Lombroso: il criminologo razzista

Nasce il Comitato No Lombroso: il criminologo razzista

Pubblicato il 17/11/2010

Il quotidiano il Golfo, di Napoli, diffonde le ragioni del Comitato No Lombroso con un completo quanto sintetico articolo di Enrico Izzo.

Download

 




 

Un coro di

Un coro di "no" al museo Lombroso simbolo del razzismo verso il sud

Pubblicato il 18/11/2010

Il quotidiano Gazzetta del SUD, 18/11/2010, pubblica un interessante articolo di Sara Incamicia relativo al convegno tenuto a Motta S. Lucia.( Errata Corrige: Domenico Iannantuoni è presidente di "per il SUD" e non di Noi SUD come erroneamente riportato nell'articolo).

Download

 




 

L'Italia appare sempre più divisa

L'Italia appare sempre più divisa

Pubblicato il 11/11/2010

Il settimanale Panorama pubblica un interessante articolo di Pino Aprile nel quale si parla anche della nostra iniziativa No Lombroso.

Download

 




 

Via il

Via il "Lombroso" (e non sono borbonico)

Pubblicato il 20/10/2010

La Gazzetta del Mezzogiorno del 30/10/2010 ha pubblicato un'interessante lettera del Sig. Carlo De Luca riguardante il museo "Lombroso"

Download

 




 

Restituteci quel cranio!

Restituteci quel cranio!

Pubblicato il 24/10/2010

Il Quotidiano della Calabria: Il Comune di Motta Santa Lucia rivuole indietro i resti del brigante Villella custoditi a Torino nel museo Lombroso. di Romano Pitaro

Download

 




 

Le salme dei re e quelle dei briganti

Le salme dei re e quelle dei briganti

Pubblicato il 20 ottobre 2010

La Gazzetta del Mezzogiorno riporta una importante lettera del sig. Francesco Romano che rimprovera l'assurdo diverso trattamento post mortem tra re e briganti. La protesta civile per questa disuguaglianza sale. Risponde Lino Patruno.

Download

 




 

Un museo spacca l'Italia in due

Un museo spacca l'Italia in due

Pubblicato il 07/10/2010

Sul museo Lombroso: La Gazzetta del Mezzogiorno del 7/10/2010

Download

 




 

Museo Lombroso dis-unità d'Italia

Museo Lombroso dis-unità d'Italia

Pubblicato il 02/10/2010

30 Settembre 2010. La Gazzetta del Mezzogiorno riporta l'operato fin qui svolto dal Comitato No Lombroso e attesta, con l'autorevole risposta di Lino Patruno, la giustezza delle nostre finalità.

Download

 




 

Terroni, passato condiviso

Terroni, passato condiviso

Pubblicato il 22/09/2010

Articolo apparso sul Corriere del Mezzogiorno, scritto dal presidente del Tribunale di Sorveglianza di Bari, Franco Occhiogrosso. Viene citata una delle interrogazioni parlamentari promosse dal Comitato No Lombroso.

Download

 




 

Terza Interrogazione Parlamentare

Terza Interrogazione Parlamentare

Pubblicato il 18/09/2010

ATTO CAMERA INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA 4/08553 Dati di presentazione dell'atto Legislatura: 16 Seduta di annuncio: 367 del 14/09/2010 Firmatari Primo firmatario: SCILIPOTI DOMENICO Gruppo: ITALIA DEI VALORI Data firma: 14/09/2010 Destinatari Ministero destinatario: a.. MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA b.. GIOVENTU' c.. MINISTERO DELL'INTERNO Attuale delegato a rispondere: MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA delegato in data 14/09/2010 Stato iter: IN CORSO Atto Camera Interrogazione a risposta scritta 4-08553 presentata da DOMENICO SCILIPOTI martedì 14 settembre 2010, seduta n.367 SCILIPOTI. -

Download

 




 

Seconda Interrogazione Parlamentare (Parte B)

Seconda Interrogazione Parlamentare (Parte B)

Pubblicato il 23/07/2010

ATTO CAMERA INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA 4/08146 Dati di presentazione dell'atto Legislatura: 16 Seduta di annuncio: 358 del 26/07/2010 Firmatari Primo firmatario: SCILIPOTI DOMENICO Gruppo: ITALIA DEI VALORI Data firma: 23/07/2010 Destinatari Ministero destinatario: • MINISTERO DELLA GIUSTIZIA • MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITA' CULTURALI Attuale delegato a rispondere: MINISTERO DELLA GIUSTIZIA delegato in data 23/07/2010 Stato iter: IN CORSO Atto Camera Interrogazione a risposta scritta 4-08146 PARTE B

Download

 




 

Seconda Interrogazione Parlamentare (Parte A)

Seconda Interrogazione Parlamentare (Parte A)

Pubblicato il 23/07/2010

ATTO CAMERA INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA 4/08146 Dati di presentazione dell'attornLegislatura: 16 Seduta di annuncio: 358 del 26/07/2010 Firmatari Primo firmatario: SCILIPOTI DOMENICO Gruppo: ITALIA DEI VALORI Data firma: 23/07/2010 Destinatari Ministero destinatario: • MINISTERO DELLA GIUSTIZIA • MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITA' CULTURALI Attuale delegato a rispondere: MINISTERO DELLA GIUSTIZIA delegato in data 23/07/2010 Stato iter: IN CORSO Atto Camera Interrogazione a risposta scritta 4-08146 PARTE A

Download

 




 

Prima interrogazione Parlamentare (Parte B)

Prima interrogazione Parlamentare (Parte B)

Pubblicato il 23/06/2010

Atto Camera 23/06/2010 Interrogazione a risposta scritta presentata da DOMENICO SCILIPOTI protocollo N.ro 407704 SCILIPOTI. – Al Presidente del Consiglio dei Ministri; Al Ministro dell’Interno; PARTE B

Download

 




 

Prima interrogazione Parlamentare (Parte A)

Prima interrogazione Parlamentare (Parte A)

Pubblicato il 23/06/2010

Atto Camera 23/06/2010 Interrogazione a risposta scritta presentata da DOMENICO SCILIPOTI protocollo N.ro 407704 SCILIPOTI. – Al Presidente del Consiglio dei Ministri; Al Ministro dell’Interno; PARTE A

Download

 




 

Tu, meridionale brigante nato

Tu, meridionale brigante nato

Pubblicato il 24/07/2010

Lino Patruno nel suo editoriale nella rubrica "il Guastafeste" affronta a viso aperto la questione Lombroso... e pone l'ombra dei finanziamenti facili e di altrettanti guadagni non proprio sudati per allestire un museo di poco superiore ai 300 mq con resti umani chiamati "Collezioni lombrosiane", 904 teschi mercificati per celebrare una falsa teoria che tuttavia è celebrata nonostante falsa e con i soldi degli ignari cittadini italiani per la maggior parte meridionali...

Download

 




 

Via i teschi di Lombroso, seppellite quei poveri resti!

Via i teschi di Lombroso, seppellite quei poveri resti!

Pubblicato il 18/07/2010

La crociata di Don Loffredo, l'impegno dell'on. Domenico Scilipoti, la determinazione del Comitato No Lombroso contro l'assurdo museo a Cesare Lombroso: un offesa ai meridionali e alla dignità di ogni cittadino italiano e del mondo intero!

Download

 




 

Blitz al museo Lombroso di Torino per benedire le

Blitz al museo Lombroso di Torino per benedire le "capuzzelle"

Pubblicato il 18/07/2010

Don Antonio Loffredo, componente della delegazione No Lombroso in visita al Museo dell'orrore, benedice i resti umani (oltre 900 teschi) ivi oscenamente ed inutilmente esposti a mò di arredo museale e conferma la candidatura del cimitero delle Fontanelle di Napoli per una loro accoglienza cristiana...

Download

 




 

No Lombroso, è polemica sulla protesta meridionalista

No Lombroso, è polemica sulla protesta meridionalista

Pubblicato il 17/07/2010

Il Vicepresidente Roberto Placido attacca la nostra Delegazione parlamentare che si reca in visita al museo. Egli pur meridionale trapiantato a Torino vede in Lombroso un alto valore scientifico museale...e nel suo blog ci taccia pure di soggetti viaggianti a spese dello Stato e sicuramente con minorità psichica di tipo lombrosiano...povero SUD, che altro puoi aspettarti di peggio?

Download

 




 

Museo Lombroso chiuderlo subito

Museo Lombroso chiuderlo subito

Pubblicato il 07/07/2010

In questo lettera a Lino Patruno (Gazzetta del Mezzogiorno) si descrive il museo Lombroso e ciò che mostra...cioè la negazione di Dio eretta a forma di scienza!

Download

 




 

Briganti come trofei...i meridionali protestano

Briganti come trofei...i meridionali protestano

Pubblicato il 01/04/2010

La protesta monta su Facebook. Ci si prepara alla manifestazione dell'8 maggio 2010

Download

 




 

Riapre i battenti il museo Lombroso

Riapre i battenti il museo Lombroso

Pubblicato il 01/02/2010

Articolo di Marisa Ingrosso pubblicato sulla Gazzetta del Mezzogiorno

Download